Piazza della Vittoria, più illuminazione e sicurezza

Ultimo Aggiornamento: 07/29/2016
Piazza della Vittoria

Accogliendo le proposte di commercianti e residenti, con i quali è stato instaurato un confronto che è proseguito nel corso della realizzazione del progetto, l'Amministrazione comunale ha compiuto alcune integrazioni al progetto di riqualificazione di piazza della Vittoria.

Le integrazioni, che hanno avuto il via libera della giunta comunale, riguardano azioni non sostanziali rispetto al progetto definitivo-esecutivo e consistono in migliorie funzionali, opere complementari ed esterne all'area di intervento e di sicurezza urbana. Gli interventi non comportano un tempo maggiore rispetto alla conclusione dei lavori prevista entro l'estate.

 

“Si tratta della realizzazione concreta – spiega l'assessore a Infrastrutture del territorio e Beni comuni Mirko Tutino - delle risposte date ai commercianti e ai residenti, a cominciare da una maggiore illuminazione pubblica con un nuovo sistema di lampioni sul lato sud della piazza. Inoltre si dà seguito alla soluzione di nuove esigenze emerse nel corso della realizzazione della riqualificazione, ad esempio più torrette per l'erogazione dell'energia elettrica e dei servizi per il mercato, un nuovo dissuasore del traffico a scomparsa e la sostituzione delle vecchie e usurate 'griglie' a protezione delle 'bocche di lupo' sul lato della piazza delineato dall'Isolato San Rocco. Nel complesso, una serie di migliorie che hanno tenuto conto di suggerimenti e sollecitazioni provenienti in particolare dai principali frequentatori della piazza, coloro che vi lavorano e vi abitano, con l'obiettivo di rendere questo importante spazio pubblico sempre più vivibile e apprezzabile, in piena sicurezza”.

Maggiore sicurezza all'intervento viene garantita anche con la chiusura dei vani scala di accesso al parcheggio interrato, opera integralmente a carico di Reggio Emilia Parcheggi. Si implementano i sottoservizi alla piazza.

Obiettivi e opere

Sono tre gli obiettivi perseguiti:

  • migliorare gli aspetti funzionali con un nuovo dissuasore automatico per il controllo degli accessi e il rispetto dell'area pedonale (pilomat) e relativa impiantistica per il suo funzionamento; l'implementazione delle torrette (due in più) per la fornitura e alimentazioni di utenze per eventi e attività di mercato; implementazione delle dotazioni relative ai sottoservizi di natura elettrica (linea elettrica, cavidotti e relativi pozzetti di ispezione);
  • garantire maggiore sicurezza ai cittadini nonché ai fruitori dell’opera con la sostituzione delle griglie metalliche dell'interrato dell'Isolato San Rocco; la realizzazione di elementi di chiusura dei vani scala/ascensore di accesso al parcheggio interrato; raddoppio del sistema dell'illuminazione pubblica sul lato dell'Isolato San Rocco, con 10 pali illuminanti in più;
  • rispetto dei requisiti prestazionali: attraverso la sostituzione di una modesta porzione di pavimentazione in pietra con pavimentazione in asfalto per garantire maggiori prestazioni e più efficienza nel passaggio di mezzi pesanti, ovvero gli autobus urbani di linea.

Gli interventi di miglioria prevedono un investimento di circa 312.000 euro, principalmente a carico della società Reggio Emilia Parcheggi. In particolare circa 99.000 euro sono a impegno del Comune e 213.000 euro sono a carico della Reggio Emilia Parcheggi, sulla base degli accordi già assunti tra le parti.

In dettaglio

Le azioni in dettaglio riguardano:

  • la pavimentazione dell’area antistante il teatro Ariosto. Nella soluzione progettuale approvata, quest’area era prevista tutta in materiale lapideo. Tale soluzione era stata ipotizzata perché si prevedeva una netta riduzione dei mezzi transitanti per viale Allegri. Ad oggi tuttavia, ciò non è possibile in quanto per esigenze del trasporto pubblico, i bus dovranno continuare a transitare e le loro sollecitazioni, soprattutto in curva, potrebbero danneggiare la superficie lapidea. Per questa ragione, con un disegno che permetta di avere una lettura unitaria dello spazio e favorisca la mobilità pedonale, si attua la sostituzione di parte della pietra con asfalto in continuità con viale Allegri.
  • Il secondo tema riguarda la necessità di rivedere l’alzato dei tre 'corpi scala' di uscita dal parcheggio interrato. Si sostituisce il sistema di parapetti in metallo previsti attorno alle scale con elementi chiusi in continuità con quanto previsto per le piattaforme elevatrici (due sul lato nord e una sul lato sud), realizzando scatole in vetro con telaio in metallo opportunamente trattato, per garantire la massima trasparenza e integrazione con il contesto urbano. Con i nuovi elementi trasparenti inoltre si accresce l'illuminazione sulle rampe di scale e quindi una maggiore sicurezza, evitando zone 'in ombra'.
  • Il terzo tema riguarda l'installazione di nuovi elementi illuminanti più performanti in parte a Led (illuminazione diffusa) e in parte con lampade ad alogenuri (per l’illuminazione più concertata su punti specifici).

Per ragioni di sicurezza si raddoppiano appunto i pali lungo il fronte dell’Isolato San Rocco posizionati in corrispondenza del sistema di risalita pedonale dal parcheggio interrato.

Eliminazione di barriere e percorsi per non vedenti

Per favorire l’accessibilità alla superficie della piazza, si eliminano puntualmente i gradini che creano ostacolo o impedimento ai portatori di handicap motori
In corrispondenza dei vari percorsi, soprattutto in quello longitudinale che lega i monumenti che si affacciano sulla piazza, ed in quelli prossimi agli edifici (teatro Ariosto, Galleria Parmeggiani, Isolato San Rocco) saranno eliminati i marciapiedi, e ciò garantirà una percorrenza agevole alle sedie a rotelle e a persone con difficoltà motorie.
In continuità con quanto realizzato in piazza Martiri del 7 Luglio, sarà inserito nella pavimentazione lapidea ed ampliato - per collegare l’area delle pensiline di attesa dei mezzi pubblici lungo viale Allegri nei due sensi di marcia - un 'codice di lettura' con indicazione di direzione per agevolare le persone con ridotta capacità visiva.
Questo elemento guida realizzato in pietra di luserna fiammata, già posato nella contigua con piazza Martiri del 7 Luglio e in viale Allegri, proseguirà a partire dal fronte del teatro Valli e accompagnerà lungo il limite nord della piazza in direzione del teatro Ariosto, della Galleria Parmeggiani e di viale Allegri, collegando anche le pensiline di attesa dei mezzi pubblici lungo il viale.
Infine, si ristruttura integralmente la recinzione perimetrale del monumento ai Caduti, nel parco dei Giardini pubblici, per un riordino anche del sistema-parco nell’area interessata dal cantiere.