Ricoveri temporanei di sollievo

Ultimo Aggiornamento: 02/10/2020
Documento Archiviato - Fine validità 03/20/2020

ATTENZIONE: Per la situazione di emergenza epidemiologica in atto, determinata dal Coronavirus, i ricoveri estivi programmabili non saranno attuati

I ricoveri di sollievo vengono attivati per offrire ai familiari (oppure a chi accudisce l’anziano non autosufficiente) una possibilità di sollievo e di riposo dall’impegnativo lavoro di cura che svolgono quotidianamente.
I ricoveri di sollievo si suddividono in:

  • Ricoveri programmabili estivi
  • Ricoveri non programmabili
  • Ricoveri destinati alla dimissioni protette

Per l'estate 2020 la scadenza per la domanda per i ricoveri programmabili era il 20 marzo presso i Poli Sociali Territoriali di riferimento

Modalità di accesso

La procedura della richiesta per l'ammissione è seguita dall'assistente sociale del Polo di appartenenza. Compete al Servizio Assistenza Anziani (S.A.A.) del Comune autorizzare l'ingresso dopo aver valutato l'esistenza dei requisiti di ammissibilità, e sulla base del relativo programma assistenziale.

Ricoveri programmabili estivi

Il Servizio è promosso dai Comuni del Distretto di Reggio Emilia (Comune capoluogo, Albinea, Bagnolo, Cadelbosco di Sopra, Castelnovo di Sotto, Quattro Castella, Vezzano).
L’accesso avviene da tutto il Distretto di Reggio Emilia tramite un'unica graduatoria.
I ricoveri vengono effettuati nella case protette gestite da A.S.P. REGGIO EMILIA - Città delle Persone e presso la casa protetta le Esperidi di Vezzano sul Crostolo.
E' possibile anche richiedere il ricovero di anziani affetti da demenza con disturbi del comportamento.

Ogni anno vengono indicate le date in cui è possibile fare la domanda di ammissione e le date nelle quali è possibile effettuare i ricoveri. Il periodo di permanenza è di 28 giorni.
Per l'estate 2020 la scadenza della domanda era il 20 marzo, rivolgendosi al Servizio sociale territoriale di residenza (sportelli sociali presso le sedi dei poli territoriali del Comune di Reggio Emilia e le sedi delle Unioni dei Comuni del Distretto)
Per gli anziani già seguiti dal Servizio sociale è necessario rivolgersi al proprio assistente sociale responsabile del caso. Il cittadino dovrà indicare un periodo definito tra i quattro previsti, ma è possibile anche dare la disponibilità per un altro periodo.
Se il numero delle domande sarà superiore al numero dei posti disponibili, verrà elaborata una graduatoria che sarà pubblicata online sul sito del Comune di Reggio Emilia.
La retta giornaliera a carico della famiglia sarà di € 26,50 (salvo diverse disposizioni regionali) per chi non ha già usufruito di un periodo di sollievo nel corso dell’anno, mentre per chi ne ha già usufruito nel 2020 la retta sarà quella prevista per i ricoveri di sollievo in Casa Residenza Anziani.
Maggiori dettagli e chiarimenti sul servizio sono consultabili nell'informativa in allegato.

Ricoveri non programmabili

Sono attivabili dall'assistente sociale per gli anziani non autosufficienti i cui familiari abbiano bisogno di effettuare un ricovero, senza necessità di esprimere un'opzione per un certo periodo dell'anno, oppure per un lasso di tempio della durata minima di 1 mese - massima di 3 mesi.
Le strutture presso cui si effettuano e i costi sono uguali a quelli estivi.

Ricoveri destinati alla dimissioni protette

Sono attivi 10 posti, per anziani non autosufficienti, destinati alle dimissioni protette (difficili o impossibili) dalle strutture ospedaliere, dalla lungodegenza di Villa Verde e dalla R.S.R. di Albinea.
I posti sono presso la Casa Residenza Le Esperidi di Vezzano sul Crostolo.
Questo tipo di ricovero ha la durata minima di 1 mese, massima di 3 mesi.

Dove rivolgersi

Polo sociale di appartenenza