Concessioni per occupazione di suolo pubblico occasionale

Ultimo Aggiornamento: 07/04/2019

Modalità

Per ottenere concessioni occasionali di suolo pubblico che comportino o meno variazioni sul traffico (ad esempio, per effettuare traslochi, deposito materiali, ponteggi edili, ecc.) è’ sufficiente presentare una domanda all’Ufficio occupazione di spazi e aree pubbliche che gestirà direttamente tutti gli adempimenti legati alla richiesta.

La domanda può essere presentata:

Termini per la presentazione della domanda

  • per le occupazioni per lavori cantieri,traslochi ecc la domanda va presentata almeno 15 gg prima
  • per le domande relative alle distese la domanda va presentata almeno 30 gg prima dell'inizio del periodo richiesto

Documentazione 

La domanda va correlata, a pena di irricevibilità, della seguente documentazione:

  • Richiedente
    • persona fisica o di impresa individuale: indicare generalità, residenza o domicilio legale e codice fiscale
    • diverso dalla persona fisica: indicare la denominazione o ragione sociale, la sede legale e amministrativa, il codice fiscale/ partita iva nonché le generalità del legale rappresentante o dell’amministratore anche di fatto
  • Ubicazione esatta individuata su apposita planimetria della porzione di suolo o spazio pubblico che si chiede di occupare e la relativa misura di superficie o estensione lineare
  • oggetto della occupazione, i motivi a fondamento di questa, il tipo di attività che si chiede di svolgere e i mezzi con cui s’intende occupare, l’opera che si richiede di eseguire e le modalità d’uso dell’area
  • La durata e la frequenza della occupazione
  • La sottoscrizione da parte del richiedente o del legale rappresentante o amministratore;
  • In caso di evento / manifestazione deve essere presentata una relazione sintetica dell'evento / manifestazione con indicazione delle strutture/ attrezzature che verranno istallate su suolo pubblico e degli ingombri delle stesse 
  • Atti di assenso o autorizzazione previste dalle diverse norme di riferimento
  • In caso di occupazione per istallazioni arredi ( tavoli sedie ombrelloni ecc) deve essere presentata una relazione sintetica con indicazione, attraverso la presentazione di documentazione fotografica e/o depliants e/o schede tecniche, del modello, del colore e del materiale dell’elemento di arredo utilizzato. Gli arredi dovranno essere resi inutilizzabili ogni sera o ogni giorno al momento della rimozione della distesa secondo gli orari stabiliti dai provvedimenti comunali. Gli esercenti si impegnano a mantenere le condizioni di decoro e di rispetto dei luoghi di valenza storico artistica e a far si che gli arredi non interferiscano con le strutture murarie e architettoniche degli edifici.
    Quando non sia possibile:
    • rimuovere gli ombrelloni questi dovranno essere chiusi e messi in condizione di sicurezza
    • ricoverare gli arredi in luoghi chiusi come previsto al successivo comma dovranno essere indicati nella relazione tecnica le modalita' e i sistemi di chiusura e di sicurezza . 

Strutture di delimitazione

Le richieste di strutture di delimitazione ( barriere , strutture ecc), nel rispetto del piano strategico del centro storico approvato dalla Giunta Comunale, possono essere concesse solo per delimitazione delle distese dalla presenza di veicoli ( auto, biciclette e moto ) in sosta o in transito oppure da altri elementi incongrui.

Occupazioni d'urgenza

E’ permessa l’occupazione di aree comunali prima di aver ottenuto il provvedimento che la concede, soltanto in casi o situazioni di emergenza o per provvedere alla esecuzione di lavori di estrema urgenza. 
L'occupazione va sempre comunicata al più presto, e l'ufficio provvederà al recupero del Canone per occupazione di fatto.

Rinuncia concessione

Il soggetto nel caso non fosse più interessato alal concessione deve rappresentare in forma scritta la sua volontà almeno 7 giorni prima della data di inizio dell’occupazione al fine di consentire le attività di accertamento degli organi di polizia locale.
In caso contrario è obligatorio il pagamento del canone 

Rinnovo e proroga

I provvedimenti di concessione di occupazioni permanenti sono rinnovabili alla scadenza; le concessioni temporanee possono essere prorogate. La domanda di proroga o rinnovo deve contenere gli estremi della concessione originaria pena l'irricevibilita'.

Nel caso di rinnovo della concessione per arredo urbano deve essere allegata un'autodichiarazione attestante l'utilizzo delle strutture / arredi precedentemente autorizzate.
Nel caso in cui venissero modificati taluni o tutti gli elementi di arredo, deve essere prodotta una nuova relazione tecnica.

Il concessionario, qualora intenda rinnovare la concesione di occupazione permanente, deve inoltrare apposita richiesta 60 gg prima della scadenza
Il concessionario, qualora intenda prorogare l'occupazione temporanea deve presentare domanda di proroga all'ufficio competente almeno 10 giorni prima delalscadenza della concessione inatto, indicando la durata ed i motivi della richiesta di proroga.

Il mancato pagamento del canone per l'occupazione costituisce motivo di diniego alla proroga o al rinnovo della concessione.

Occupazioni in centro storico e transito in aree interessate da limitazioni della viabilità

L’atto di concessione come detto permette non solo l’occupazione e la utilizzazione dell’area pubblica ma anche, per il centro storico, il transito nel percorso più breve per accedere alla zona interessata dalla occupazione, nel caso in cui tale zona sia coperta da limitazioni della viabilità e, comunicando le targhe dei mezzi interessati, permette l'accesso attraverso i varchi dotati di telecamere. 
Nei casi previsti dalle procedure sopradescritte, non rientrano le occupazioni occasionali non inferiori all’ora, determinate dalla sosta di veicoli per il tempo necessario al carico e scarico delle merci e le occupazioni da parte di commercianti su suolo pubblico itineranti, sempreché le une e le altre non intralcino il traffico.

Occupazioni senza concessione ( art.11bis regolamento)

Non necessitano della concessione bensì del provvedimento di viabilità se necessario, le seguenti occupazioni:

  •  occupazioni che si svolgono nella giornata e solamente nelle ore diurne, quando sono effettuate per:
    • lavori di piccola manutenzione (edilizia, aree verdi, espurghi, allacciamenti ad impianti e servizi ecc);
    •  operazioni di trasloco e di carico e scarico merci;

Resta fermo il pagamento del Cosap per quanto previsto e la presentazione della relativa comunicazione di occupazione suolo pubblico.
La mancata presentazione della comunicazione equivale ad occupazione abusiva di cui all’art.16.

Per gli artisti di strada: tutte le info sono consultabili nella scheda allegata

Modalità di pagamento

Il pagamento del "COSAP" può essere effettuato:

  • con bollettino Postale sul “C/C N° 405423” presso qualsiasi ufficio Postale;
  • con Bonifico Bancario sul conto corrente intestato alla “Tesoreria comunale presso “Unicredit Banca SPA"– sede in Via Rivoluzione D’Ottobre n° 16, IBAN IT38C0200812834000100311263 specificando la causale del versamento.

Per le richieste semplificate il bollettino di pagamento viene rilasciato dall'ufficio Aree Pubbliche al moneto del ritiro della concesione ed il versamento va effettuato entro lo stesso giorno dell'emissione.

Prima del rilascio della concessione deve essere consegnata copia del versamento fatto.

Normativa

D.Lgs. 507/1993 e successive modifiche ed integrazioni.
Decreto Legislativo 446 del 15/12/1997 e successive modificazioni e integrazioni.
"Regolamento Comunale per il rilascio delle concessioni e per l’applicazione del Canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche" approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale del 18/12/1998 n° 34431/234 e successive modifiche ed integrazioni.
Decreto Presidente Repubblica 16/12/1992 (Codice della Strada) e successive modificazioni ed integrazioni.

Dove Rivolgersi:
SUAP - occupazione di spazi e aree pubbliche
Orario estivo
dal 22 luglio al 30 agosto 2019 il pomeriggio chiuso.
Per maggiori informazioni consultare la pagina: Orari estivi degli uffici comunali
Indirizzo: Via Emilia A San Pietro, 12 - 42121 Reggio Emilia
Orario: Mattino: martedì e venerdì dalle 9.00 alle 12.00 Il mercoledì l'ufficio riceve su appuntamento che puo' essere preso con richiesta inviata tramite e-mail.
Telefono: 0522 456453 - 0522 585684
Gli operatori sono contattabili telefonicamente il lunedì e il giovedì dalla ore 9,00 alle 10,30 
e  nelle mattine di apertura al pubblico dalle ore 12,00 alle 13,00,  
Fax: 0522 456558