La dimensione Mediopadana

Ultimo Aggiornamento: 09/13/2017

La Stazione AV Mediopadana è una delle principali stazioni dell'alta velocità del Nord Italia, l'unica in linea fra Milano e Bologna e con un traffico di passeggeri in costante crescita (oltre 2000 al giorno nel 2016, fonte RFI).

Parallela all'autostrada A1, la più frequentata d'Italia, è una delle opere architettoniche più viste d'Europa, progettata da Santiago Calatrava nell'ambito di un più ampio progetto di riqualificazione di Reggio Emilia che comprende anche i tre ponti e il casello autostradale. Distante 4 Km dal centro storico e 1 Km dal casello autostradale A1, è la porta d'accesso privilegiata da e per il territorio reggiano, ma è pensata e progettata per servire l'intera area mediopadana: un territorio di circa 11.000 km², compreso a est e a ovest tra le province di Modena e Parma, che lambisce, a nord e sud, Lombardia e Toscana, per un bacino di circa 2.500.000 utenti potenziali.

Il bacino d'utenza potrebbe ulteriormente aumentare con il collegamento fisico e funzionale tra l’Autostrada A1 e la linea AV, attualmente allo studio. La realizzazione del nodo consentirebbe a chi viaggia in autostrada di accedere alla stazione senza interruzioni e pause (caselli automatizzati e parcheggi attrezzati), aumentando i vantaggi per i viaggiatori e favorendo inoltre lo sviluppo competitivo dell’intero sistema territoriale.

Bacino mediopadano: centri abitati e distretti produttivi serviti dal nodo mediopadano che si collocano all'interno del perimetro dei 30, 45 o 60 minuti di distanza dalla stazione.
Documenti Correlati