POLO Progetti di orientamento, laboratori e opportunità formative

Ultimo Aggiornamento: 07/08/2019

Il progetto POLO opera dal 1991 nell'ambito del contrasto alla dispersione scolastica, dell'orientamento e della costruzione di opportunità formative per adolescenti e giovani.
Gli educatori del progetto sviluppano percorsi individualizzati e integrati, in stretta connessione con le scuole, in rete con agenzie educative e piccole imprese della zona, in grado di accogliere e accompagnare i ragazzi in un’esperienza di formazione sul campo.

A chi è rivolto

Il progetto POLO si rivolge ad adolescenti e giovani, dai 15 ai 29 anni, che, per storie personali, familiari, scolastiche, di vita sociale e di gruppo, vivono un percorso scolastico discontinuo e sono a forte rischio di dispersione scolastica.
I ragazzi che partecipano al progetto POLO sono individuati dagli insegnanti di riferimento, dagli operatori di territorio, dagli educatori del progetto, con un focus prioritario sui ragazzi del primo biennio delle scuole secondarie di secondo grado.
Si rivolge inoltre ai giovani che, pur avendo terminato il percorso dell'obbligo scolastico, vivono una condizione di svantaggio causato da molteplici fattori.

Cosa propone

Gli educatori del progetto POLO incontrano i ragazzi individualmente, per conoscerli e approfondire i loro interessi e motivazioni, sui quali costruire le proposte a cui possono scegliere di aderire.

  1. per i ragazzi che non hanno ancora assolto l'obbligo scolastico, il POLO collabora alla costruzione di un progetto personalizzato, in stretta connessione con la scuola.
    Tra le opzioni possibili: 
    • utilizzo della rete di aziende presenti sul territorio, per svolgere un tirocinio mirato ad acquisire competenze che possono integrarsi con il percorso scolastico e/o orientare il ragazzo nella scelta futura di un nuovo percorso formativo.
    • gestione di laboratori all'interno delle scuole o presso agenzie educative territoriali, volti a rafforzare conoscenze che sostengono i ragazzi nel riconoscimento delle proprie potenzialità e interessi e nell'acquisire padronanza di strumenti espressivi, manuali, creativi, tecnici.
  2. per i giovani che hanno assolto l'obbligo scolastico, gli educatori del POLO costruiscono insieme a ogni ragazzo un progetto che prevede la possibilità di rientrare nel circuito formativo o in quello occupazionale attraverso tirocini in aziende del territorio.

Quali i possibili esiti

Gli educatori del progetto POLO svolgono un’azione di orientamento, inserimento e accompagnamento di adolescenti e giovani in contesti in grado di accoglierli, valorizzare i loro interessi e affinare le competenze inespresse, in una logica di rete ed apertura al territorio, al fine di:

  • accrescere la consapevolezza di poter raggiungere i propri obiettivi a partire dal successo scolastico e formativo e l’acquisizione di un titolo di studio
  • sperimentare, tramite tirocini di orientamento e formativi, un primo approccio al mercato del lavoro al fine di proporsi in settori lavorativi coerenti con le proprie possibilità e motivazioni.

Come contattare il progetto POLO

Se sei un insegnante, un operatore sociale o di territorio, un educatore, un genitore e vuoi maggiori informazioni, rivolgiti a: Servizio Officina Educativa e Cooperativa Sociale Accento

Dove Rivolgersi:
Officina Educativa - Ufficio partecipazione giovanile e benessere
Indirizzo: Via Palazzolo, 2 - 42121 Reggio Emilia
Orario: su appuntamento
Telefono: 0522/456713 - 0522/585586
Fax: 0522/456029
Cooperativa sociale Accento società cooperativa