Progetto di comunitÓ nel Quartiere Giardino

Ultimo Aggiornamento: 03/21/2019

Protagonisti del progetto

Il progetto nasce dalla disponibilità di Ceis - Associazione Servire l'Uomo ad affidare un lavoro di ricerca nel quartiere (via Balletti e zone limitrofe) alle studentesse Giulia Notari e Chiara Panciroli nell'ambito di uno stage di Laurea Magistrale, nel 2012-2013.

Dopo una prima fase di ricerca, fatta di visite nelle case, interviste, osservazione e studio del quartiere, è emersa la necessita di favorire la conoscenza reciproca degli abitanti mettendo in campo alcune azioni che dessero al contempo risposta ai bisogni e ai desideri segnalati dai residenti stessi in fase di ricerca.
Gli abitanti del quartiere, accompagnati e sostenuti dalle due ricercatrici, si sono quindi resi protagonisti di azioni comuni finalizzate al miglioramento della qualità di vita della proprie famiglie e insieme dell'intera comunità ivi residente.

Azioni

Tra queste azioni progettuali si ricordano:

  • Raccolta e Distribuzione alimentare presso la Parrocchia del Buon Pastore: le famiglie che ricevono i prodotti sono le stesse che si occupano del ritiro degli alimenti e della loro suddivisione e consegna, coadiuvate in quest'operazione da un gruppo di volontari della parrocchia. La distribuzione di alimenti, oltre ad aiutare le famiglie dal punto di vista economico, diventa un'occasione di conoscenza e confronto culturale che, attraverso il “fare insieme”, favorisce il senso di appartenenza e di comunità. Il progetto è in connessione anche con il Centro di Ascolto della Parrocchia di San Pellegrino.
  • Doposcuola “Il Giardino” organizzato e gestito da volontari della parrocchia, nasce da un bisogno espresso dalle famiglie del quartiere che hanno richiesto un aiuto per sostenere i figli nello svolgimento dei compiti.
    Obiettivo secondario del progetto è quello di favorire uno scambio tra le famiglie e con i referenti del progetto complessivo.
  • Animazione per bambini “I Mille Colori" progetto di animazione rivolto a bambini e ragazzi dai 5 ai 18 anni finalizzato ad offrire occasioni ludico-ricreative ma anche di assunzione di responsabilità, rapportate all'età di ciascuno, nei confronti del contesto di vita.
  • Prendiamoci a cuore, processi di accompagnamento di pre-adolescenti e adolescenti nel cammino di crescita: un'educatrice e altri professionisti del Ceis accompagnano un gruppo di ragazzi/e del quartiere costruendo insieme alcune attività, ascoltandoli e approfondendo tematiche a loro vicine (dipendenza, affettività/sessualità, violenza intra-familiare e di genere...).
    Quest'azione è stata finanziata con un contributo previsto all'interno del Bando Welfare_2016.

Pubblicazioni del progetto

L'avvio del progetto di comunità nel Quartiere Giardino è documentato nella prima parte del volume dal titolo “Incontri possibili. Storie e progetti di quotidiana solidarietà” a cura di Chiara Bonazzi, Alessandra Donelli, Alberto Pioppi pubblicato nel 2016 dopo un nuovo affondo di ricerca ad integrazione di quello realizzato in precedenza.

Progettazione partecipata

Nel 2017 è stato attivato un percorso di progettazione partecipata per migliorare la fruizione e l'aggregazione nelle aree verdi del quartiere.
Il progetto è stato promosso dal Servizio Politiche per il protagonismo responsabile e la città intelligente all'interno del patto di cittadinanza riferito all'ambito territoriale Buon Pastore, in collaborazione col Polo Sud, Ceis, Parrocchia del Buon Pastore, Animali Sociali_équipe di architetti.

Dove Rivolgersi:
Sportello Sociale Polo Sud
Orario estivo
Chiuso venerdý 16 agosto.
Per maggiori informazioni consultare la pagina: Orari estivi degli uffici comunali
Indirizzo: Via Mohandas Karamchand Gandhi, 20 - 42123 Reggio Emilia
Orario: Ingresso con accesso libero: lunedý e venerdý dalle 11.00 alle 13.00; mercoledý dalle 8.30 alle 10.30; giovedý dalle 14.30 alle 17.30
Accesso telefonico: lunedý, mercoledý e venerdý dalle 14.30 alle 17.30
Ricevimento su appuntamento previa telefonata: lunedý dalle 8.30 alle 11.00; martedý dalle 8.30 alle 10.30 e dalle 14.30 alle 17.30; mercoledý dalle 10.30 alle 13.00]
Telefono: 0522 585477
Fax: 0522 284276