Laboratorio civico al Foscato

Ultimo Aggiornamento: 03/19/2018

Laboratorio civico al Foscato

Progetto

Accordo di Cittadinanza: Regina Pacis, Bell'Albero - Premuda, Orologio, Roncina.

Quartiere: Foscato.

Vocazione: integrazione e socialità.

Il progetto ha previsto la valorizzazione e il rilancio del villaggio Foscato attraverso un sistema integrato e innovativo di azioni dal basso che hanno visto protagonisti i cittadini e le realtà associative presenti nel quartiere. Le azioni effettuate hanno riguardato pratiche spontanee di micro-rigenerazione urbana concentrate nel cuore del Foscato per rispondere alle principali difficoltà socio-spaziali, come la mancanza di servizi e attività commerciali e la disgregazione intergenerazionale tra le varie comunità presenti nel quartiere, attraverso la cura e l'abbellimento dello spazio come motore aggregativo di coesione sociale.

Nel progetto sono state sviluppate molte azioni integrate. La carenza di servizi ha spinto, ad esempio, il Centro sociale ad aprirsi verso l’esterno ospitando uno spazio creativo e didattico per i bambini del quartiere. Al tempo stesso, è stata sviluppata un’indagine nel quartiere per analizzare i bisogni dei suoi abitanti legati al problema della desertificazione commerciale. La raccolta di circa 150 questionari è stata la base conoscitiva che ha portato alla definizione di soluzioni temporanee finalizzate alla carenza di generi alimentari di prossimità. Una parte importante del progetto ha riguardato un’azione specifica rivolta al consolidamento delle relazioni sociali nel quartiere, percepite come affievolite nel tempo dai suoi abitanti, attraverso attività di arte pubblica.

Essa è stata sviluppata a partire da un processo narrativo collettivo ideato come forma di partecipazione attiva alla realizzazione di un grande murales, che ha interessato le superfici di contenimento delle coperture verdi dei parcheggi interrati di pertinenza degli edifici residenziali alle spalle del Centro Sociale Foscato. Il processo narrativo ha preso avvio con l’iniziativa “Al Foscato facciamo le storie” organizzata il 30 giugno presso gli spazi esterni del Centro Sociale.

Il coinvolgimento degli abitanti nella narrazione e nella definizione di una nuova identità per il quartiere ha inoltre stimolato una ricerca spontanea di immagini e fotografie che rappresentano le case e gli spazi pubblici del Foscato in diversi periodi storici.

I racconti tra le persone, raccolti durante l’iniziativa di giugno, hanno ispirato la fase di progettazione del murales che è stata pensata come laboratorio di formazione per i ragazzi del quartiere. La ricerca è stata molto utile per interpretare alcuni cambiamenti urbanistici e sociali che hanno interessato questo quartiere e sono diventate materiale prezioso e suggestivo per il laboratorio.

Partners

Capofila: Centro Sociale Foscato

Enti e associazioni: Cooperativa Onlus Centro sociale Papa Giovanni XXIII, Auser Reggio Emilia, Spi-Cgil, Associazione FederConsumatori Reggio Emilia, Net-Nuovi Educatori Territoriali, Acer Reggio Emilia, Onlus Perdiqua, Associazione Querce Rosse, Officina Educativa, Associazione Filos, Servizi Sociali Polo Ovest.

Cittadini volontari: Giulia Nasuti, Chiara Valli, Youness Nazli.