Cabina di regia

Ultimo Aggiornamento: 02/19/2019

 

Obiettivo

Monitorare l’attuazione del programma “Reggio Respira” e stabilire protocollo operativo emergenziale.

Azioni

  • Creazione di una cabina di regia “Reggio Respira” con Comune, Arpae, AUSL, Iren (teleriscaldamento) e Agenzia per la Mobilità;
  • Stabilire un protocollo operativo in caso di gravi e ripetuti sforamenti degli inquinanti atmosferici per quanto riguarda: impianti di riscaldamento, limitazione all’uso delle biomasse, dei sistemi di trasporto, per attivare controlli sulle caldaie;
  • Vietare gli sprechi di calore (apertura delle porte dei locali climatizzati);
  • Monitorare le fonti inquinanti, l’operatività degli interventi, controllare il raggiungimento degli obiettivi anche tramite la costruzione di indicatori di risultato

Stato di avanzamento del progetto

Creazione di una cabina di regia

  • Giugno 2016: 2° incontro (attivazione sottogruppi monitoraggio e controllo caldaie)
  • Maggio 2016: firma protocollo di istituzione della cabina di Regia tra ARPAE, AUSL, Agenzia della Mobilità, Comune, IREN e 1° incontro della cabina di regia (attivazione della cabina di Regia e programma di lavoro)

Provvedimento contro gli sprechi di calore nei locali climatizzati 

  • 2018-2019 : Previsti dal PAIR (come misure in vigore tutto l'anno ) : 1)  Divieto di installazione e utilizzo di impianti per la climatizzazione invernale ed estiva negli spazi comuni degli edifici (garage, scale ecc.) 2) Obbligo di chiusura porte di accesso al pubblico da parte di esercizi commerciali ed edifici con accesso al pubblico (sia in estate che in inverno) ad eccezione degli esercizi commerciali che si avvalgono di dispositivi alternativi alle porte di accesso per l’isolamento termico degli ambienti.
  • Giugno 2017: Firma di una nuova ordinanza da parte del Sindaco. A partire dal 23 giugno 2017, per tutto il periodo di funzionamento degli impianti di climatizzazione estiva, fino al 30.09.2017, negozi ed esercizi pubblici devono mantenere chiusi tutti gli accessi verso i locali interni, ad eccezione del tempo necessario al passaggio degli utenti o alle operazioni funzionali all'esercizio (carico/scarico merci e simili). La violazione dell'Ordinanza comporta l'applicazione di una sanzione amministrativa compresa tra i 25€ ed i 500€.
  • Luglio 2016: Firma dell’Ordinanza da parte del Sindaco. A partire dal 4 luglio 2016, per tutto il periodo di funzionamento degli impianti di climatizzazione estiva, fino al 30.09.2016, i negozi e gli esercizi pubblici devono mantenere chiusi tutti gli accessi verso i locali interni, ad eccezione del tempo necessario al passaggio degli utenti o alle operazioni funzionali all'esercizio (carico/scarico merci e simili) e degli esercizi in cui l'apertura delle porte è legata al momento di somministrazione di cibo e bevande da parte dei camerieri. La violazione del' Ordinanza comporta l'applicazione di una sanzione amministrativa compresa tra i 25€ ed i 500 € delle porte negozi nel periodo estivo.
  • Maggio 2016: bozza di ordinanza

Sistema di monitoraggio e rendicontazione
stato di avanzamento

  • 2017-2018-2019 : prosieguo del monitoraggio periodico dello stato di attuazione delle azioni
  • Luglio 2016: predisposizione schema di monitoraggio e indicatori di risultato
  • Giugno 2016: avvio gruppo di lavoro su monitoraggio; avvio monitoraggio