Accorpamento al demanio stradale comunale di aree di proprietà privata che sono di uso pubblico da oltre 20 anni

Ultimo Aggiornamento: 04/02/2019

Si tratta di una procedura con la quale il Comune acquisisce gratuitamente al demanio stradale la proprietà di aree che, pur essendo ancora formalmente intestate a soggetti privati, sono in realtà destinate ad uso pubblico ininterrottamente da oltre 20 anni.
I soggetti interessati a tale procedura sono invitati a contattare l' Ufficio Compravendite Immobiliari per verificare, in relazione allo specifico caso, la sussistenza delle condizioni di concreta fattibilità dell'operazione.

Requisiti

I requisiti previsti dalla norma sono:

  • uso pubblico delle aree: le aree, pur essendo ancora formalmente intestate a soggetti privati, sono di fatto utilizzate come strade, quindi soggette ad uso pubblico
  • l'uso pubblico deve essersi protratto ininterrottamente da oltre vent’anni
  • consenso scritto all'accorpamento da parte dell'attuale proprietario. Nel caso in cui l'area sia di proprietà di più soggetti, è indispensabile che il consenso venga prestato da tutti i comproprietari.

Normativa

Tale procedura è disciplinata dai commi 21 e 22 dell’art. 31 della legge del 28.12.19998, n. 448, commi che di seguito si riportano integralmente:
“In sede di revisione catastale, è data facoltà agli enti locali, con proprio provvedimento di disporre l’accorpamento al demanio stradale delle porzioni di terreno utilizzate ad uso pubblico, ininterrottamente da oltre venti anni, previa acquisizione del consenso da parte degli attuali proprietari.
La registrazione e la trascrizione del provvedimento di cui al comma 21 avvengono a titolo gratuito”.

Dove Rivolgersi:
Compravendite immobiliari
Indirizzo: Via San Pietro Martire, 3 - 42121 Reggio Emilia
Orario: si riceve su appuntamento. E' possibile prendere appuntamento anche tramite e-mail.
Telefono: 0522 456155 - 0522 585104 - 0522 456290 - 0522 456691
Fax: 0522 456696