Bando nazionale aree urbane e periferie promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Ultimo Aggiornamento: 02/06/2018

Reggio Emilia ha partecipato al Bando della Presidenza del Consiglio per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia (DPCM 3 Giugno 2016 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n.127 del 1/6/2016) con il Programma di Rigenerazione Urbana (PRU) del quartiere storico Santa Croce-Reggiane.

Alla radice del Bando, un tema pienamente condiviso dalle politiche di rigenerazione urbana del Comune di Reggio Emilia: progettare, finanziare e agire affinché non esistano 'periferie', ma si estendano in tutti i tessuti urbani l'Effetto città e la Dimensione della comunità, per un'idea unitaria di città in cui sostenibilità, identità, memoria, qualità urbana e Città pubblica sono tratti distintivi, diffusi sul territorio e inclusivi.  Per la parte dedicata alle città capoluogo di provincia, in cui Reggio Emilia ha concorso, erano in palio finanziamenti fino a 18 milioni di euro.

Reggio Emilia, classificata al 25esimo posto, era la prima delle escluse dalla prima tranche di risorse, 500 milioni di euro, serviti a finanziare le prime 24 città in graduatoria. Ma la legge di stabilità approvata nel dicembre 2016 ha stanziato ulteriori risorse, circa 1,6 miliardi di euro, con cui sono stati finanziati altri progetti, a partire da quello di Reggio Emilia.

Il 3 marzo 2017 Il Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) ha assegnato le risorse che la città ha ottenuto partecipando al Bando, pari a 17,8 milioni di euro. 

Il 18 dicembre 2017, il sindaco Luca Vecchi  ha sottoscritto alla presenza del presidente del Consiglio dei ministri Paolo Gentiloni - con il segretario generale della Presidenza del Consiglio Paolo Aquilanti, la Convenzione che consente l'erogazione, da parte del Cipe dei 17,8 milioni. Le risorse sono destinate al recupero architettonico e funzionale dei Capannoni 15 A/B/C dell'Area Reggiane e all'ambito di riqualificazione Quartiere Santa Croce.