Impianti di riscaldamento: disposizioni d'uso

Ultimo Aggiornamento: 04/14/2021

La gestione dell’impianto di riscaldamento è regolamentata da alcune norme che ne dispongono l’utilizzo finalizzato al contenimento del consumo energetico. 

Le principali norme riguardano il periodo di accensione e spegnimento che di solito va dalla metà ottobre alla metà aprile.

In base alle condizioni climatiche il Sindaco può emettere un provvedimento (deliberazione Giunta Comunale) per anticipare l'accensione degli impianti (sia teleriscaldamento che impianti a gas o a metano) prima del 15 ottobre oppure per posticipare lo spegnimento dopo il 15 aprile.
Durante tale periodo le ore di accensione non possono superare le 7 ore.

Durante il periodo previsto dalla legge la durata di accensione piena nell’arco della giornata non deve superare le 14 ore frazionabili a seconda delle esigenze; il periodo di 14 ore non è valido con dispositivi termoregolabili (nelle ore notturne la temperatura deve essere ridotta al minimo consentito dalla legge).

Dalle ore 23.00 alle ore 5.00 gli impianti dovranno attenersi alla seguente regola: attenuazione della temperatura per gli impianti di rete gas metano, teleriscaldamento, gasolio (purché dotati di termoregolazione che attenui la temperatura a 16 gradi con tolleranza di 2 gradi in + o in -).

La normativa prevede una temperatura ambientale di 20 gradi con tolleranza di 2 gradi in più o in meno.
Nelle abitazioni condominiali l’orario di funzionamento deve essere affisso presso la centrale termica.

Il nuovo Piano Regionale della Qualità dell’aria 2020, in caso di picchi di inquinamento, prevede l'attivazione di misure emergenziali che introducono l'obbligo di ridurre le temperature negli ambienti di vita riscaldati e il divieto di utilizzo di generatori di calore a biomassa legnosa con prestazione emissiva. 
Per tutte le informazioni, le misure emergenziali attive e le deroghe concesse, si può consultare la pagina Provvedimenti per la qualità dell'aria (vedi link)

Normativa


Legge n. 10 del 1991 
Regolamenti attuativi 
Provvedimento del Sindaco (deliberazione Giunta Comunale)
Decreto del Presidente della Repubblica n. 412 del 24/8/1993
Decreto del Presidente della Repubblica 551/1999

Dove Rivolgersi:
SUE Sportello Unico Edilizia - Accettazione e ritiro
A causa dell’emergenza sanitaria in atto l'ufficio è aperto solo su appuntamento, previa prenotazione tramite agenda elettronica.
Deve presentarsi solo la persona che ha provveduto a prenotare l’appuntamento .
Per i professionisti: privilegiare la presentazione delle seguenti pratiche tramite la piattaforma Sieder o via PEC comune.reggioemilia@pec.municipio.re.it, oppure via posta:
- cila , scia e pdc , varianti e tutto quanto ad essi collegati ( es: inizio lavori, fine lavori, cambio o subentro titoli , integrazione documentale ecc )
- deposito e conformita’ impianti e atti collegati
- depositi strutturali e atti collegati
- istanze di autorizzazione varie ( passi carrabili, antisismica,paesaggistica ecc)
- richiesta attestati varie o pareri preventivi
- richiesta numerazione civica
- certificati di destinazione urbanistica
- esposti e atti collegati

Le Cila: presentate solo tramite al piattaforma SIEDER . Sono dichiarate irricevibili le Cila inviate secondo altre modalità .
Presentazione documenti cartacei al front office dello Sportello Unico per l’Edilizia: solo se impossibile con modalità telematiche, presso l'atrio è presente una cassetta per i documenti cartacei da depositare, sui quali va indicata la email ove ricevere il numero di Protocollo assegnato.
Indirizzo: Via Emilia A San Pietro, 12 - 42121 Reggio Emilia
Orario: Lo Sportello Unico Edilizia è aperto esclusivamente su appuntamento da prendersi tramite agenda elettronica. Restano ferme le misure di sicurezza e protezione anti Covid.
Telefono: 0522 456380. Gli operatori sono contattabili telefonicamente dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 9.00.
Fax: 0522 456110
Sportello tecnico informazioni
Indirizzo: Via Emilia A San Pietro, 12 - 42121 Reggio Emilia
Orario: Lo Sportello Tecnico Informazioni risponderà a richieste telefoniche il mercoledì e il giovedì dalle ore 9.00 alle ore 13.00
Telefono: 0522 456554 - 0522 456396
Fax: 0522 456144