Assunzione di categorie protette

Le assunzioni obbligatorie di cittadini appartenenti alle categorie protette sono principalmente disciplinate dalla legge n. 68/99 e successive modificazioni e integrazioni.

Modalità

  1. Copertura dei posti che prevedono quale titolo di studio il mero requisito dell'assolvimento dell'obbligo scolastico:
    - assunzione mediante avviamento numerico o nominativo nell'ambito di convenzioni stipulate ai sensi dell'articolo 11 della citata legge
  2. Copertura dei posti che prevedono quale requisito per l'accesso un titolo di studio superiore all'assolvimento dell'obbligo scolastico:
    - mediante assunzione in servizio dei riservatari beneficiari delle precedenze di legge nell’ambito di pubblico concorso, che si siano utilmente classificati in graduatoria
  3.  Per chiamata nominativa, (ai sensi dell’articolo 35, comma 2, del decreto legislativo 165/2001 e ss.mm.ii.) per il coniuge superstite e per i figli del personale delle Forze Armate, delle Forze dell’Ordine, del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e del Personale della Polizia Municipale deceduto nell’espletamento del servizio, nonché delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata o loro congiunti.

Il Comune di Reggio Emilia, in caso di scopertura delle quote d'obbligo, anche in considerazione della continua e costante evoluzione normativa in materia, è in costante contatto con competente ufficio del Collocamento mirato del Centro per l'Impiego di Reggio Emilia.

Accedere al servizio

Dove rivolgersi

Trasparenza

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

05-07-2022 13:07