Cultura digitale - Il Comune ricerca soggetti interessati ad organizzare corsi gratuiti di alfabetizzazione digitale

Ultimo Aggiornamento: 06/01/2018

La dimensione culturale della smart city è indispensabile per acquisire consapevolezza e conoscenza degli effetti che l’uso delle tecnologie della società dell’informazione producono nella vita quotidiana. La cultura digitale va oltre l'uso strumentale delle tecnologie ed è caratterizzata dall'uso critico, consapevole e creativo delle stesse. Alcuni diritti come quelli di partecipazione, informazione ed interazione, possono essere pienamente esercitati solo grazie al digitale. L’apprendimento delle competenze digitali risulta quindi necessario per agire attivamente e consapevolmente nella società dell’informazione e può essere visto come un processo continuo e in evoluzione, che riguarda gli adulti, gli anziani in generale, ma anche i giovani, nonostante questi utilizzino costantemente gli strumenti digitali.

Per tale motivo il Comune di Reggio Emilia ha aderito a progetto “Pane e Internet” della Regione Emilia Romagna, finalizzato allo sviluppo delle competenze digitali dei cittadini attraverso la rete dei punti PEI nei territori con la collaborazione degli enti locali, scuole biblioteche e gli attori della società civile per garantire un'offerta stabile e continuativa ai cittadini di corsi, servizi di facilitazione digitale ed eventi di cultura digitale.

Nel 2018 si vuole costruire un programma di alfabetizzazione digitale che ottenga la massima partecipazione di cittadini appartenenti ad alcuni target individuati all’interno del progetto regionale:

  • Donne non occupate o in particolari condizioni (Digital Divide di genere)
  • Immigrati (Digital Divide linguistico – culturale)
  • Persone con disabilità
  • Anziani

Per realizzare questi corsi, il Comune bandisce 4 manifestazione di interesse per ricercare soggetti che siano interessati ad organizzare queste attività e raggiungere i seguenti obiettivi:

  • alta partecipazione ai corsi in termini di iscrizioni;
  • continuità nella frequenza;
  • partecipazione non sbilanciata verso un solo target;
  • elevato numero complessivo di cittadini alfabetizzati;
  • attivazione di un network tra i partecipanti;
  • rete sociale e docenti che favoriscano lo scambio continuo di competenze;
  • incremento sul territorio della consapevolezza dell’importanza dell’educazione digitale.

Il budget a disposizione per ciascuna manifestazione di interesse è pari a € 4.625,00 più iva. Ogni manifestazione di interesse è dedicata ad uno dei 4 target sopra descritti.

Si precisa che nella proposta organizzativa dei corsi occorrera’ specificare la data di conclusione degli stessi che non potra’ comunque superare il 31 gennaio 2019.

Le manifestazioni d'interesse sono consultabili nel box "link" della presente scheda.

Il termine ultimo per la presentazione delle manifestazioni d'interesse è prorogata a martedì 12 giugno..