TARI - Tariffazione Puntuale

Ultimo Aggiornamento: 07/01/2019

Con delibera di Consiglio Comunale n. 22 del 04/02/2019, il Comune di Reggio Emilia ha approvato il Piano Finanziario, le tariffe per l’anno 2019 e il Regolamento TARI introducendo alcune novità significative relativamente alla disciplina del tributo.

In particolare è stato introdotto il sistema di Tariffazione Puntuale, così come definito nel Regolamento Tari (Art. 12 Determinazione della tariffa e Art. 8 Agevolazioni collegate alla misurazione puntuale).

Dal 1 luglio 2019 è prevista l’introduzione della Tariffa Puntuale quale sistema di misurazione puntuale del rifiuto residuo indifferenziato prodotto dalle singole utenze e di calcolo della tariffa a carico di queste.

Una percentuale della quota variabile della tariffa, viene calcolata sulla base della misurazione puntuale dei rifiuti indifferenziati prodotti da ciascuna utenza (domestica e non domestica).
A ogni utenza è attribuito un numero minimo di vuotature del contenitore dell'indifferenziata e ogni vuotatura aggiuntiva viene addebitata solo alle utenze che eccederanno gli svuotamenti minimi.
In tal modo l’addebito maggiore diventa direttamente corrispondente al comportamento dell’utente in considerazione del principio “Chi inquina paga”.

Il nuovo metodo prevede un risparmio economico per chi effettua un numero di vuotature minime definite annualmente in sede di approvazione delle tariffe e incoraggia i cittadini a differenziare sempre più i propri rifiuti dando così un grande contributo all’ambiente.

Listino prezzi delle vuotature valido per l’anno 2019

Poiché il sistema di tariffazione puntuale è avviato dal 1 luglio 2019, il numero di vuotature minime deliberato nel 2019 è relativo al secondo semestre.

Alle utenze domestiche sono stati consegnati i contenitori da 40 o da 120 litri oppure i sacchi se abitano nel centro storico.
Le vuotature relative alla plastica, carta, organico, vetro non vengono conteggiate.

Listino prezzi €/svuotamento per tipo di contenitore 
40 1,4  
120 4,2  
240 8,4  
360 12,6  
660 16,5  
1100 27,6  
1700 42,6  
Benna 5000 litri 145,5 contenitori speciali per grandi utenze
Container 18000 litri 523,7 contenitori speciali per grandi utenze
Container 23000 litri 668,2 contenitori speciali per grandi utenze
Compattatore 20000 litri 700 contenitori speciali per grandi utenze
Sacchi piccoli - Centro Storico 0,7  
Sacchi grandi - Centro Storico 1,4  
Conferimento residuo in Ecostation * 0,7 I conferimenti di rifiuto residuo presso le ecostation/miniecostation sono addebitate unitamente alle vuotature minime attribuite all'utenza

 * Le vuotature del rifiuto indifferenziato presso le Ecostation tramite tesserino sanitario, hanno un costo inferiore rispetto alla vuotature di un contenitore da 40 litri: la vuotatura di un contenitore da 40 litri ha un costo di € 1,40 mentre una vuotatura presso l'ecostation ha un costo  di € 0,70 (così come indicatonnella tabella in alto)

Tale costo non viene addebitato se rientra nell’importo addebitato per le vuotature minime assegnate ad ogni posizione.

Ad esempio: un nucleo famigliare di 2 persone - prendendo in considerazione un contenitore da 40 litri - ha addebitate un minimo di 18 vuotature l'anno.
Considerando che il costo delle vuotature per un contenitore da 40 litri è di € 1,40 l'addebito è di € 25,2 (18x1,40). Ogni vuotatura all'ecostation (€ 0,70) verrà scalata dagli € 25,2 così come accade per le vuotature fatte porta a porta. Una volta superato il numero minimo delle vuotature previste per il proprio nucleo famigliare, quella effettuata all'ecostation verrà addebitata all'utente così come accade per le vuotature porta a porta. 

Numero vuotature minime addebitate UD - semestre
Comp. fam. 1 2 3 4 5 6
             
Mastello 40 litri 6 9 12 15 18 18
Bidone 120 litri 2 3 4 5 6 6
Sacco 40 litri 12 18 24 30 36 36

 

Numero vuotature minime addebitate NUD - semestre
Utenze non domestiche:  contenitori 40 litri + contenitori carrellati 120/240/360/660/1100 litri ed oltre Sacchi piccoli - Centro Storico  Sacchi grandi - Centro storico
 9 18 18

 Agevolazioni collegate alle misurazione puntuale

il Comune, contestualmente all’approvazione delle tariffe può prevedere agevolazioni per il calcolo della quota variabile della tariffa dei soggetti la cui produzione di rifiuti indifferenziati è condizionata da fattori indipendenti dalla propria volontà, quindi per chi chi ha all'interno del proprio nucleo familiare

  • una persona che utilizza ausili per incontinenza e/o per stomie, la cui fornitura è autorizzata e supportata dall’AUSL di Reggio Emilia
  • bambini di età inferiore a 30 mesi (se in affido limitatamente al periodo di affidamrento) 

non vengono addebitate vuotature eccedenti i minimi previsti annualmente.

Ai nuclei familiari con i bimbi residenti l'agevolazione viene concessa automaticamente. Invece, per i nuclei con minori in affido o con persone che utilizzano presidi sanitari occorre presentare una  domanda su apposito modulo - scaricabile dalla sezione link - con le modalità indicate nel modulo stesso.

La Tariffazione Puntuale mantiene le riduzioni in vigore nel metodo Tari tradizionale consultabili alla pagina "TARI - Tariffa sui rifiuti"

Riconsegna dei contenitori

La mancata riconsegna del contenitore dell’indifferenziato entro 60gg dalla data di cessazione dell'utenza, comporterà l’addebito di un rimborso spese forfettario per costi amministrativi .

Rimborso spese forfettario per mancata restituzione contenitore (€/tipo contenitore)
contenitore da litri 40 € 20
contenitore da litri 120 € 40
contenitore da litri 240 € 60
contenitore da litri 360 € 90
contenitore da litri 660 € 130
contenitore da litri 1100 € 200
contenitore da litri oltre 1100 € 350
Dove Rivolgersi:
Iren Emilia Sportello clienti TARI
Indirizzo: Piazza Della Vittoria, 3 - 42121 Reggio Emilia
Orario: Consultare il sito di IREN
Telefono: 800 969696