IMU - La valutazione delle aree edificabili

Ultimo Aggiornamento: 02/27/2019

Il D.l. n° 201/2011, convertito dalla Legge n° 214/2011 (c.d. Decreto Salva Italia), articolo 13 – Istituzione dell’Imposta Municipale Propria di tipo Sperimentale, ha richiamato, per la definizione di area edificabile, l’articolo 1, comma 2, del Decreto Legislativo. n° 504/1992 (già istitutivo dell’ICI).
La norma (integrata dal Decreto Legge n° 223/2006 convertito nella Legge n° 248/2006, art. 36, comma 2) stabilisce che “un’area è da considerare fabbricabile se utilizzabile a scopo edificatorio in base allo strumento urbanistico generale adottato dal comune, indipendentemente dall’approvazione della regione e dall’adozione di strumenti attuativi del medesimo”.

L’articolo 5, comma 5, sempre del D. Lgs. n° 504/1992 istitutivo dell’ICI ed espressamente richiamato dal Decreto “Salva Italia”, definisce che la base imponibile dell’area fabbricabile, alla quale applicare l’aliquota d’imposta, è costituita:

  • dal “valore venale in comune commercio al 1° gennaio dell’anno di imposizione

avendo riguardo:

  • alla zona territoriale di ubicazione
  • all’indice di edificabilità
  • alla destinazione d’uso consentita
  • agli oneri per eventuali lavori di adattamento del terreno necessari per la costruzione
  • ai prezzi medi rilevati sul mercato dalla vendita di aree aventi analoghe caratteristiche

Ai sensi dell’articolo 31, comma 20, della L. n° 289/2002 “i comuni, quando attribuiscono ad un terreno la natura di area fabbricabile, ne danno comunicazione al proprietario a mezzo del servizio postale con modalità idonee a garantire l’effettiva conoscenza da parte del contribuente”.

I nuovi valori di mercato per il biennio 2017/2018

I nuovi valori orientativi di mercato delle aree edificabili per il biennio 2017/2018 sono stati adottati dalla Giunta Comunale con delibera n. 167 di I.D. del 12/10/2017.

Si specifica, in ogni caso, che i valori medi di mercato espressi nelle schede sono da ritenersi puramente indicativi, e quindi non vincolanti, sia al fine della determinazione del valore imponibile di mercato ai sensi del già citato articolo 5, comma 5, D. Lgs. n° 504/1992, da parte del soggetto passivo, sia da parte dell’Ufficio cui è demandata la verifica del valore di mercato dichiarato ai fini IMU e/o utilizzato per la determinazione dell’imposta dovuta/versata.

Ai fini della valutazione delle aree occorre comunque riferirsi al valore di mercato, i valori tabellari, quindi, possono orientare, senza efficacia vincolante, sia il contribuente che l’Ufficio.

Importante
Nell'attesa ch eil Comune adotti i nuovi valori medi orientativi di mercato, per il biennio 2019/2020, in sede di versamento della rata di acconto 2019, potranno essere utilizzati i valori previgenti.
Salvo conguaglio da effettuarsi in sede di saldo 2019.

Schede dei valori orientativi

Le schede relative ai valori orientativi possono essere:

  • scaricate e da esse risalire al valore orientativo medio di riferimento a patto che il contribuente, o l’interessato, già conosca la destinazione urbanistica e il foglio catastale in cui si colloca l'area edificabile

In caso contrario occorrerà:

  • rivolgersi ad un proprio tecnico di fiducia 
  • recarsi presso l’Ufficio IMU del Comune di Reggio nell’Emilia
    (preferibilmente previo appuntamento)

E' possibile richiedere informazioni inviando mail ai seguenti indirizzi:

Note

Per agevolare e ridurre al minimo i tempi di attesa, si consiglia di portare i seguenti elaborati:

  • estratto di mappa catastale recente
  • visura catastale recente

Si specifica che i tecnici dell’Ufficio non effettuano conteggi relativi all’imposta dovuta per le aree o alle consistenze (superfici) delle aree stesse, ma forniscono solo il valore unitario orientativo dell’area.

Dove Rivolgersi:
Ufficio gestione tributi comunali
Indirizzo: Galleria Santa Maria, 2 - 42121 Reggio Emilia
Orario: Dal lunedì al venerdì dalla 9.00 alle 12.30 martedì dalle 15.00 alle 17.00 giovedì pomeriggio si riceve solo per appuntamento
Telefono: numero verde tributi: 800506828
Fax: 0522 401441