Coordinamento per il Gemellaggio Reggio Emilia - Beit Jala

Ultimo Aggiornamento: 03/20/2019

La Città di Beit Jala e la città di Reggio Emilia il 14 maggio 2005 firmarono una dichiarazione di amicizia. Questa relazione vede anche la Provincia di Reggio nell’Emilia e il Governatorato di Betlemme uniti da un patto di gemellaggio siglato il 28 aprile 1999.
In questi anni il rapporto tra i territori è cresciuto portando alla firma di un Patto di Gemellaggio tra il Comune di Reggio Emilia e il Comune di Beit Jala, avvenuta in sala del Tricolore il 27 febbraio 2019.

Con questo documento, sono stati individuati gli ambiti prioritari di collaborazione tra le due città, tra questi:

  • la promozione dei diritti umani,
  • la partecipazione attiva, la promozione e la tutela dei diritti dell’infanzia in ambito culturale e socio-educativo,
  • la tutela dei diritti nell’ambito dei servizi alla persona e dell'innovazione socio-sanitaria,
  • il rafforzamento degli scambi giovanili e in ambito sportivo,
  • la valorizzazione dell’imprenditoria giovanile e la promozione di iniziative di turismo responsabile.

A rafforzare l’accordo sarà inoltre la costituzione di un Comitato di Gemellaggio che si occuperà di sviluppare questa relazione e di promuovere progettualità e iniziative ad essa collegata, mantenendo così vivo il dialogo tra le due città e assicurando il pieno coinvolgimento dei cittadini e dell’opinione pubblica.

Il Coordinamento per il Gemellaggio Reggio Emilia-Beit Jala nasce da una richiesta del Consiglio Comunale della Città di Reggio Emilia rivolta al Sindaco e alla Giunta Comunale di accompagnare la firma del patto di gemellaggio con la città Palestinese.
Il Coordinamento, presieduto dal Sindaco o da un suo delegato, sarà composto da esponenti delle amministrazioni locali e delle varie associazioni, ONG e gruppi di cittadini del territorio reggiano impegnati in attività di solidarietà, dialogo e cooperazione con la Palestina.
La segreteria e gestione del Coordinamento è affidata alla Fondazione E35 e i soggetti che desiderano aderirvi potranno manifestare il proprio interesse in qualsiasi momento contattando direttamente la Fondazione E35.

Enti aderenti:

  • Fondazione Mondinsieme
  • RTM Volontari nel Mondo

Per informazioni e richiesta di adesione:
Fondazione E35 per la progettazione Internazionale
via Vicedomini, 1
tel. 0522 444442
e-mail: elena.zurli@e-35.it