Accesso agli atti generalizzato

Cos'è l'accesso agli atti generalizzato

L'accesso agli atti generalizzato è il diritto di chiunque di accedere a dati, documenti ed informazioni detenuti dall'ente, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione ai sensi del D.Lgs 33/2013 e s.m.i., ad eslusione dei documenti sottoposti al regime di riservatezza e nel rispetto dei limiti previsti dalla legge per la tutela di interessi pubblici e privati giuridicamente rilevanti. 

Modalità di presentazione dell'istanza

Chiunque può presentare una richiesta di accesso senza necessità di fornire motivazioni, utilizzando il modulo allegato. In ogni caso, le istanze non devono essere generiche, ma consentire l'individuazione del dato, del documento o dell'informazione di cui è richiesto l'accesso. 

Il modulo, debitamente compilato e firmato, può essere consegnato di persona a Comune Informa o direttamente ai servizi che detengono i dati, le informazioni o i documenti.
In alternativa, il modulo compilato e sottoscritto, può essere inviato a Comune Informa o direttamente ai servizi, per posta, e-mail, PEC (comune.reggioemilia@pec.municipio.re.it) e per fax, unitamente alla fotocopia della carta d'identità del richiedente . 

Costo

L'accesso è gratuito, fatto salvo l'eventuale costo per la riproduzione dei supporti materiali (stampe o cd).

Termine del procedimento

Il procedimento di accesso si conclude con provvedimento espresso e motivato entro 30 gg dalla presentazione dell'istanza, con la comunicazione del relativo esito al richiedente e agli eventuali soggetti controinteressati.
Tali termini sono sospesi nel caso di comunicazione dell'istanza ai controinteressati per consentire agli stessi eventuale opposizione.
In caso di accoglimento dell'istanza l'URP o altro ufficio competente, comunica al cittadino la sede e l'orario dell'ufficio al quale rivolgersi per visionare o ritirare il documento richiesto.
Dalla data della suddetta comunicazione, il cittadino ha 15 giorni di tempo a disposizione per presentarsi all'ufficio indicato. Scaduto il termine la richiesta non è più considerata valida.

Il richiedente, in caso di diniego totale o parziale dell'accesso o di mancata risposta entro il termine previsto, può presentare richiesta di riesame al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza o fare ricorso al Difensore Civico Regionale. In alternativa è possibile proporre ricorso al TAR (Tribunale Amministrativo Regionale). 

Note

Le richieste d'Accesso che riguardano pratiche edilizie, concessioni, permessi di costruire, DIA, certificati di conformità edilizia e agibilità, disegni o altra documentazione edilizia, sono da presentare direttamente all'Ufficio per la Presa Visione e Richiesta di Copie di Pratiche Edilizie, come indicato nel link a destra.

Normativa

Art. 5, comma 2 e 5 bis del D.Lgs. n.33/2013, come modificato dal D.Lgs. n. 97/2016.

Accedere al servizio

Dove rivolgersi

Trasparenza

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

19-05-2022 13:05