Comune di Reggio Emilia

HomeIl Comune di Reggio Emilia aderisce a 'Pane e Internet'

Il Comune di Reggio Emilia aderisce a 'Pane e Internet'

Ultimo Aggiornamento: 03/23/2017

Il Comune di Reggio Emilia rafforza l'impegno per diffondere la cultura digitale e contrastare il fenomeno del digital divide aderendo a 'Pane e internet', progetto promosso dalla Regione nell'ambito dell'Agenda Digitale dell'Emilia-Romagna, con la collaborazione degli enti locali, delle biblioteche, delle scuole e delle associazioni del terzo settore. La finalità è offrire opportunità di alfabetizzazione informatica e apprendimento continuo sull'uso delle tecnologie digitali e dell'accesso a Internet ai cittadini a rischio di esclusione digitale, che in Emilia-Romagna sono stati stimati al momento in circa un milione di persone.

Nell'ambito di questa adesione, saranno sviluppate azioni a diversi livelli per favorire lo sviluppo di una cultura digitale diffusa sul territorio, promuovendo l'inclusione digitale delle persone che ancora non sono in grado di utilizzare dispositivi informatici e azioni di livello superiore, per formare professionalità competenti nel mondo digital. A Reggio Emilia sono circa 27.382 (43,4%) i cittadini tra i 45 e i 74 anni che sono attualmente “esclusi digitali”, circa un terzo del totale della popolazione di riferimento.
Nelle prossime settimane sono in programma una serie di corsi di alfabetizzazione digitale per spiegare come funzionano internet, smarthphone e tablet, rivolti ai cosiddetti “esclusi digitali”, dunque persone che non conoscono la Rete e che non sono in grado di usare i dispositivi informatici. Inoltre, sono previsti due workshop, il 24 marzo e il Prmo aprile, dedicati al web come elemento “professionalizzante” per coloro che padroneggiano le nuove tecnologie ma sentono la corretta esigenza di tenersi sempre aggiornati sul tema. Le due iniziative si inseriscono nell'ambito della “Get Online Week” (Gow), una iniziativa annuale organizzata dal 2010 da dell’associazione Telecenters Europe e col patrocinio della Commissione Europea, finalizzata alla organizzazione di eventi a carattere pubblico per promuovere l’uso di Internet e rendere il più possibile evidenti le opportunità che derivano dal possesso delle competenze digitali. Dal 2015, sotto il coordinamento del progetto Pane e internet, la Get Online Week viene promossa anche in Emilia-Romagna, con l’organizzazione di eventi e iniziative pubbliche nei territori da parte di Punti Pane e Internet, biblioteche, Comuni e altri enti locali, associazioni, centri culturali e imprese.

conferenza stampaHanno detto – I programmi dei corsi 'Pane e Internet' e della 'Get online week' sono stati presentati questa mattina nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte l'assessore ad Agenda digitale e Partecipazione del Comune di Reggio Emilia Valeria Montanari; la responsabile del progetto 'Pane e internet' della Regione Emilia- Romagna Agostina Betta; Alex Boschetti, dell'area Networking e Rapporti col territorio del Centro servizi di 'Pane e Internet', e Paolo Lasagni, presidente di Impact Hub Reggio Emilia.
“Le attività di Pane e internet e i due appuntamenti della Get online week – ha detto l'assessore Valeria Montanari – si inseriscono nelle linee strategiche di mandato di questa Amministrazione, in un'ottica di sviluppo delle competenze digitali e di accrescimento degli spazi della partecipazione democratica attraverso la rete. Oggi come non mai avere accesso e utilizzare internet acquisisce un'importanza fondamentale, e promuovere opportunità di formazione in questo senso significa restituire più diritti alle persone e promuovere forme di relazionalità democratica online. Con questi corsi promuoviamo da una parte lo sviluppo delle competenze dei cosiddetti esclusi digitali, dall'altra opportunità di formazione di competenze professionali nel campo del digitale. Qui a Reggio Emilia abbiamo intrapreso da tempo un percorso volto ad approfondire le competenze digitali, partendo dalle scuole e dalle famiglie: nei prossimi mesi ci concentreremo in particolare sulle scuole superiori di secondo grado, per consolidare le competenze digitali e maturare una consapevolezza di cosa significhi interazione digitale”.
Agostina Betta e Alex Boschetti hanno sottolineato il tema dell'importanza di 'Pane e Internet' come strumento utilissimo per aggiornare in maniera costante la popolazione sulle novità tecnologiche, e anche per diffondere una cultura digitale necessaria a creare le opportune conoscenze, rispetto ad esempio al cyberbullismo e in generale per la cosiddetta consapevolezza digitale. Paolo Lasagni ha portato invece la sua testimonianza di una professionalità che esiste sul territorio reggiano, e ha aggiunto che Impact Hub - che consente di sviluppare le esperienze reggiane di Re-start, Hurricane Start, Ifoa e Pico – è inserito in una rete mondiale di 80 soggetti, provenienti anche dal sud del mondo come Brasile e Africa, volti a sviluppare le competenze digitali da un punto di vista professionale.

Gli eventi della 'Get online Week' - Nell’ambito della Settimana europea dedicata alla promozione dell’uso di Internet, “Get online week”, sono due le iniziative in programma in partnership col progetto Pane e Internet.
Il primo incontro è in programma per venerdì 24 marzo, al liceo scientifico e linguistico Moro (via XX Settembre 5, Reggio Emilia), ed è rivolto agli studenti delle scuole superiori. L'iniziativa, dal titolo I lavori digitali. La parola ai nuovi professionisti, consiste in un seminario formativo che, nell'arco di una mattina, ha l'obiettivo di spiegare le nuove professioni digitali e le competenze necessarie da acquisire. L'incontro, condotto da Giovanni Arata, vede la partecipazione di Piergiorgio Grossi, CIO & Digital Transformation Officer Ducati; Sara Borghi, Head of Digital Marketing at ByTek Marketing; Alessandro Vassallo, Chief Design Officer & Managing Director at VRD Research; Diego Grisanti, manager Impact Hub Reggio Emilia, e Nicola Bigi, Presidente TIWI.
Un nuovo appuntamento è invece in programma per sabato 1 aprile, nella sede di Impact Hub (via Statuto 3): dalle 10 alle 13 si svolge infatti il workshop di cultura digitale Fare personal branding con i social network. L'obiettivo è spiegare i meccanismi dietro al personal branding e su come usare i social network per comunicare se stessi e le proprie competenze e abilità. Il workshop, a ingresso libero, sarà condotto da Arianna Zombini. All'evento potranno partecipare fino a un massimo di 20 persone, selezionate in base all'ordine di arrivo delle iscrizioni che sono obbligatorie ed è possibile effettuare presso la sede del corso, recandosi di persona dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 o scrivendo all'indirizzo reggioemilia.info@impacthub.net.

I corsi di Pane e Internet - A partire da martedì 21 marzo 2017 sono iniziati i primi corsi gratuiti del progetto 'Pane e Internet', finalizzati ad imparare a utilizzare smartphone, tablet e internet in generale. I corsi, diretti principalmente di anziani, donne (in particolare casalinghe), soggetti fragili, chi è in cerca di occupazione e/o ha un basso livello di scolarità, e i segmenti più deboli della popolazione immigrata, si svolgono nei diversi centri sociali della città: La Mirandola, Spallanzani, Quaresimo, Fogliano, Casa della partecipazione di Rivalta, Venezia, Buco magico, Stranieri e Catomes Tot. Ciascun corso dura 20 ore. I corsi saranno tenuti da professioni ed esperti del digitale: Elena Mazzoni e Angela Crema, di Pane e internet; Alfredo Colella, Cristiano Ferrari e Liuba Soncini dai Laboratori digitali del Comune di Reggio Emilia, Gabriele Iacomucci ed Anna Riccioni Servizio informatico del Comune di Reggio Emilia. Al loro fianco saranno presenti venti tutor di supporto individuati dagli insegnanti tra gli studenti dei licei e del Bus.
Le iscrizioni saranno raccolte direttamente presso il centro sociale prescelto per il corso. I partecipanti dovranno partecipare al corso dotati del proprio smartphone o tablet.
Infine, per essere più vicini alle esigenze delle persone, a Reggio Emilia nasce un Punto Pane e Internet informativo presso Urp – Comune Informa di via Farini, dove chiedere informazioni. Il Punto Pane e Internet si rivolge in particolare ai cittadini a rischio di esclusione digitale, vale a dire persone che per vari motivi hanno scarse o nulle conoscenze in materia di utilizzo delle nuove tecnologie, navigazione in rete e accesso ai servizi on line.