Azioni per le scuole superiori

Ultimo Aggiornamento: 09/14/2016

Officina Educativa collabora strettamente con la Provincia di Reggio Emilia e con la rete delle scuole superiori di secondo grado per realizzare percorsi educativi e formativi rivolti agli studenti che adottino un approccio cooperativo e siano complementari ai piani di studio formali. Questa collaborazione, in corso da tempo, è stata sancita a novembre 2015 dall'incontro con i dirigenti scolastici delle scuole secondarie di secondo grado e prosegue tutt'ora attraverso progettualità che vedono coinvolti, oltre a Officina Educativa, i singoli istituti scolastici o l'intera rete delle scuole secondarie di secondo grado della provincia.

I progetti di Officina Educativa con le scuole superiori hanno i seguenti obiettivi: 

  • promuovere l'educazione alla cittadinanza attiva e all'impegno civico
  • promuovere l'educazione alla legalità
  • favorire il successo formativo e contrastare la dispersione scolastica
  • contribuire a favorire la connessione tra scuola e mondo produttivo locale attraverso la proposta di percorsi di alternanza scuola-lavoro
  • contribuire allo sviluppo di competenze inerenti i linguaggi creativi
  • favorire la valorizzazione dei giovani, ognuno con i propri talenti, a partire dalla formazione con educatori ed insegnanti

Valorizazione dei giovani, ognuno con i propri talenti, a partire dalla formazione con educatori ed insegnanti.

Nello specifico, gli ambiti di azione sono

Educazione alla cittadinanza attiva e alla legalitàEducazione alla cittadinanza attiva e alla legalità

 

Nell'ambito dell'educazione alla cittadinanza attiva e alla legalità, operano progettualità consolidate come Giovani Protagonisti, Youngercard, Consiglio dei Ragazzi e i laboratori di Cittadinanza e Legalità, percorsi di formazione rivolti agli studenti delle scuole superiori all’interno delle scuole, fuori dall’orario scolastico.

Successo formativo e contrasto alla dispersione scolasticaSuccesso formativo e contrasto alla dispersione scolastica

 

Officina Educativa agisce per il reinserimento nei percorsi scolastici o della formazione professionale (e nel mettere in atto azioni volte a limitare l’uscita anticipata da tali percorsi) di quei ragazzi che si sono allontanati (o si stanno allontanando) dalla scuola. Gli educatori del progetto POLO costruiscono insieme ai ragazzi e agli insegnanti opportunità formative non formali attraverso tirocini educativi che permettono ai giovani di sperimentarsi in diversi settori del mondo del lavoro, grazie ad una rete di collaborazione con oltre 150 aziende locali. Questo approccio permette di agganciare anche i ragazzi della fascia 15-18 anni cosiddetti “neet” e costruire connessioni e percorsi di accompagnamento verso le scuole, la formazione professionale e il mondo del lavoro. 

Alternanza scuola-lavoroAlternanza scuola-lavoro

 

In relazione al successo formativo ed alle relazioni con i soggetti del territorio, Officina Educativa mette in campo un grosso impegno per la realizzazione di percorsi di qualità di alternanza scuola-lavoro in collaborazione con alcune scuole secondarie di secondo grado della città. In questo ambito rientrano tre tipologie di interventi: progetti che si svolgono presso servizi comunali. progetti proposti da Officina Educativa: sono progetti che coinvolgono classi o gruppi classe, valorizzano competenze specifiche degli studenti connessi al loro corso di studio. progetti che sono proposti e si svolgono presso enti, associazioni, imprese del territorio. 

Formazione per insegnanti ed educatoriFormazione per insegnanti ed educatori

 

Realizzato insieme alla rete delle scuole superiori della provincia e alla Fondazione Mondinsieme, è in corso un progetto di formazione rivolto a insegnanti ed educatori che ha lo scopo di costruire strumenti e metodologie di lavoro in grado di migliorare le relazioni e la qualità della vita a scuola e ridurre il disagio che poi è causa di demotivazione e abbandono.