Qualità dell'aria: misure emergenziali

Ultimo Aggiornamento: 10/18/2018

Da venerdì 19 a lunedì 22 ottobre 2018 (compreso), come previsto dal PAIR 2020 in caso di 4 giorni consecutivi di superamento dei limiti di legge del PM10 entrano in vigore le misure emergenziali di primo livello.

Tali misure vanno a sommarsi alle limitazione alla circolazione previste dal 1/10/2018 alle 31/03/2019, sulla medesima area e con i medesimi corridoi di attraversamento previsti per il Comune di Reggio Emilia.

Per cui da venerdì 19 a lunedì 22 ottobre (compresi sabato e domenica), dalle ore 8.30 alle ore 18.30 non potranno circolare tutti i veicoli a benzina pre-euro ed euro 1, diesel pre-euro, euro 1, 2, 3 e 4 e ciclomotori e motocicli pre-euro.

Potranno invece circolare tutti i veicoli appartenenti alle categorie superiori e quelli alimentati a metano, gpl, elettriche e ibride.

Da domani e fino al controllo successivo (lunedì prossimo) sarà inoltre vietato sostare a motore acceso. Per quanto riguarda il riscaldamento, le temperature di case, uffici,luoghi per le attività ricreative associative o di culto, nelle attività commerciali non potranno superare i 19 gradi, mentre i luoghi che ospitano attività industriali ed artigianali non potranno spingersi oltre i 17 gradi. Sono esclusi da queste indicazioni gli ospedali e le case di cura, le scuole ed i luoghi che ospitano attività sportive.

Sarà inoltre vietato l'utilizzo di generatori di calore a biomassa legnosa (se è presente un impianto di riscaldamento alternativo) con classe di prestazione emissiva inferiore alle 3 stelle. Non si potranno bruciare all'aperto residui vegetali, fare falò, barbecue o fuochi di artificio, né si potranno spargere liquami zootecnici.