Ambito socio – occupazionale: un nuovo sistema di opportunità

Ultimo Aggiornamento: 11/02/2021

Nel 2021 il sistema dell’offerta a favore della popolazione disabile si è profondamente trasformato, e così in particolare per quanto attiene l’intero ambito dei così detti servizi e interventi socio-occupazionali e del tempo libero.
Autonomia, cittadinanza e occupabilità sono le parole chiave che oggi caratterizzano i percorsi progettuali che partono da una decisa volontà di coprogettare assieme ad ogni persona, alla sua famiglia e ai contesti in cui vive, alle realtà pubbliche e private del territorio, per allestire un nuovo sistema di opportunità.

Le aree di vita principali su cui si lavora, con l’obiettivo di sostenere ciascuno nel proprio percorso di autonomia e cittadinanza, sono:

  • l’apprendimento e l’applicazione delle conoscenze;
  • il saper assolvere compiti e richieste generali;
  • la comunicazione;
  • la mobilità;
  • la cura della propria persona;
  • la gestione della vita domestica;
  • le interazioni e relazioni personali;
  • la vita sociale, civile e di comunità

I luoghi diventano spazi polifunzionali e non solo di servizio; luoghi aperti alla comunità, ai bisogni molteplici e alle opportunità presenti in ciascun territorio; luoghi che offrono proposte a diversa intensità affinché ogni persona possa transitarvi in un percorso idoneo alle proprie aspirazioni e ai propri bisogni.

Con un lavoro integrato, costante e continuativo con l’UVH, con strumenti di misurazione nuovi, ma semplici da capire, per tutti, vengono allestiti percorsi di osservazione diretta o mediata, individuale o di gruppo, in situazioni di vita esterne ai servizi, scolastiche e “di laboratorio”; ogni percorso sarà concordato con la persona e la sua famiglia, con obiettivi definiti e per un tempo limitato.

Le attività e iniziative si possono realizzare in tanti luoghi della città e dei Comuni coinvolti, cambieranno e cresceranno nel tempo, perché sono connesse alla vita e agli eventi di ogni territorio e, soprattutto, ai bisogni in evoluzione di ciascuna persona.

Alcuni esempi: accompagnamenti mirati agli eventi e ai luoghi, attivazione di tirocini e percorsi di cittadinanza attiva nei contesti dei diversi territori; allestimenti di gruppi stabili e intensivi per consolidare apprendimenti esperti che possano arricchire l’identità della persona; gruppi di esperienza pomeridiana, continuativi, ma leggeri di orientamento e relazione; percorsi ludico ricreativi e gruppi di uscita.

Le attività saranno coprogettate insieme ai servizi competenti attraverso il dispositivo della UVH.

Dove rivolgersi

 Per informazioni e accesso ai servizi è necessario rivolgersi al Polo territoriale di servizio sociale, presente nelle diverse zone della città e del distretto.