SDG go business

Ultimo Aggiornamento: 03/23/2021

Il progetto SDG GO BUSINESS, finanziato dalla Regione Emilia Romagna nell’ambito del Bando “Laboratori territoriali per l’innovazione e la sostenibilità delle imprese 2020-2021” in attuazione della L.R.14/2014 art. 17, si propone di sviluppare azioni co-progettate sul territorio con imprese e attori economici sui temi dell’economia circolare e dello sviluppo sostenibile.

Durata del Progetto: 2020-2021

 

Obiettivi

Tramite la realizzazione di laboratori di co-progettazione, il progetto si propone, di fornire alle imprese partecipanti strumenti di comprensione e lettura delle proprie potenzialità e/o delle azioni già in essere per definire come intervenire sul modello di business aziendale e nella catena del valore in termini di sostenibilità e di impatto territoriale, superando la tendenza ad una adesione meramente formale a tali pratiche ormai obbligatorie. Lo scopo è quello di aiutare le imprese a sviluppare/valorizzare pratiche di sviluppo sostenibile basate sulla valenza, anche economica, dell’attuazione di tali buone pratiche capaci di produrre innovazione, crescita e aumentare la competitività del tessuto economico locale.

Obiettivo di questo percorso è dotare quindi le imprese delle competenze teoriche e pratiche necessarie al fine di co-progettare e attivare proposte innovative in termini di sviluppo sostenibile di processo e di prodotto che vadano a modificare l’approccio aziendale tradizionale alla Responsabilità Sociale di Impresa (RSI).

Concretamente si parte da un nucleo sperimentale costituito da aziende e laboratori di ricerca del Reggiane Parco Innovazione con cui costruire un modello di valutazione degli indici di circolarità ed elaborare progetti e azioni concrete tese ad aumentare la circolarità dei prodotti e dei servizi, nonché l’efficientamento energetico.
Le azioni daranno vita a strategie di transizione ecologica, anche attraverso un coinvolgimento territoriale più ampio ed esteso, aumentando la connotazione e vocazione sostenibile del Parco stesso e l’attrattività del territorio verso tutti quei soggetti interessati agli aspetti di sostenibilità. I partecipanti, tramite facilitatori ed esperti nonché attività di formazione, elaboreranno un modello di valutazione della circolarità dell’impresa, individuando i fabbisogni prioritari in termini di sostenibilità e innovazione ed elaborando soluzioni tarate sulle singole realtà imprenditoriali.

Da questa sperimentazione nasceranno percorsi virtuosi che possano essere trasferiti presso altre aziende del territorio, costruendo un tratto distintivo del Reggiane Parco Innovazione. Il fine ultimo è quello di stimolare e motivare altri attori territoriali a utilizzare le pratiche e i modelli frutto del progetto. In tal modo gli effetti del progetto non si esauriranno nel periodo di realizzazione dello stesso, ma verranno capitalizzati e diventeranno un moltiplicatore di azioni (non solo all’interno di nuove aziende ma anche verso l’esterno cioè verso la cittadinanza e il territorio).

Il progetto prende a riferimento i seguenti SDG delineati nell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile:

7 Energia pulita e accessibile;

 

9 Industria, Innovazione e Infrastruttura;

 

12 Consumo e produzione responsabile;

 

13 I cambiamenti del clima

 

Azioni

Il progetto si sviluppa nelle seguenti azioni:

  1. laboratori di co-progettazione per la realizzazione del modello di valutazione della circolarità e dei processi di sostenibilità delle imprese e del Parco Innovazione;
  2. formazione delle imprese coinvolgendo il sistema regionale dell’innovazione sui temi dello sviluppo sostenibile (Agenda 2030, Strategia nazionale e regionale per lo sviluppo sostenibile);
  3. co-progettazione di azioni di innovazione di processo e/o prodotto delle aziende/elaborazione di action plan aziendali e di sistema;
  4. attività di mentorship e ambassador da parte delle aziende sul territorio e verso altre imprese;
  5. creazione di reti di imprese, attori territoriali, istituzioni, centri di ricerca in modo che dalla condivisione di esperienze possano emergere ulteriori stimoli e informazioni per mettere in pratica azioni di sostenibilità

Attori coinvolti e partecipanti

Il progetto ha il supporto di Camera di Commercio di Reggio Emilia, CNA Reggio Emilia, CRPA – Centro ricerca per la produzione animale, Fondazione REI, Legacoop Emilia Ovest, Università di Modena e Reggio Emilia, Unindustria Reggio Emilia.

Il progetto è realizzato in partnership con il Clust-ER Greentech della Regione Emilia Romagna.

Ai laboratori di co-progettazione partecipano le Aziende e i Laboratori di Ricerca del Reggiane Parco Innovazione:

  • Analisi - Società di revisione S.p.a.

  • Ask Industries S.p.a.

  • BEMA S.r.l

  • Palomar S.p.a.

  • Studio Alfa S.p.a.

  • Webranking S.r.l.

  • Biogest Siteia Centro di ricerca interdipartimentale - Unimore

  • CRPA – S.p.a. Centro di ricerca per la produzione animale

  • EnTech Centro di ricerca interdipartimentale – Unimore