Certificazione Ecoabita

Ultimo Aggiornamento: 07/02/2018

Ecoabita è una certificazione che viene assegnata alle case (nuove o ristrutturate) per stabilire il loro fabbisogno energetico.  E' un marchio di qualità nell’edilizia che viene conferito ai nuovi edifici o a quelli oggetto di trasformazione edilizia, che rispettano elevati criteri di risparmio energetico e confort indoor. 
Il sistema è frutto dell’accordo tra Provincia di Reggio Emilia, Comune di Reggio Emilia, ACER, Comune di Bagnolo in Piano, Regione Emilia Romagna e Ministero dello Sviluppo Economico.

Agli edifici che consentono di raggiungere un particolare risparmio energetico, viene consegnata una targa e un certificato energetico Ecoabita.
Il certificato informa il consumatore sul fabbisogno energetico dell'edificio, al fine di conoscerne anticipatamente i costi di gestione per il riscaldamento invernale e per la produzione di acqua calda sanitaria. Come per gli elettrodomestici, anche gli edifici vengono suddivisi in classi: A+ (i più efficienti), A, B, C, ecc....

La Certificazione Ecoabita può sostituire l'Attestato di Prestazione Energetica previsto dalla D.A.L. della Regione Emilia Romagna n.156/08 ed è quindi valido per l’ottenimento degli incentivi previsti dalla finanziaria e per gli altri procedimenti, quali compravendite, ecc.

Le Linee Guida Ecoabita definiscono il sistema di certificazione energetica degli edifici denominato Ecoabita. Con Delibera di G.C. n. 5439/85 del 30/3/2010 è stato aggiornato lo standard energetico Ecoabita  - Regione Emilia Romagna (linee guida 2008) in adeguamento alle nuove normative sovraordinate, nazionali e regionali, entrate in vigore successivamente alla delibera di Giunta Comunale PG. 14748/178 del 14/7/08.

Come presentare la richiesta di certificazione

 La certificazione Ecoabita è volontaria.
La richiesta di certificazione Ecoabita deve essere presentata allo Sportello Unico Edilizio SUE in duplice copia in allegato alla richiesta del Permesso di Costruire o alla Segnalazione Certificata di Inizio Attività.
In caso di titolo abilitativo da sottoporre alla valutazione della CQAP (Commissione per la Qualità Architettonica e il Paesaggio), tutti gli elaborati e documenti previsti dalle Linee Guida Ecoabita (vedi Allegato L) dovranno essere depositate solo in seguito a parere positivo della CQAP.
In caso l'intervento non necessiti del parere della CQAP, gli elaborati e documenti di cui sopra devono essere allegati alla Richiesta di certificazione Ecoabita.

L'istruttoria degli elaborati depositati, atta alla verifica della conformità progettuale dell'intervento ai fini del rilascio della certificazione energetica Ecoabita , viene effettuata dal Tecnico Certificatore Ecoabita incaricato dal Comune .

Nell'ottica della semplificazione e dello snellimento delle procedure amministrative, con Delibera di G.C. n. 966/22 del 24/1/2012 "Interventi per il territorio. Misure per la riqualificazione e la valorizzazione della città esistente con particolare riferimento alla città storica”,  per le pratiche Ecoabita relative a edifici privati è stato attivato un percorso di autocertificazione esteso a tutte le classi energetiche.
Secondo tale percorso il privato, in sostituzione del certificatore comunale, può incaricare direttamente un professionista iscritto all'elenco ufficiale dei "certificatori ecoabita" consultabile dal sito www.ecoabita.it con oneri e spese a carico del privato stesso.
Tale facoltà è consentita sia per gli interventi ex novo, che per gli interventi in corso per i quali è già attiva la procedura Ecoabita. In tal caso nomina ed espressa accettazione  del certificatore ecoabita deve essere depositata e protocollata allo Sportello Unico Edilizio SUE.
Per gli interventi in corso che vengono dirottati su certificatore esterno al Comune è consigliabile concordare con lo sportello Ecoabita e Sostenibilità ambientale la documentazione che tale certificatore dovrà produrre e poi depositare.

Controlli

Con delibera di Giunta Comunale n. 5911/86 del 30/3/2010, esecutiva il 31/3/2010, sono state approvate, per il Comune di Reggio Emilia, le linee di indirizzo riferite alle modalità di controllo dello standard Ecoabita e relative sanzioni; in particolare le modalità di controllo e le relative sanzioni descritte dalla delibera si applicheranno alle pratiche edilizie Ecoabita presentate a partire dal 31/3/2010.

Dove Rivolgersi:
SUE Sportello Unico Edilizia - Accettazione e ritiro
Indirizzo: Via Emilia A San Pietro, 12 - 42121 Reggio Emilia
Orario: Esclusivamente per la consegna ed il ritiro delle pratiche l'ufficio riceve: Su appuntamento il mercoledý, giovedý e venerdý mattina. L'appuntamento pu˛ essere preso esclusivamente online. Ad accesso libero il martedý dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 e 17.00.
Telefono: 0522 456380 Gli operatori sono contattabili telefonicamente dal lunedý al venerdý dalle 8.30 alle 9.00.
Fax: 0522 456110
Sportello tecnico informazioni
Indirizzo: Via Emilia A San Pietro, 12 - 42121 Reggio Emilia
Orario: Lo sportello informazioniátecnicheáŔ apertoánei giorni diámartedý e venerdý dalle ore 9.00 alle ore 12.00. I tecnici, non impegnati allo sportello,áricevono solo previo appuntamento,áda concordarsiátelefonicamente o viaámail,ásecondo lo schema qui di seguito riportato.:
Mail e orari dei tecnici
Telefono: 0522 456554 - i tecnici dello sportello informazioni sono contattabili telefonicamente il mercoledý e il giovedý dalle ore 12.00 alle ore 13.00
Fax: 0522 456144