Istituto Superiore Liceale “Matilde di Canossa”

Ultimo Aggiornamento: 03/20/2018

Il progetto

Analisi del quartiere Santa Croce - Le Reggiane - restituzione odonomastica/toponomastica e produzione di un video-fotografico “corpo come spazio urbano”

Lo studio che si intende realizzare prende in considerazione il quartiere di Santa Croce a Reggio Emilia, con focus particolare sull’impianto delle Reggiane.
Di questo luogo, definito dal limite della linea ferroviaria, da via del Partigiano e da via Adua, si studierà la storia della pianificazione urbana e urbanistica, quanto questa ha influenzato la socialità del luogo attraverso un’analisi antropologica del quartiere quale emblema dei cambiamenti della vita dell’uomo stesso all’interno della città e in che modo questi rapporti abbiano influenzato l’evolversi del luogo e le condizioni e i sistemi di vita delle persone che lo hanno abitato, si studieranno inoltre i cambiamenti in atto dall’abbandono del sito delle reggiane e il significato che il vuoto urbano ha creato per gli abitanti nonché i possibili scenari del futuro dovuti alle politiche di rigenerazione urbana e sociale messi in atto in questo contesto dall’amministrazione e dai soggetti privati insieme coinvolti in questo progetto.
Questo verrà corredato da uno studio dell’odonomastica storica e da proposte di toponomastica future.
Una volta che i ragazzi avranno ottenuto un documento di sintesi che raccolga le caratteristiche di evoluzione sociale del quartiere e le ipotesi future, questo sarà utilizzato come base narrante di una performance da inscenare nel quartiere stesso assieme ad un’analisi fotografica della zona delle ex Reggiane in collaborazione con il coreografo di Aterballetto Arturo Canistrà. Il tutto verrà documentato con un video dal titolo “corpo come spazio urbano”.

Classi coinvolte

Sono state coinvolte tre classi dell’Istituto Liceale, seguite da prof.ssa Todaro, prof.ssa Di Antonio, prof.ssa Tamelli, prof.ssa Colaci, prof. Linardi e prof.ssa Celentano.

3H e 4G indirizzo Scienze Umane – 44 studenti
3K indirizzo Coreutico – 22 studenti