Emergenza caldo

Ultimo Aggiornamento: 06/03/2019

Il numero telefonico del Centro di ascolto è 0522 320666 è attivo dal 3 giugno al 13 settembre 2019 da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18, sabato e domenica dalle 8.00 alle 18.00, per aiutare le persone che possono aver bisogno di assistenza sociale, sanitaria o di stabilire un contatto per comunicare le proprie difficoltà oppure, per chi è incapace di farlo autonomamente, segnalare quelle altrui.

Anche quest’anno l’Azienda Usl Irccs, il Comune di Reggio Emilia, ASP Reggio Emilia - Città delle persone in collaborazione con altri enti e associazioni (Auser, Emmaus, Croce Verde, Croce Rossa, Infermiere Volontarie CRI, Coordinamento provinciale dei Centri Sociali, Azienda FCR di Reggio Emilia e i Comuni del Distretto di Reggio) hanno definito il piano di intervento per promuovere azioni volte ad alleviare, nel periodo estivo, la solitudine delle persone anziane e a soccorrerle in caso di bisogno.

L’estate può portare infatti qualche difficoltà, dovuta alla discontinuità dei riferimenti familiari e sociali, che possono indebolirsi o venir meno. Può presentarsi, d’altra parte, la sensazione di solitudine e il senso di insicurezza di fronte a piccole e grandi circostanze, che si possono presentare nella vita di tutti i giorni. Questa situazione può anche comportare conseguenze gravi, se l’anziano in difficoltà non è in grado di attivarsi autonomamente e correttamente per sottoporre ai servizi specifiche problematiche o necessità di aiuto.

Da qui la formulazione del un Piano di intervento, che prevede fra l’altro l’attivazione del Centro di ascolto al numero di telefono: 0522 320666, dal 3 giugno al 13 settembre.

Le azioni messe in atto, tra le quali: centro d'ascolto, ingresso gratuito nei centri sociali provvisti di aria condizionata, vigilanza nei parchi, distribuzione di materiale informativo, aumento dei posti letto nelle residenze per non autosufficienti, ingresso temporaneo nei centri diurni, produzione di pasti idonei al periodo estivo, sono realizzate grazie al lavoro indispensabile di Enti e Associazioni di volontariato presenti sul territorio disponibili a garantirle in modo mirato alle persone anziane che potrebbero vivere situazioni di disagio nel periodo estivo.

Chiunque può segnalare situazioni di persone anziane che potrebbero vivere situazioni di disagio, telefonare per chiedere informazioni e dare aiuto a chi ne ha bisogno e non riesce a chiederlo. 

Consigli utili

Di seguito riportiamo alcuni consigli che le persone anziane dovrebbero adottare per fronteggiare il caldo

  • bere molto e spesso acqua, the, succhi di frutta, anche in assenza di stimolo alla sete.
  • consumare molta frutta e verdura, anche sotto forma di frullati e centrifugati: frutta e verdura contengono una grande percentuale di acqua e sono fonte naturale di vitamine e sali minerali;
  • fare pasti leggeri e frequenti;
  • evitare superalcolici, caffè ed in generale le bevande ghiacciate e alimenti troppo caldi;
  • uscire di casa nelle ore meno calde, nelle prime ore del mattino e dopo le 19.00;
  • quando si esce è consigliabile coprirsi il capo e proteggere gli occhi con occhiali da sole;
  • indossare abiti comodi e leggeri, chiari, non aderenti e di fibre naturali (cotone e lino), perchè il materiale sintetico scalda e impedisce al corpo di disperdere il calore;
  • fare bagni o docce con acqua tiepida per abbassare la temperatura corporea;
  • se si usano ventilatori per far circolare l’aria, non rivolgerli direttamente sul corpo;
  • arieggiare la casa, in particolare durante le ore più fresche;
  • se si utilizzano climatizzatori, regolare la temperatura dell’ambiente con una differenza di non più di 6/7 gradi rispetto alla temperatura esterna.