La magia del Natale in centro storico

Ultimo Aggiornamento: 11/29/2018

Il centro di Reggio Emilia si prepara a celebrare il Natale insieme ai suoi cittadini con un ricchissimo programma di iniziative, mostre, occasioni commerciali, di intrattenimento, di artigianato e culturali. Il centro storico della città proporrà allestimenti speciali e atmosfere suggestive.

“Natale è per definizione tradizione, per questo riproponiamo alcune iniziative collaudate come gli allestimenti di alberi natalizi, la pista di pattinaggio, il trenino di Babbo Natale, il presepe vivente. Tra le tante novità di quest’anno il villaggio di Babbo Natale, l’albero realizzato dai carcerati in piazza Fontanesi e la grande scritta ‘I love RE’ – ha detto l’assessora comunale alla Città storica Natalia Maramotti illustrando il programma degli eventi – Il Natale in città è un’iniziativa che tiene insieme tanti valori e che è resa possibile grazie alla collaborazione di tanti soggetti che partecipano alla definizione e realizzazione del programma, un programma che è stato pensato anche con una logica di attrattività e promozione turistica del nostro centro storico nell’ambito di Destianzione turistica Emilia”. 

Alla presentazione del calendario degli eventi sono intervenuti anche Elena Edgarda Davoli, dirigente Servizio Politiche per la valorizzazione commerciale, Ettore Rocchi, vicepresidente di Iren, Matteo Martinelli, direttore commerciale di Kaiti expansion, e Paola Rondanini di Conad.

L'arrivo delle festività natalizie sarà salutato domenica 2 dicembre alle ore 17 in piazza Prampolini con l’accensione dell’albero di Natale (8 metri) e dei 25 alberi (3 metri), realizzati in materiali eco-sostenibili, che decoreranno tutto il perimetro della piazza. Quest’anno le installazioni luminose interesseranno anche il balcone e le due finestre laterali della facciata del Municipio, in una sorta di percorso luminoso che coinvolge l’intera piazza. Il progetto è realizzato anche con il sostegno di Conad Centro Nord e il contributo dei commercianti che hanno la propria attività su piazza Prampolini. 
La cerimonia di accensione sarà accompagnata dalle voci del coro dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, diretto da Antonella Coppi.

Anche quest'anno piazza della Vittoria ospiterà una grande pista di ghiaccio di circa 700 metri quadri, realizzata da EuroallestimentiDal 1 dicembre e fino al 24 febbraio pattinatori più o meno esperti potranno cimentarsi in equilibrismi e volteggi. Durante il periodo di apertura della pista sono previsti anche alcuni spettacoli: il primo sarà il 13 dicembre in occasione di Santa Lucia. Il 24 e 25 dicembre arriva “Sui pattini con Babbo Natale”, il 6 gennaio “Sui pattini con la Befana”. Per l’ultimo dell’anno ci sarà un grande brindisi offerto a tutti i pattinatori. 

Il villaggio e il trenino di Babbo Natale

Dal 15 al 24 dicembre torna il tradizionale trenino di Babbo Natale, che partendo da piazza Martiri del 7 luglio propone un mini tour del centro storico. Il trenino sarà attivo, dalle 10.30 alle 13 e dalle 15.30 alle 19. 
Accanto alla “stazione” sarà allestito, grazie al sostegno di Iren, il Villaggio di Babbo Natale dove verranno proposti laboratori, divertimento e creatività. All'interno del villaggio sarà presente la casetta dedicata alle attività per i più piccoli: tanti laboratori a tema natalizio che permetteranno ai bambini di cimentarsi con le loro mani in divertenti e fantasiose creazioni. Ci saranno le atelieriste che guideranno i piccoli nella realizzazione di simpatici oggetti natalizi attraverso l'utilizzo di materiali semplici e da riciclo. Le attività saranno svolte in collaborazione con l’associazione Arte in Gioco. I laboratori e le narrazioni si ripeteranno nel corso della giornata, con una cadenza di 30 minuti. Nel giorno di apertura e in quello di chiusura sarà presente una divertente mascotte che insegnerà ai bambini trucchetti di pasticceria per le feste di Natale.
Nel dettaglio, il calendario delle diverse iniziative prevede: sabato 15 dicembre “I pasticci di Valery” personaggio mascotte per giochi di pasticceria di Natale, che tornerà anche il 24 dicembre per la chiusura; domenica 16 dicembre “Fiocchi di neve e storie di ghiaccio”; lunedì 17 dicembre “Auguri pop up e libri a sorpresa”; martedì 18 dicembre “Alberi porta matite e storie di abeti”; mercoledì 19 dicembre “Casette di Natale e storie di pastori”; giovedì 20 dicembre “Decori di legno e spezie e storie di ricette natalizie”; venerdì 21 dicembre “Mandàla natalizi e storie da tutto il mondo”; sabato 22 dicembre “Shopper porta doni e storie di elfi”; domenica 23 dicembre “Candeline e canti di Natale”. 
Oltre ai laboratori, a rendere magica l’atmosfera del Natale saranno presenti Babbo Natale che accoglierà i bambini sul suo trono con grossi pacchi regalo e poserà con loro per simpatiche foto e l’angolo dove i bambini potranno scrivere la propria lettera a Babbo Natale e lasciarla nella apposita cassetta. Lo stesso Babbo Natale e i volontari della Casina dei Bimbi - l'associazione che si occupa di dare un sostegno ai bambini che affrontano le cure ospedaliere - si occuperanno di distribuire la cioccolata calda e i palloncini a tutti i bambini. 
In tema di solidarietà sabato 22 dicembre, all'interno del villaggio, è in programma una raccolta regali per i bambini della Casina dei Bimbi: chi vorrà potrà donare un gioco ai piccoli pazienti. 
Per il week end conclusivo inoltre, è prevista anche l’animazione della Silver Bras Christmas, una marching band che suonerà canti natalizi per le vie del centro storico e animerà con la propria musica le attività del villaggio per le giornate del 22 e 23 dicembre. 

In occasione delle festività torna un altro degli eventi sempre molto attesi dai cittadini. Nei fine settimana di dicembre (domenica 2, sabato 15 e 22) si potrà, infatti, approfittare dell’apertura straordinaria della Torre del Bordello per ammirare la città da un’altezza di oltre 50 metri, con visite gratuite (prenotazioni allo Spazio Farini 1 – Iat). Domenica 22 dicembre alle 16, come da trazione, si terrà il “presepe vivente”, rappresentazione della natività in corteo dalla Basilica di San Prospero al sagrato della Cattedrale (a cura della Fondazione Avsi). 

Luci in città 

Sabato 1 dicembre, in occasione della Giornata internazionale della Disabilità, Reggio Emilia si animerà con le iniziative di Notte di Luce. E sarà proprio in questa occasione che si accenderà il primo degli alberi di Natale che illumineranno il centro storico. Alle 20, collocato nel cuore di piazza Fontanesi, verrà accesso l’albero “Made in carcere”, realizzata dal laboratorio di falegnameria del carcere, nell'ambito del progetto SemiLiberi curato dalla cooperativa l’Ovile.
In piazza Martiri, dall’8 dicembre al 16 gennaio, si potranno immortalare le feste reggiane in maniera originale. Una grande e scintillante scritta “I Love RE” in 3D sarà il set fotografico ideale per i selfie natalizi. Chi condividerà lo scatto su Instagram con l'hashtag #Ilovere entrerà a far parte della community dei reggiani. 

Per i bambini

Tantissimi le occasioni per far vivere ai più piccoli le atmosfere di Natale in cento storico. Oltre al trenino e al Villaggio di Babbo Natale, laboratori, spettacoli teatrali e narrazioni accompagneranno le feste dei bambini. Si parte domenica 2 dicembre al teatro Ariosto con lo spettacolo, a cura del teatro del Buratto, “Becco di rame”. Domenica 9, sempre all’Ariosto, andrà invece in scena “Il magico zecchino d’oro”, nuova produzione di Fondazione Aida con Gennaro Cataldo, Stefano Colli, Enzo Forleo, Maddalena Luppi, Giada Maragno, Rebecca Pecoriello e il corpo di ballo dell’Arena di Verona. 
I laboratori inizieranno invece sabato 15 con “Suoni di zucca, ossa e conchiglie… un concerto delle meraviglie!”, viaggio alla scoperta di paesi lontani e strumenti musicali insoliti (3-5 anni). Domenica 16 tre invece le opzioni per apprendere divertendosi: ai Musei civici “Coloriamoci di stelle”, laboratorio sul tema della luce e del suo movimento (0-99 anni); alla biblioteca Panizzi, “Cluster: la foresta”, attività di creazione di alberi di creta, e allo Spazio Gerra “Pigiama party all’ora del té con don Camillo”. Sabato 22 dicembre ai Musei civici si terrà “La slitta spaziale di Babbo Natale”, un viaggio fra le stelle nella notte più bella (5-12 anni), mentre alla Panizzi i volontari di NatiperLeggere e NatiperlaMusica proporranno letture su “Storie di pacchi, alberi, renne e canti” (dai 3 anni in su). In attesa dell’Epifania, sabato 5 gennaio sempre alla Panizzi le narrazioni saranno dedicate alle “Filastrocche della Befana” (dai 3 anni), mentre sabato 19 i racconti saranno sui “Fiocchi di neve”
Domenica 20 gennaio di nuovo appuntamento a teatro con “Il piccolo spazzacamino” con l’ensemble strumentale e il coro di voci bianche della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia in scena all’Ariosto. 

Mercati e prodotti tipici

Piazza Prampolini nei fine settimana di dicembre (8 e 9, 15 e 16, 22 e 23) propone Natale in piazza, mercato con prodotti della tradizione artigiana e agroalimentare - salumi, formaggi, vino, miele e confetture, prodotti da forno, farine e cereali, frutti antichi; prodotti a base di lumaca italiana, cosmesi naturale, prodotti alimentari e artigianali locali - a cura degli agricoltori e artigiani locali di Campagna Amica e Coldiretti, Cia, Confagricoltura, Cna artistico, in collaborazione con Gusto Sapiens. 
Nei sabati di dicembre (1, 8, 15 e 22) si rinnova anche l'appuntamento con i prodotti tipici del territorio con il Mercato del contadino a cura delle aziende agricole di Coldiretti, Cia e Confagricoltura in piazza Fontanesi, dalle 8.30 alle 13. 
Tornano inoltre gli ormai tradizionali appuntamenti con i mercatini natalizi promossi dalle associazioni di via dei commercianti. Tra questi, sabato 8 dicembre, dalle 9 alle 20, il mercato sarà in via Emilia Santo Stefano, a cura dell’associazione Santo Stefano 2.0, mentre nelle giornate del 22, 23 e 24 dicembre, via Emilia San Pietro ospiterà il mercatino di Natale con prodotti tipici, addobbi e giocattoli, a cura dell’Associazione I negozi di porta via Emilia San Pietro.

Musica e concerti

Numerose le occasioni di intrattenimento per godere delle atmosfere natalizie attraverso la musica in programma per tutto il mese di dicembre. 
Torna il Coro San Sebastiano della Polizia municipale di Reggio Emilia assieme al Coro dell'Istituto Alberghiero Motti, diretti da Paola Tognetti, che si esibiranno sabato 15 dicembre alle 17.30 sotto il portico del municipio nel concerto “Aspettando il Natale”. 
Tra i vari appuntamenti, “Cross vol. 1 #Reggiocreativa”, eventi, performance e incontri tra generazioni di artisti per la città, per la direzione artistica del Collettivo 7 dicembre, in programma venerdì 7 dicembre dalle 18 alle 24 ai Chiostri di San Domenico. Sabato 8 dicembre alle 18 Sala del Tricolore ospiterà invece “Natale in Tricolore”, performance musicale di canzoni pop e colonne sonore dell'Orchestra giovanile di Quattro Castella “Futuro in musica A.p.s”, formata da 45 ragazzi e ragazze tra i 12 e i 20 anni, diretti dal maestro Saverio Settembrino. 
Il sabato successivo, il 22, alle 17 Sala del Tricolore risuonerà delle note del “Concerto di Natale” del Coro “Gianferrari” di Trento e del Modena Brass Quartett, diretti da Ilaria Pasqualini. Sempre sabato 22 dicembre alle ore 18.00 al Teatro Ariosto “Filarmonichristmas”, concerto di Natale della Filarmonica Città del Tricolore, con la partecipazione del soprano Annalisa Ferrarini. 

San Silvestro in città

Protagonista della serata del 31 dicembre in piazza Martiri del 7 luglio sarà, a partire dalle 22.45, Daniele Silvestri con un grande concerto gratuito che saluterà l’arrivo del 2019. Sempre domenica 31 dicembre è inoltre in programma lo spettacolo “Che disastro di commedia” di Henry Lewis, Jonathan Sayer, Henry Shields, alle 20.30 al teatro municipale Valli. Al teatro Ariosto capodanno all’insegna della comicità con la commedia dialettale di Antonio Guidetti “L’é dmèi ouser ed vèin che...” in programma alle ore 20.10. 

Mostre

Tante anche le mostre aperte in città che si potranno visitare approfittando del periodo festivo. Fino al 3 marzo è aperta a Palazzo Magnani la mostra “Jean Dubuffet. L’arte in gioco”.

Guareschi contro tutti”, mostra di caricature, illustrazioni e vignette di e su Giovannino Guareschi, è allestita allo Spazio Gerra a partire dall’8 dicembre. Alla galleria Parmeggiani sarà allestita l’esposizione “Mino Montanari. Opere 1953-2018”, la mostra “Tutti i colori delle stelle” dedicata a padre Angelo Secchi e alla nascita dell’astrofisica sarà invece a palazzo dei Musei fino al 3 febbraio. 
A tema più natalizio la mostra di presepi siriani di Maalula, Damasco, Aleppo e dei presepi di Betlemme e Gerusalemme “La gioia di Gesù bambino” nel Battistero di piazza Prampolini fino al 6 gennaio. 
Sempre fino al 6 gennaio in piazza Prampolini, al civico 1/f, è aperta la mostra di presepi promossa dal Grade, mostra che accoglie al proprio interno anche il progetto “Un pino per la vita”. L’inaugurazione è prevista per sabato 8 gennaio alle 11.
Palazzo da Mosto ospiterà fino al 3 marzo “La vita materiale. Otto stanze, otto storie” che presenta la ricerca di otto artiste italiane - Chiara Camoni, Alice Cattaneo, Elena El Asmar, Serena Fineschi, Ludovica Gioscia, Loredana Longo, Claudia Losi, Sabrina Mezzaqui- accomunate dall’impiego e rigenerazione di materiali spesso umili e tradizionalmente associati all’artigianato che trovano un originale spazio nel loro lavoro artistico. 

Natale a Reggio è una manifestazione organizzata dal Tavolo Unico di Coordinamento del Commercio, composto da Comune di Reggio Emilia, Camera di Commercio, Cna, Confcommercio, Confesercenti, Lapam Confartigianato, in collaborazione con Kaiti expansion. 
È sostenuta da Iren e Conad (main sponsor), Antica Salumeria Pancaldi, Autostile, Dado Legno, Fondazione Grade onlus, Latteria Sociale Nuova, Suzuki Sivar Car 2, Unicredit.
Sponsor tecnici: Marco Pullia Fotografie, Stampatre, Nova Grafica & Comunicazione.
Media Partner: Telereggio – Reggionline