Scuole dell'infanzia comunali e convenzionate: rette

L'intero sistema tariffario, che viene applicato sia nei servizi comunali che nei convenzionati, è definito sulla base dell'ISEE, a cui vengono affiancati ulteriori elementi di valutazione, nella direzione di una maggiore equità.

Retta agevolata e riduzioni tariffarie


> Richiesta retta agevolata in base ad ISEE (valida per scuole e nidi comunali, convenzionati e scuole statali)

Le famiglie di tutte le bambine e i bambini nuovi iscritti, o già iscritti, dovranno comunicare di essere in possesso della dichiarazione ISEE valida, utilizzando la procedura on-line disponibile in questa pagina entro il 31 agosto.
Per poter usufruire di una retta agevolata fin dalla prima fattura, è necessario che il nucleo famigliare abbia depositato presso l’INPS, entro il 31 agosto 2022, una dichiarazione ISEE valida.
Nel caso in cui l’attestazione ISEE venga rilasciata dopo tale data, la retta agevolata verrà applicata dal mese successivo senza retroattività.
La dichiarazione ISEE può essere richiesta, senza alcun costo, presso un CAF (Centro Assistenza Fiscale), già a partire dal mese di gennaio 2022.
La collocazione nella fascia determinata in base ad ISEE, viene mantenuta, di norma, per tutto l’anno scolastico.

Richiedi Retta Agevolata per ISEE


> Richiesta riduzione per famiglie con più figli frequentanti servizi per l'infanzia (valida per scuole e nidi comunali, convenzionati e scuole statali)

Richiedi riduzione per più figli


> Riduzione per assenza dovuta a malattia (valida per scuole e nidi comunali e scuole statali, no convenzionati)

In caso di malattia,  è possibile fare richiesta di riduzione compilando la richiesta online entro 5 giorni dopo la ripresa della frequenza.
Il primo giorno di assenza non può essere un sabato, una domenica o un festivo

Richiedi riduzione per malattia


Pagamenti

Le fatture sono inviate per posta direttamente a casa con l'Avviso di pagamento pagoPA, pagabile sia online che sul territorio, entro la data di scadenza e secondo le modalità indicate nella sezione “Dove pagare” dell’Avviso di Pagamento.
Prima di effettuare il pagamento si consiglia di verificare qual è il sistema più conveniente in quanto ogni tipologia prevede un costo di commissione che dipende dal Prestatore del Servizio di Pagamento (PSP).
Per maggiori informazioni: www.comune.re.it/pagopa

E' possibile pagare la retta online anche tramite il Portale pagamenti rette Nidi e Scuole d'infanza, ristorazione e locazioni

In alternativa all'Avviso Agid è possibile attivare la domiciliazione della retta su conto corrente.

Richiedi domiciliazione retta su conto corrente


Il sistema tariffario e le tariffe (anno scolastico 2022-2023)

L’intero sistema tariffario, applicato sia nei servizi comunali che convenzionati, è definito sulla base dell’ISEE, a cui vengono affiancati ulteriori elementi di valutazione, nella direzione di una maggiore equità e coerenza con le situazioni dichiarate in sede di domanda di iscrizione (per i nuovi iscritti) o, più in generale, con le situazioni in essere al momento della fruizione del servizio.

Gli schemi per la collocazione nelle fasce di pagamento sono riportate all’interno di “informazioni sulle norme relative alla frequenza e alle rette nelle scuole dell’infanzia comunali”, pubblicate tra gli allegati di questa sezione.

Alle famiglie non residenti nel Comune di Reggio Emilia, al momento dell’assegnazione del posto o per successivo trasferimento, verrà applicata la retta massima indipendentemente dal valore della dichiarazione ISEE.
Nel caso il cambio di residenza in altro Comune avvenga nel mese di gennaio o nei successivi, la retta verrà mantenuta invariata fino alla fine dell’ anno scolastico. 

Ulteriori ricollocazioni in corso d’anno sono possibili solo a seguito di modifiche nella composizione del nucleo famigliare o persistenti e sostanziali variazioni reddituali. 

Uscita anticipata

Viene offerta alle famiglie delle bambine e dei bambini frequentanti le strutture a tempo pieno, la possibilità di uscire ogni giorno entro le 13,00, anche per l’anno scolastico 2022-2023. La richiesta può essere presentata per ogni giorno per l’intero anno scolastico, in questo caso verrà applicata una riduzione del 15% sulla retta in base alla collocazione nella fascia ISEE. Sarà possibile modificare la richiesta (passare da tempo pieno a parziale e viceversa) solo per variazioni legate al lavoro, alla salute o a validi motivi da valutare singolarmente.

Tempo prolungato

Dopo le 16.00, per le famiglie che ne fanno richiesta, è previsto, in alcune scuole (indicate nel giornalino) e al raggiungimento di almeno 7 iscritti, il servizio di tempo prolungato (l’attivazione del servizio sarà valutata sulla base dell’evoluzione sanitaria).
Per chi usufruisce del servizio di tempo prolungato, è prevista una quota aggiuntiva, indipendente da ISEE e da eventuali assenze di malattia, definita da ogni Ente Gestore.

Aiuti specifici ai genitori in difficoltà lavorativa 

Dal gennaio 2009 sono state introdotte agevolazioni, per le famiglie con difficoltà lavorative considerando le seguenti situazioni:

  • perdita del lavoro per cessazione o ridimensionamento dell’attività;
  • mobilità;
  • cassa integrazione ordinaria o straordinaria;
  • riduzioni di ore lavorative di soci lavoratori di cooperative;
  • mancato rinnovo di contratti a tempo determinato

Per usufruire di tali agevolazioni, le famiglie possono richiedere al Caf l'Isee Corrente.
Nel caso in cui non sia possibile il rilascio di tale documento, oltre a ISEE valido, va inviata c/o ufficio rette, la documentazione che attesta la modifica della condizione lavorativa.

Accedere al servizio

Dove rivolgersi

Allegati

Trasparenza

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

02-08-2022 15:08