Sportello informativo per detenuti

Ultimo Aggiornamento: 02/07/2019

Iniziativa in collaborazione tra Comune di Reggio e Istituti Penali rivolta ai detenuti.

Dove e quando

Lo Sportello svolge la sua attività:

  • all'interno della Casa Circondariale degli Istituti Penali di Reggio Emilia tre giorni a settimana
  • presso l’Ufficio nomadi prostituzione e carcere su appuntamento  

Modalità di accesso

Per richiedere i colloqui, i detenuti interessati devono compilare un'apposita richiesta scritta, autorizzata dalla Direzione, è consegnata all'operatrice.
Sulla base di elenchi periodici dei nuovi ingressi in Istituto, forniti dall'Ufficio Matricola, i detenuti vengono convocati dall’operatrice per un primo colloquio informativo individuale.
Durante tale colloquio vengono forniti chiarimenti in merito:

  • all'attività e alla funzione dello Sportello;
  • agli orari e ai giorni di apertura; alle competenze degli operatori;
  • ai casi e ai problemi per i quali i detenuti possono rivolgersi allo Sportello
  • alle modalità per poter fruire di ulteriori colloqui

I detenuti che necessitano un intervento dello sportello, inoltre, sono segnalati all’ufficio dall’area educativa, dagli psicologi, dall’area sanitaria o dalla stessa polizia penitenziaria.

Obiettivi e compiti

Diverse sono le figure professionali che operano nello Sportello, in particolare l’operatrice preposta all’informazione sul sistema penitenziario e penale si pone l’obiettivo di facilitare:

  • la comprensione delle leggi italiane
  • della posizione giuridica del detenuto
  • degli atti giudiziari
  • delle fasi del processo
  • delle opportunità concesse ai detenuti all’interno dell’istituto
  • i requisiti per la fruizione di misure alternative.

Ha il compito di agevolare al detenuto la conoscenza:

  • del contesto sociale nel quale si trova 
  • a quali servizi potrà fare riferimento qualora, al termine della pena, permanga nel territorio comunale.

Ulteriori compiti

Lo sportello si propone di aiutare il detenuto nel ricerca di:

  • documenti
  • nel tenere contatti con gli altri operatori del carcere
  • nel tenere contatti con le istituzioni esterne

Mediatori linguistici culturali

I mediatori linguistici culturali possono essere attivati in base alle necessità per facilitare il passaggio delle informazioni aiutandone la comprensione, la traduzione del materiale informativo, la facilitazione dei colloqui.

Dove Rivolgersi:
Ufficio nomadi prostituzione e carcere
Indirizzo: Via Guido Da Castello, 13 - 42121 Reggio Emilia
Orario: su appuntamento
Telefono: 0522 456711 - 0522 585690
Fax: 0522 436747