Parco della Reggia Ducale di Rivalta

Ultimo Aggiornamento: 05/16/2014

Parco Reggia di Rivalta (7)

Descrizione

 La Reggia di Rivalta, fu costruita agli inizi del Settecento come residenza dei duchi d’Este sul modello di Versailles. Essa comprendeva un corpo principale, centrale, orientato in senso nord-sud e due ali laterali, perpendicolari in senso est-ovest, con torrioni angolari, così da formare una vasta corte quadrangolare aperta a ponente; due logge passanti rompevano la quinta verso il giardino. Il giardino è iniziato nel 1726. Vi si accedeva attraverso dolci discese coperte di tappeti erbosi tranne la grande scalinata di mezzo, in marmo, e quelle alle estremità, mattonate, nella prospettiva di folti boschetti di altissimi olmi. Il suo impianto cinto da mura e bastioni, ricco di composizioni arboree e floreali, era caratterizzato da grotte, fontane, un labirinto, viali e percorsi, lunghe siepi ed una esedra; 440 vasi di agrumi e 350 statue ed altre decorazioni in terracotta ed in marmo ne completavano il corredo. Due enormi vasche ed altre fontane allietavano il giardino con la freschezza ed i giochi d’acque alimentate, con condotti sotterranei, da una grande vasca (Vasca Corbelli/Villa d’Este) costruita circa 1 km più a monte al centro della quale sorge ancora oggi un casino nel mezzo, denominato al tempo “Fuggi l’Ozio”. La Reggia e il suo parco, fulcro del sistema delle Ville estensi (con Rivaltella e il Casino d’Este), vengono letti come conclusione della Passeggiata estense che da corso Garibaldi, dove sorge l’ex palazzo ducale, si snoda lungo il viale Umberto primo e il parco del Crostolo. Dall’acquisizione della proprietà nel 2004, il Comune di Reggio Emilia ha investito risorse per la messa in valore della Reggia e del suo Parco, con interventi sia strutturali e manutentivo, sia di carattere ludico-culturale, promuovendo numerose manifestazioni ed eventi. Nel 2004, in seguito all’acquisizione da parte del Comune della Reggia di Rivalta e del suo parco, l’Amministrazione ha investito risorse per la messa in valore avviando, il recupero di questo importante patrimonio storico ed architettonico, con interventi sia strutturali e manutentivo, sia di carattere ludico-culturale .Un percorso di partecipazione finalizzato a coinvolgere i cittadini di Rivalta nell’individuazione di un’idea condivisa per il recupero e la valorizzazione della struttura e dei suoi spazi verdi.

Servizi:
servizi igenici
illuminazione
connessione wifi
segnaletica
alberi di pregio, tutelati
Arredi
iniziative sportive, culturali e sociali
Dove:
Tipologia: parchi e aree verdi fruibili per uso ricreativo
Ubicazione: via dei combattenti, passeggiata del crostolo
Superfice: 232000 mq