2019 - Vivere e conoscere Parco Nilde Iotti

Ultimo Aggiornamento: 01/18/2018
Parco Nilde Iotti

Il progetto formativo 'Vivere e conoscere il Parco' è nato nell'ambito del Laboratorio Urbano dedicato a Parco Nilde Iotti e si propone di coinvolgere le scuole in un laboratorio sperimentale di educazione ambientale sulla biodiversità e la multimedialità.

Il percorso si sviluppa in due cicli: il primo (novembre 2017-febbraio 2018) per consapevolizzare i ragazzi dell'ecosistema del parco e il secondo (febbraio-maggio 2018) più laboratoriale.

Le classi coinvolte sono la 1° F, 2° F, 2° A e 2° C della scuola Antonio Fontanesi / Istituto Comprensivo di Reggio Emilia, supportati e coaudiuvati da Legambiente, WWF, Lipu, Ggev, il Centro Sociale La Mirandola e un esperto di grafica e comunicazione, tutti coordinati da Ceas Multicentro del Servizio Ambiente.

Primo ciclo

Il primo ciclo si pone come obiettivo prioritario il rendere consapevoli i ragazzi dell'ecosistema di Parco Nilde Iotti, concentrandosi su tre tematiche principali:

  • WWF...percorso delle farfalle e degli animali del parco: dedicato a comprendere come insetti e piante abbiano una precisa funzione nell'ecosistema del parco, in stretta correlazione. Il lavoro pratico si concentrerà sull'individuazione di un percorso all'interno del parco e delle relative schede grafiche che saranno distribuite lungo il percorso stesso;
  • Legambiente...ma quanti alberi diversi: dedicato alle specie e alla diversità degli alberi presenti nell'area verde;
  • la biologia degli uccelli e i nidi artificiali: in collaborazione con Lipu, WWF e Legambiente si approfondisce l'avifauna del parco e il ruolo di mangiatoie e nidi artificiali.

Secondo ciclo

Nella seconda parte del progetto prende vita il vero e proprio laboratorio grafico-multimediale, mettendo a frutto la consapevolezza acquisita dai ragazzi durante la prima parte del percorso.

In particolare, le classi saranno impegnate:

  • nell'individuare e creare graficamente il logo del parco;
  • apprendere come si realizza e si monta un'intervista, con l'ausilio di supporti informatici;
  • impostare graficamente due bacheche da posizionare agli accessi del parco (destinate a inquadrare il percorso individuato e i QR code collocati nel parco);
  • creare graficamente i QR code con il supporto dell'esperto grafico.

Conclusione del percorso

Al termine del progetto, l'obiettivo è l'organizzazione di un evento finale per restituire ai cittadini e fruitori del parco, tutto il lavoro svolto dalle classi. L'evento consente di conoscere il percorso sia attraverso attività di orientieering, sia grazie ai QR code posizionati in corrispondenza delle "panchine parlanti".