Progetto antisismico e costruzioni in cemento armato e metalliche

Ultimo Aggiornamento: 07/02/2018

Presentazione del Progetto Antisismico

I Permessi di Costruire e le SCIA presentati devono rispettare norme Antisismiche.
Anche se Reggio Emilia ricade fra i Comuni a bassa sismicità sono sempre soggetti a preventiva autorizzazione sismica:

  • le sopraelevazioni;
  • gli interventi su edifici di interesse strategico e infrastrutture rilevanti per la protezione civile (vedi DGR 1661/2009);
  • gli interventi su edifici e infrastrutture rilevanti in caso di collasso (vedi DGR 1661/2009);
  • i progetti presentati a seguito di accertamento di violazione delle norme antisismiche.  

Al di fuori dei casi citati si effettua il deposito del progetto esecutivo strutturale.
Il progetto esecutivo strutturale in ogni caso deve essere accompagnato da una dichiarazione del progettista (vedi Modello MUR A.3-D.3) che garantisca il rispetto della normativa tecnica per le costruzioni e la congruità tra progetto esecutivo strutturale e progetto architettonico. Se, nella relazione allegata a PDC/DIA/SCIA, il progettista dichiara l’intervento non rilevante ai fini della pubblica incolumità, oltre ad asseverarlo deve allegare elaborati tecnici, analitici o grafici che dimostrino che l’intervento non è rilevante ai fini sismici indicando il punto preciso della DGR 2272/2016 in cui rientra l'intervento in oggetto.

I lavori non possono essere iniziati prima del rilascio dell’autorizzazione sismica o prima del deposito del progetto esecutivo strutturale

 Rinnovo titolo abilitativo sismico

Ai sensi della LR 19/2008 “Norme per la riduzione del rischio sismico”, l'autorizzazione sismica e il deposito di progetto strutturale hanno validità di 5 anni dalla data di rilascio (per l'autorizzazione) o dalla data di deposito; è introdotta inoltre la possibilità di prorogare tale scadenza, al massimo per altri 5 anni, mediante comunicazione da presentare anteriormente alla scadenza stessa (vedi modulo predisposto). La data di nuova scadenza deve essere indicata sulla comunicazione.

Alla comunicazione del committente, deve essere allegata:dichiarazione di tecnico abilitato che asseveri che dopo l'inizio dei lavori non sono entrate in vigore norme contrastanti con il progetto in scadenza (vedi allegato al modulo predisposto).

La comunicazione di proroga deve essere accompagnata dal pagamento del rimborso sismico introdotto dalla DGR 1934/2018.

 Interventi IPRiPI

In data 21/12/2016 è stata pubblicata la Delibera di Giunta Regionale n.2272/2016 “Atto di indirizzo recante l'individuazione degli interventi privi di rilevanza per la pubblica incolumità ai fini sismici e delle varianti in corso d'opera, riguardanti parti strutturali, che non rivestono carattere sostanziale, ai sensi dell'articolo 9, comma 4, della LR 19/2008”. (vedi allegato testo della DGR 2272/2016).

Modalità di presentazione

Il Progetto Antisismico deve essere presentato in duplice copia (di cui una in bollo del valore vigente alla data della presentazione) con tutti gli allegati previsti dalla Normativa Antisismica e sulle costruzioni.
La richiesta di autorizzazione o il deposito del progetto esecutivo strutturale possono essere effettuati in alternativa:

  • contestualmente alla presentazione del titolo abilitativo;
  • prima dell’inizio lavori (solo per il permesso di costruire o per SCIA ad inizio lavori differito).

In quest’ultimo caso, la richiesta di autorizzazione o il deposito del progetto esecutivo strutturale da presentare successivamente alla richiesta di titolo abilitativo (PDC o SCIA), deve contenere:

  • l’indicazione del progettista strutturale e sua dichiarazione/asseverazione di rispetto delle norme;
  • una relazione tecnica che illustra le scelte progettuali operate per assicurare l’integrazione della struttura nel progetto architettonico e elaborati grafici relativi agli schemi e alle tipologie della struttura.

 Il costruttore, in caso di opere di conglomerato cementizio armato, normale e precompresso e a struttura metallica, può richiedere che la presentazione del progetto esecutivo strutturale produca gli effetti della denuncia dei lavori (L.1086/71).
In tutti i casi, anche per gli edifici non in cemento armato o metallo, la norma prevede il collaudo statico in corso d’opera con nomina e accettazione del collaudatore contestuale alla richiesta di autorizzazione o al deposito del progetto esecutivo strutturale, fanno eccezione interventi di riparazione o interventi locali che interessano elementi isolati.

Il controllo formale dei depositi dei progetti strutturali viene effettuato all'atto del deposito.

 Verifica della conformità dei progetti strutturali depositati ai sensi delle Legge Regionale 19/2008

Nel corso dei controlli sui titoli edilizi, si procederà all’esame dei progetti depositati per verificare l’osservanza delle norme tecniche per le costruzioni.
Completate le opere strutturali il direttore lavori ne dà comunicazione al Comune (MUR A.16/D.10 e allegati) e al collaudatore che nei 60 giorni successivi deposita il certificato di collaudo statico.

Costi

 Una marca da bollo del valore vigente alla data della presentazione, rimborso forfettario delle spese istruttorie dovute per la presentazione della richiesta di autorizzazione sismica, per il deposito dei progetti e per il rinnovo del titolo abilitativo sismico.

 Dal 13/12/2018 gli importi dei rimborsi forfettari dovuti all'atto del deposito delle istanze, ai sensi dell'art. 20 della LR 19/2008, sono rideterminati ai sensi della DGR 1934/2018.
Info sul sito regionale:  http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/it/geologia/notizie/notizie-2018/sismica-nuovi-importi-per-le-spese-istruttorie-e-revisione-degli-standard-minimi-per-le-strutture-tecniche-in-regione

 Normativa

Legge 1086/71
Decreto del Presidente della Repubblica 380/2001
DM 14/9/2005
Delibera G.R. 1677/2005
DM 14/1/2008
L.R. 30 ottobre 2008 n.19 "norme per la riduzione del rischio sismico" (aggiornata da L.R. 23/12/2016 n. 25) e atti di indirizzo e coordinamento conseguenti
Delibera di Giunta Comunale PG 25102/323 del 18/11/2009 "Assunzione Delle Funzioni In Materia Sismica In Adempimento Della Legge Regionale 19/2008 Per La Riduzione Del Rischio Sismico E Provvedimenti Organizzativi Conseguenti"
Legge Regionale 23/09 "Norme in materia di tutela e valorizzazione del paesaggio, modifica della L.R.24 marzo 2000 n.20 e norme transitorie in merito alla L.R. 30 ottobre 2009 n.19 Norme per la riduzione del rischio sismico".
Elenco categorie di edifici di interesse strategico e opere infrastrutturali (DGR 1661/2009)
Titolo III della L.R. 6/09
Individuazione interventi privi di rilevanza per la pubblica incolumità ai fini sismici e varianti strutturali non sostanziali (DGR 687/2011 aggiornata da DGR 2272/2016)
Documentazione da allegare a PDC (DGR 1373/2011)
Delibera Regione Emilia Romagna 1373/2011 del 26 settembre 2011.
Rimborso Sismico DGR 1934/2018

Dove Rivolgersi:
SUE Sportello Unico Edilizia - Accettazione e ritiro
In occasione delle festività natalizie, venerdì 27 dicembre 2019, gli uffici rimarranno chiusi. I pomeriggi di martedì 24 e 31 dicembre saranno anticipati al lunedì 23 e 30 dicembre 2019
Giovedì 12 dicembre assemblea sindacale per i dipendenti comunali . Possibili disservizi negli uffici aperti al pubblico
Indirizzo: Via Emilia A San Pietro, 12 - 42121 Reggio Emilia
Orario: Esclusivamente per la consegna ed il ritiro delle pratiche l'ufficio riceve: Su appuntamento il mercoledì, giovedì e venerdì mattina. L'appuntamento può essere preso esclusivamente online. Ad accesso libero il martedì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 e 17.00.
Telefono: 0522 456380 Gli operatori sono contattabili telefonicamente dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 9.00.
Fax: 0522 456110
Sportello tecnico informazioni
In occasione delle festività natalizie, venerdì 27 dicembre 2019, gli uffici rimarranno chiusi. Nella giornata di martedì 24 dicembre  sarà possibile ritirare il numero di prenotazione per accedere allo Sportello Tecnico Informazioni  fino alle ore 11.00 e comunque l’ufficio riceverà non oltre le ore 12.00
Giovedì 12 dicembre assemblea sindacale per i dipendenti comunali . Possibili disservizi negli uffici aperti al pubblico
Indirizzo: Via Emilia A San Pietro, 12 - 42121 Reggio Emilia
Orario: Lo sportello informazioni tecniche è aperto nei giorni di martedì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00. I tecnici, non impegnati allo sportello, ricevono solo previo appuntamento, da concordarsi telefonicamente o via mail, secondo lo schema qui di seguito riportato.:
Mail e orari dei tecnici
Telefono: 0522 456554 - i tecnici dello sportello informazioni sono contattabili telefonicamente il mercoledì e il giovedì dalle ore 12.00 alle ore 13.00
Fax: 0522 456144