Comune di Reggio Emilia

HomeSalute, un magazzino d'avanguardia per Fcr

Salute, un magazzino d'avanguardia per Fcr

Ultimo Aggiornamento: 10/26/2015

Salute, un magazzino d'avanguardia per FcrReggio Emilia offre un innovativo, efficiente e competitivo servizio alla Sanità, rivolto al territorio locale, regionale e nazionale: è stato ultimato ed è attivo il nuovo magazzino di Farmacie comunali riunite (Fcr) per la distribuzione all'ingrosso di prodotti farmaceutici.

La struttura, in via Doberdò 9, nasce dall'unificazione, in un sola sede logistica e con sistemi tecnologici e gestionali integrati e d'avanguardia, dei due magazzini storici di Fcr, quello di Mancasale (ora dismesso) e quello di via Doberdò, oggetto di ristrutturazione e ammodernamento.

Azienda speciale controllata al 100% dal Comune di Reggio Emilia, Fcr è presidio fondamentale di politiche e azioni per la salute, la cura della persona e il welfare, costantemente in linea con i suoi 115 anni di storia: risale al 1900 l'apertura della prima farmacia, che erogava farmaci e assistenza gratuiti ai poveri della città; è del 1903 l'apertura a Reggio Emilia della prima farmacia pubblica italiana per la vendita di medicinali.
Con il nuovo Magazzino, l'azienda realizza oggi un progetto avviato due anni fa, che introduce nuove tecnologie e quindi l'incremento dei livelli di automazione e l'informatizzazione delle procedure, ammodernamento strutturale senza tralasciare il consolidamento antisismico, le migliorie nell'impiantistica e risparmi di gestione.

“E' una delle diverse operazioni di rilevanza storica compiute da Fcr, un grande risultato realizzato sulla base di tecnologie d'avanguardia, efficaci soluzioni progettuali e gestionali, ma prima di tutto un risultato dovuto alle persone che lavorano in azienda, alle loro preziose competenze professionali, alla loro dedizione”, ha detto il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, all'incontro inaugurale del magazzino, avvenuto stamani nella sede di via Doberdò.
“Fcr – ha aggiunto il sindaco – è in Italia un esempio di azienda pubblica d'eccezione, che funziona, dà lavoro, ha conti in ordine e fatturati significativi che la collocano tra le migliori aziende di medie dimensioni della nostra città. Un oggetto delicato, da trattare con cura e da portare avanti con la responsabilità e la passione che conosciamo”.

All'incontro hanno preso parte, insieme con i dipendenti e amministratori dell'azienda, il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, la presidente di Fcr Annalisa Rabitti, il presidente della Provincia Giammaria Manghi e il direttore della stessa azienda Egidio Campari.

Salute, un magazzino d'avanguardia per FcrIl progetto: numeri e prospettive
Impulso al progetto di riqualificazione del magazzino è stato dato dalla necessità di aggiornamento tecnologico, imprescindibile per poter competere con i concorrenti del mercato della distribuzione del farmaco.
A tale necessità si è aggiunta l'opportunità di accorpare, in un'unica sede, il magazzino secondario: opportunità colta, a beneficio di una gestione più razionale. Il tutto, con l'obiettivo primario di migliorare il livello di servizio ai clienti.
L’esecuzione dei lavori è avvenuta tra luglio 2014 e marzo 2015, senza nessuna interruzione dell’attività del magazzino.

Nella nuova configurazione, il magazzino presenta un potenziale di crescita sia in termini di volumi di lavoro sia in termini di recupero di efficienza, e offre un'ulteriore capacità produttiva disponibile per sfruttare nuove opportunità di business. La strategia dell'azienda Fcr, come da tradizione, è stata infatti, anche in questo caso, di guardare oltre i confini del tempo, capire e anticipare l'evoluzione del servizio farmaceutico pubblico, nell'interesse della collettività.
L'operazione ha richiesto un investimento di 3,7 milioni di euro, totalmente finanziato da Fcr con risorse proprie. L'ammortamento è previsto entro un decennio, stima ovviamente variabile in relazione agli andamenti di mercato. Importanti, in questo senso, saranno anche i risparmi generati dalla sinergia derivante dall'unificazione dei due magazzini.
Il magazzino si estende su una superficie di circa 11.000 metri quadrati, impiega 90 persone (direttamente e indirettamente) e sviluppa un fatturato annuo di circa 150 milioni di euro.
I clienti che si rivolgono a Fcr per l’attività di distribuzione all’ingrosso sono circa 400 per quanto riguarda la divisione 'Pubblico', ossia rivolta a farmacie e parafarmacie, e 800 per la divisione 'Ospedaliera', rivolta a strutture sanitarie, case di cura e di riposo, per un totale di 1.200 clienti.
Il magazzino risponde a 450.000 ordinativi l'anno, oltre 7,7 milioni di righe ordine evase, corrispondenti a oltre 35,5 milioni di confezioni movimentate.
Fcr opera a livello principalmente regionale verso i clienti Farmacie e a livello nazionale per gli altri clienti.

Per sottolineare la vocazione sociale di Fcr, all'evento inaugurale, che ha avuto un taglio volutamente informale, sono stati offerti prodotti bio e km 0, in un allestimento minimale, creato partendo dai materiali presenti proprio in magazzino, come ad esempio pallet, materiale bio e riciclabile. Il catering è stato affidato per scelta a una cooperativa sociale, Il Girasole, che lavora con ragazzi disabili.

Il profilo aziendale e il welfare di Fcr dal Bilancio 2014
Il Bilancio consuntivo 2014 dell’azienda speciale Farmacie comunali riunite si è chiuso con un utile di 602.544 euro, al netto di ammortamenti per 655.432 euro, di sconti ai cittadini per 910.000 euro e di imposte per 367.482 euro.
Il Bilancio comprende anche i volumi di attività e i costi dei servizi di welfare gestiti dall’azienda, che hanno comportato impegni ed erogazioni a favore della comunità per 9.770.098 euro contro i 9.749.529 euro del 2013.
Fcr rappresenta un’eccellenza e un'eccezione assoluta nel panorama nazionale. Gli ottimi risultati, raggiunti in un periodo di forte crisi generale e di settore, testimoniano la qualità e i meriti del management aziendale, che ha saputo adattare il modello di business nel corso del tempo e mantenere su livelli elevati la generazione di risorse finanziarie dall’attività commerciale a favore dei servizi socio-assistenziali.
Le farmacie aziendali hanno chiuso il 2014 con ricavi complessivi per 36,1 milioni di euro e hanno proseguito anche nel 2014 le iniziative di contenimento dei prezzi dei prodotti di automedicazione e di quelli para-farmaceutici, cercando di contribuire in maniera concreta alla difesa del potere di acquisto dei cittadini.
I ricavi conseguiti nel 2014 sono stati complessivamente di 137,9 milioni di euro.
Il valore aggiunto prodotto dall'attività commerciale caratteristica di Fcr viene distribuito, oltre che tra i soggetti che concorrono all'attività commerciale, anche e in maniera assai significativa alla comunità sotto forma di servizi di welfare erogati alla comunità. La gestione dei servizi socio-assistenziali ed educativi nel 2014 ha riguardato i settori: disabili, anziani, minori, servizi socio-educativi (Officina educativa), servizio di sportello sociale. Il totale dei costi sostenuti da Fcr, e quindi le risorse redistribuite alla comunità, per la realizzazione di queste attività è stato, al netto dei ricavi, di 9.770.098 euro, incluso il costo del personale dipendente dedicato e la quota di spese generali afferenti la divisione aziendale dei servizi sociali.
Nel 2014 l’attività dello Sportello sociale del Comune di Reggio Emilia, gestito direttamente da Fcr con personale specializzato, ha registrato complessivamente 2.453 accessi. Il volume di attività della divisione aziendale Saninforma ha confermato nel 2014 segnali di ripresa. Il sito web, potendo far forza sulla serietà della proposta commerciale e sul rigore delle informazioni di carattere sanitario, si mantiene come punto di riferimento a livello nazionale, nel campo della salute e del benessere. Il fatturato si attesta sui due milioni di euro.