Comune di Reggio Emilia

HomeAttività comprese tra le agenzie d'affari

Attività comprese tra le agenzie d'affari

Ultimo Aggiornamento: 10/27/2017

L'elenco riguarda le tipologie più frequenti di agenzie.
  • Abbonamenti a giornali e riviste: l'attività si intende effettuata per conto terzi. La comunicazione ex articolo 115 del T.U.L.P.S. (Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza) non comprende il servizio di spedizione, per il quale occorre il possesso dell’autorizzazione del Ministero delle Comunicazioni ai sensi del D.lgs. 22/7/1999 n. 261.
  • Informazioni commerciali: la comunicazione di cui all’art. 115 del T.U.L.P.S. non comprende l'attività investigativa che è invece soggetta a licenza del Prefetto, ai sensi dell’art. 134 del T.U.L.P.S..
  • Allestimento e organizzazione di spettacoli: l'attività comprende le sfilate di moda e l'offerta, la ricerca e la selezione di artisti, indossatori/indossatrici. Non sono soggetti alla comunicazione di cui all’art. 115 del T.U.L.P.S. i cosiddetti impresari, cioè coloro che assumono il rischio dell'impresa di spettacolo.
  • Organizzazione di mostre ed esposizioni di prodotti, mercati e vendite televisive: le vendite televisive sono soggette anche all’art. 18 del Decreto Legislativo n. 114/1998.
    Le vendite all'asta (ai sensi del 5° comma dell’art. 18 del medesimo decreto) non possono essere effettuate per televisione. La comunicazione di cui all'art. 115 del T.U.L.P.S. non è richiesta per lo svolgimento dell'attività di vendita televisiva esercitata direttamente dal commerciante.
  • Collocamento complessi di musica leggera
  • Organizzazione di congressi, riunioni, feste
  • Compravendita di autoveicoli e motoveicoli usati a mezzo mandato o procura a vendere: se si utilizzano saloni espositivi occorre rispettare le norme del PRG previste per il commercio. Presso i locali di vendita devono essere presenti i mandati o le procure notarili relativi a ciascun veicolo. Per i locali di superficie superiore a 400 mq occorre il possesso del certificato di prevenzione incendi rilasciato dai Vigili del Fuoco (tramite lo Sportello Unico); per i locali di superficie inferiore a 400 mq occorre presentare una dichiarazione in carta libera con la quale il titolare dichiara di non tenere in deposito più di nove auto o più di 36 motocicli, in caso diverso occorre la prevenzione incendi.
  • Organizzazione di servizi per la comunità, ovvero ricerca di affari o clienti per conto di artigiani, professionisti e prestatori di mano d'opera: sono compresi modelli e modelle per foto artistiche, pittori, scultori ed altri artisti.
  • Compravendita - esposizione di cose usate od oggetti d'arte o di antiquariato su mandato di terzi
  • Prenotazione e vendita di biglietti per spettacoli e manifestazioni
  • Disbrigo pratiche amministrative inerenti il rilascio di documenti o certificazioni
  • Pubblicità: sotto qualsiasi forma, comprese le reti informatiche o telematiche, purché indicata nella tariffa delle prestazioni. La comunicazione di cui all’art. 115 del T.U.L.P.S. non necessita per lo svolgimento della professione di "pubblicitario", "grafico" o simili senza intermediazione per ciò che attiene la diffusione/distribuzione tramite terzi del materiale pubblicitario.
  • Disbrigo pratiche infortunistiche e assicurative: è esclusa l'attività investigativa. La comunicazione di cui all'art. 115 del T.U.L.P.S. non comprende lo svolgimento dell'attività di "liquidatore" o di "perito assicurativo" (legge 17/2/1992 n. 166).
  • Raccolta di informazioni a scopo di divulgazione mediante bollettini o simili mezzi: gli esercenti di questa tipologia di attività (ai sensi dell’art. 221 del T.U.L.P.S.) devono presentare all'autorità locale di P.S. copia di ciascun bollettino o altro simile mezzo di comunicazione. Secondo quanto precisato dall’art. 258 del Regio Decrero 635/1940, la comunicazione di cui al 3° comma dell’art. 115 del T.U.L.P.S. non comprende l’attività di investigazione o di ricerche o raccolta di informazioni per conto di privati che è invece subordinata al possesso della licenza prefettizia di cui all’art. 134 del T.U.L.P.S..
  • Disbrigo pratiche inerenti le onoranze funebri: la comunicazione di cui all'art. 115 del T.U.L.P.S. riguarda esclusivamente il disbrigo delle pratiche burocratico-amministrative inerenti il settore e l'intermediazione per la prestazione dei servizi fotografici, tipografici, pubbliche affissioni e simili. La fornitura di cofani mortuari, urne cinerarie, fiori o altri oggetti è soggetta alle norme del decreto legislativo 31/3/1998 n. 114 recante la disciplina del commercio. L'agenzia è tenuta al rispetto del Regolamento di polizia mortuaria e dei regolamenti eventualmente emanati dall'autorità sanitaria, in particolare per ciò che attiene l'accesso agli ambienti destinati a camere ardenti e al trattamento e conservazione delle salme. L'agenzia è tenuta altresì a non generare confusione con le altre imprese di pompe funebri.
  • Spedizioni: lo svolgimento dell’attività non necessita della comunicazione di cui all'art. 115 del T.U.L.P.S., ma presuppone la presentazione di un'apposita SCIA all'Ufficio Registro della Camera di Commercio.
    L’attività di "spedizioniere doganale" è subordinata all’iscrizione nell'apposito Albo degli spedizionieri doganali tenuto dal Compartimento Doganale.
  • Gestione e servizi immobiliari, quali riscossione di canoni di locazione, ricerca di prestatori d'opera per la manutenzione degli immobili da parte di privati. La comunicazione di cui all'art. 115 del T.U.L.P.S. non necessita per lo svolgimento dell'attività di "mediatore immobiliare", soggetta alla Legge 39/1989, e per l'attività di "amministratore di condominio".


Dove rivolgersi
SUAP - Attività di Servizio: agenzie d'affari, agenzie di viaggio, attività professionali quali: fochino, istruttore di tiro, accompagnatore turistico, pirotecnico
Indirizzo:Via Emilia San Pietro, 12 42121 Reggio nell'Emilia  
Orario: Mattino: martedì, mercoledì e venerdì dalle 9.00 alle 12.00 Pomeriggio: martedì dalle 15.00 alle 17.00 Gli altri giorni si riceve su appuntamento
Tel:0522 456466 - 0522 456636 Gli operatori sono contattabili telefonicamente il lunedì e il giovedì dalle 9.00 alle 10.30 e nelle mattine di apertura al pubblico dalle 12.00 alle 13.00
Note:L'ufficio è chiuso il 24 e il 31 dicembre



Lunedì 17 dicembre assemblea sindacale per i dipendenti comunali. Possibili disservizi negli uffici aperti al pubblico.

Documenti correlati