Veicoli ecologici

Ultimo Aggiornamento: 07/03/2019

Dal 1° luglio 2019 e fino al 31 dicembre 2019 , in via sperimentale, è consentito il transito nelle Zone a Traffico Limitato e nelle Aree Pedonali della Città ove sia possibile la circolazione, ai veicoli che, come tipologia di alimentazione (es: voce P.3 del libretto di circolazione), siano Elettrici o Ibridi solo se muniti di apposito permesso di transito. (Ordinanza n. 19)

Permesso di transito accesso alla Z.T.L. e A.P. del Centro Storico

La possibilità di accesso alla Z.T.L. e A.P. del Centro Storico può avvenire solo ed esclusivamente previo ritiro di apposito permesso di transito, presso l’Ufficio Permessi.
L’Ufficio Permessi emette l'apposito titolo autorizzatorio specifico in ottemperanza alle disposizione di legge n. 145 del 30 dicembre 2018

Costo

Il permesso di transito è gratuito, ma è soggetto alle spese di emissione che ammontano a 24 €, come previsto dalla Delibera di Giunta Comunale sulle tariffe annuali dei servizi.

Agevolazioni

Le agevolazioni per l’accesso e la sosta in ZTL e nelle aree pagamento del centro storico e la tariffazione (prevista dal prontuario deliberato dalla Giunta Comunale con delibera n°. ID 210 del 14/12/2018) sono descritte nelle ordinanze n°927/2015 e 74/2016

Cosa consente

  •  il transito nelle aree pedonali e nelle zone a traffico limitato del centro storico.
    Qualora il transito alle Aree Pedonali debba avvenire con il superamento di un dissuasore oleodinamico esso potrà avvenire solo con le modalità :
    • transito libero negli orari in cui i dispositivi sono abbassati a norma del capitolo 3.1. (funzionamento standard) 
    • transito non consentito nei restanti orari, in cui i dissuasori sono alzati per fornire il livello di sicurezza e protezione dei pedoni 

L'obiettivo dei provvedimenti è di collimare le esigenze di mobilità a norma del nuovo disposto legislativo, con un livello elevato di sicurezza dei pedoni fruitori di dette aree, che in particolari giornate ed orari assumono di fatto un livello prestaziona le di tutela anche maggiore di quello previsto dal comma 9 dell’art.7 del Codice della Strada.