Interventi a favore della comunità Sinti e Rom del territorio

Ultimo Aggiornamento: 11/19/2019

Attività

Il Servizio Sociale del Comune attiva azioni ed interventi con la popolazione Sinti e Rom del territorio:

  • monitoraggio delle presenze nelle aree comunali dedicate alla comunità Sinti 
  • mediazione sociale con le famiglie Sinti e Rom con invii agli altri servizi: sanitari, sociali, scuole , ecc
  • accompagnamento ai minori (in particolare in fascia di obbligo scolastico) con un progetto educativo volto a favorire l’acquisizione di competenze scolastiche e relazionali, l’integrazione e la socializzazione dei bambini e degli adolescenti sinti e rom. Accompagnamento e orientamento per l'aumento delle risors personali.
  • creazione di una rete con i vari soggetti che a diverso titolo intervengono sulla popolazione nomade e che hanno una loro specificità sul territorio creando sinergie atte a favorire l'ingresso dei sinti e dei rom in percorsi mirati di integrazione.

Finalità

La finalità del progetto è quella di ridurre la distanza tra la comunità Sinta, Rom e la comunità reggiana operando nei contesti dove i bambini e gli adolescenti sinti e rom incontrano i loro coetanei (scuola, centri pomeridiani, ecc.).

Formazione e visibilità


L’equipe da sempre partecipa a momenti di discussione e formazione a livello locale, regionale, nazionale ed europeo:

  • 2009 pubblicazione di un volume in merito all’esperienza reggiana dei percorsi di progettazione sociale con la popolazione sinta e rom;
  • Dal 2010 diverse iniziative di promozione di sensibilizzazione del Porrajmos, l’olocausto di Sinti e Rom;
  • 2014/2015 progetto “Trovarsi” in collaborazione con Ausl, sulla copertura vaccinale in età pediatrica;
  • 2015 vincita del premio “Dosta”, del Consiglio d’Europa, per pratiche innovative di integrazione di Sinti e Rom;
  • Dal 2016 collaborazione con UNIMORE – Dipartimento Scienze della Formazione Primaria che garantisce la possibilità di svolgere tirocini e percorsi di approfondimento per tesi di laurea;
  • 2016/2017 partner del Progetto Europeo PAL – Combattere la discriminazione e la Rom-fobia nell’educazione e nel lavoro in Europa;
  • 2018/2019 partecipazione al percorso formativo “Applicare le tecniche di ricerca sociale nel sistema dei servizi”, Agenzia sanitaria e sociale regionale.
  • 2018/2019 adesione alla strategia antirumours, promossa a livello europeo dal Consiglio d’Europa, intesa come azione di contrasto alle dicerie basate su stereotipi e pregiudizi

 

Aree di sosta

Nelle aree di sosta comunali sostano solo i Sinti con residenza nel campo.

Per i cittadini Sinti residenti nei campi sosta comunali il Servizio Sociale favorisce l'integrazione socio-lavorativa e scolastica con progetti finalizzati.

I sinti con particolari problematiche devono fare riferimenti ai Poli Territoriali competenti per il territorio in cui risiedono.

Attualmente sono in funzione :

  • Aree di sosta permamente
    • Via Gramsci ( Polo Nord dei Servizi Sociali Territoriali)
    • Via Ancini (Polo Ovest dei Servizi Sociali Territoriali)
    • Via da Genova ( Polo Ovest dei Servizi Sociali Territoriali)
  • Area di sosta temporanea
    • Via Calvetro ( Polo Est dei Servizi Sociali Territoriali)

Normativa

Legge Regionale 11/2015
Regolamento Comunale 3191/202 del 21/11/1997 modificato con delibera cc 4254/114 del 06/06/2011: "Allestimento e funzionamento di tre Aree sosta permanenti per minoranze nomadi"
Regolamento gestione Area sosta temporanea per operatori di spettacolo viaggianti residenti a RE 2354/166 del 27/10/2000

Dove Rivolgersi:
Ufficio nomadi prostituzione e carcere
Indirizzo: Via Guido Da Castello, 13 - 42121 Reggio Emilia
Orario: su appuntamento
Telefono: 0522 456711 - 0522 585690
Fax: 0522 436747
Documenti Correlati