Traffic Snake Game: Annibale, il serpente sostenibile

Ultimo Aggiornamento: 10/08/2018

"Annibale, il serpente sostenibile" è un'opportunità semplice e divertente per portare il tema della mobilità nelle scuole. L'obiettivo del progetto è di incoraggiare bambini e famiglie a spostarsi in modo sostenibile attraverso un gioco che dura due settimane: i bambini attaccheranno un adesivo su un tabellone di gioco dedicato ogni volta che si recheranno a scuola a piedi, in bicicletta, utilizzando il trasporto pubblico o il car pooling. L’obiettivo è riempire il tabellone di Annibale con gli adesivi entro il termine delle due settimane. Il progetto è la versione italiana della campagna europea "Traffic Snake Game", lanciata dall'Unione Europea e patrocinata dal Ministero dell'Ambiente. Nato come un piccolo progetto nelle Fiandre (Belgio), "Traffic Snake Game” negli anni si è trasformato in una grande campagna europea che ha coinvolto numerose scuole. I risultati ottenuti dimostrano come il progetto incrementa con successo l’utilizzo di mezzi di trasporto sostenibili e riduce le emissioni di CO2. 

Obiettivi

]La campagna, rivolta alle scuole primarie, vuole stimolare i bambini, i genitori e gli insegnanti a compiere il percorso casa-scuola a piedi, in bicicletta oppure utilizzando il trasporto pubblico e il car pooling. Andando a piedi o in bicicletta, i bambini diventano più consapevoli dell’ambiente che li circonda e sviluppano competenze sulla sicurezza stradale, imparando ad esempio a prevedere le azioni degli altri utenti della strada. Inoltre, andare a piedi o in bicicletta contribuisce alla quantità di esercizio fisico quotidiano raccomandata e di cui necessitano i bambini. Infine, le modalità di spostamento sostenibili aiutano a ridurre il problema del traffico e del parcheggio intorno alle scuole. 

Come funziona

Le scuole che aderiscono individuano due settimane nell’arco dell’anno scolastico per realizzare la campagna. Una decina di giorni prima dell’inizio del gioco, sulla base di un sondaggio ad alzata di mano, ogni scuola definisce il proprio obiettivo di riduzione degli spostamenti casa-scuola con mezzi non sostenibili. Durante le due settimane di gioco, i bambini attaccheranno un adesivo sul tabellone di gioco ogni volta che si recheranno a scuola a piedi o in bicicletta oppure utilizzando il trasporto pubblico o il carpooling. L’obiettivo è riempire il tabellone di Annibale con gli adesivi entro il termine delle due settimane. Ogni volta che una tappa del tabellone di gioco viene raggiunta i bambini ricevono un premio, come per esempio 15 minuti in più di ricreazione o un giorno senza compiti a casa. Quando i bambini raggiungeranno la testa del serpente, riceveranno un premio ancor più grande: ad esempio una gita a piedi o in bicicletta, o un’altra ricompensa che la scuola può offrire. Tre settimane dopo la fine del gioco, i dati acquisiti prima, durante e dopo la campagna, tramite le indagini effettuate ad alzata di mano, vengono raccolti e analizzati. 

 

Traffic Snake Game a Reggio Emilia

A Reggio Emilia nel corso dell'a.s. 2015/2016 hanno partecipano al progetto 23 scuole primarie della città, per un totale di 4386 alunni coinvolti per modificare le proprie abitudini di spostamento nei percorsi casa-scuola. 
Le scuole primarie della città coinvolte hanno visto impegnati alunni e famiglie per raggiungere la scuola a piedi, in bicicletta, con i mezzi pubblici o con il car pooling. Nel caso non fosse possibile fare a meno dell'automobile per i propri spostamenti quotidiani, le famiglie sono state invitate a parcheggiare l'auto un pò più lontano da scuola e percorrere l'ultimo tratto a piedi.
Nella primavera 2017 altre 15 scuole per un totale di 3700 alunni hanno partecipato all'attività.
Il gioco è stato molto apprezzato da famiglie e bambini tanto che alcune scuole hanno pensato di continuare in autonomia l'attività nei mesi successivi.