Comune di Reggio Emilia

Home InnovaRE - Innovazione sociale e smart... Il quartiere bene comune Laboratori UrbaniPercorso e tempi - Parco Nilde Iotti

Percorso e tempi - Parco Nilde Iotti

Ultimo Aggiornamento: 08/04/2017

Il processo di partecipazione è stato articolato seguendo tre fasi sviluppate nell'arco di 6 mesi (ottobre 2016-aprile 2017) concluse con la firma dell'Accordo di cittadinanza da cui è partita la fase di sperimentazione delle singole progettualità. Ogni fase è composta da step progressivi di incontro, confronto e lavoro e si conclude sempre con l'elaborazione di output (verbali, disegni, mappe, photogallery) che è possibile trovare nella sezione 'materiali di lavoro'.

L'obiettivo del percorso di partecipazione è l'innesco di un processo di valorizzazione del parco, che sappia intercettare, accogliere e sviluppare idee, disponibilità e interessi, sia della città sia degli abitanti dei quartieri vicini, per arrivare a sperimentare forme d'uso permanenti e temporanee che possano ridare vita e vivibilità a parco Nilde Iotti.

Fase 1 | Mappatura ascolto | dicembre 2016 – febbraio 2017
La prima fase di ascolto è parte dalla costruzione di una mappatura del parco per gruppi tematici, con cui descrivere le caratteristiche del luogo e mappare gli interessi delle persone, dei gruppi e delle associazioni che, a vario titolo, hanno un legame o un interesse nel parco. I gruppi tematici proposti sono quattro:
  • Ambiente, paesaggio e biodidiversità;
  • Mobilità e accessibilità per tutti;
  • Socialità e cura del luogo;
  • Sport e cultura
Abbiamo incontrato e intervistato diversi attori invitandoli a discutere su quattro domande comuni:
  • Conoscete Parco Nilde Iotti?
  • Quali sono i principali problemi e le principali potenzialità del parco?
  • Chi dobbiamo coinvolgere per valorizzare il parco?
  • Che impegni vi sentite di assumere per promuovere il processo?
In parallelo abbiamo chiesto ai partecipanti di lasciare traccia su una mappa del parco della loro percezione del luogo.
La fase di mappatura e ascolto si è chiusa con una conferenza stampa di lancio del progetto e un evento pubblico organizzato il 2 febbraio 2017 all'Università di Modena e Reggio Emilia, in cui sono state presentate le fasi del processo e condivisi gli obiettivi e i risultati da raggiungere.

Fase 2 | Progettazione condivisa | febbraio 2017 – marzo 2017
Questa è la fase più creativa e progettuale del processo di partecipazione, in cui attraverso un laboratorio urbano di progettazione condivisa si sono raccolte le proposte per ridare vita e attrattività al parco, in cui sono stati definiti i tempi, i contenuti, gli impegni reciproci e le finalità delle idee presentate. I momenti che hanno caratterizzano questa fase sono principalmente due:
  • Open Space Technology di avvio del laboratorio, in cui i partecipanti hanno proposto le loro idee per il parco e si sono organizzati in gruppi di lavoro dinamici di confronto. Hanno elaborato idee per valorizzare e rigenerare parco Nilde Iotti, attraverso usi temporanei e permanenti legati allo sport e agli eventi culturali, all'accessibilità e alla mobilità sostenibile, alla creazione di giardini e orti condivisi, alla valorizzazione e cura del paesaggio e della biodiversità del parco.
  • Laboratorio urbano di progettazione condivisa, in cui sono stati messi a punto e verificate le proposte al fine di sviluppare una bozza di accordo con gli impegni delle parti coinvolte (Partecipanti; Amministrazione comunale) e redigere le 'Linee guida per la valorizzazione e cura del luogo' raccolte nel documento di Proposta Partecipativa.

Fase 3 | Condivisione del Documento di Proposta Partecipativa | marzo – aprile 2017. firma dell'Accordo di cittadinanza e avvio della sperimentazione | luglio 2017 - dicembre 2018
Gli esiti del Laboratorio sono stati raccolti in un documento di Proposta Partecipativa approvato dalla Regione Emilia Romagna e sottoposto alle successive verifiche di fattibilità interne da parte dell’Ente. A partire dai contenuti del documento, è stato sottoscritto il 5 luglio del 2017 da parte di tutti i soggetti coinvolti l'Accordo di cittadinanza per la valorizzazione del Parco Nilde Iotti come testo ufficiale che contiene tutte le azioni che verranno realizzate nello spazio pubblico e gli impegni che i partecipanti al laboratorio e l'Amministrazione comunale intendono sostenere per la rigenerazione e valorizzazione del parco, sul breve, sul medio e sul periodo.
A seguito della firma dell'Accordo è stata avviata la fase di sperimentazione al fine di concretizzare da subito gli esiti del processo di partecipazione.
A consuntivo del laboratorio urbano di progettazione condivisa si redigeranno le linee di indirizzo per la modifica del regolamento dei laboratori di cittadinanza. Il laboratorio urbano, infatti, rappresenta uno strumento nuovo, di verifica e di aggiornamento dei laboratori di cittadinanza sviluppati sinora nei quartieri. Con lo strumento del laboratorio urbano l'Amministrazione comunale intende sperimentare l'attivazione di percorsi di partecipazione su aree strategiche e temi complessi, di interesse per la città oltre che dei quartieri più direttamente interessati.
Allegati