Mayors Adapt

Ultimo Aggiornamento: 08/04/2017
Mayors Adapt

I cambiamenti climatici in atto hanno già iniziato a produrre nel nostro paese impatti economici, sociali e ambientali rilevanti aumentando il rischio per la sicurezza e la vivibilità del fragile territorio italiano.

Nel 2014 la Commissione Europea ha lanciato l’iniziativa chiamata “Mayors Adapt” che vuole favorire l'adattamento delle città ai cambiamenti climatici. In sintesi vuole aiutare le città a intraprendere azioni preventive contro gli impatti dovuti a eventi meteorologici estremi, ondate di calore, esondazioni, allagamenti, siccità e problemi di salute pubblica, che si verificano nonostante gli sforzi per la riduzione delle emissioni climalteranti.

In tale quadro, l’Amministrazione del Comune di Reggio Emilia ha deciso nel 2015 di avviare un percorso volto ad affrontare il tema dell'adattamento ai cambiamenti climatici a livello locale, confrontandosi con i vari attori del territorio (per esempio, AIPO, Bonifica, ARPAE, IREN, Servizio Tecnico di Bacino, Protezione Civile, ecc), proseguendo così l’impegno dell’Ente sul problema dei cambiamenti climatici già avviato da diversi anni con la sottoscrizione del “Patto dei Sindaci”.

Nella primavera 2015, il Comune ha iniziato a sensibilizzare la propria struttura interna e la città sul tema dell’adattamento ai cambiamenti climatici e a raccogliere ed analizzare dati meteoclimatici in accordo con il Servizio Meteo di ARPAE Emilia Romagna e con la Sezione Provinciale di ARPAE di Reggio Emilia. A tal fine, nel maggio 2015, il Comune ha organizzato anche un seminario aperto alla città dal titolo “Reggio di fronte alla sfida dell’adattamento ai cambiamenti climatici”.

Nel novembre 2015, il Comune ha aderito formalmente agli impegni previsti dal Mayors Adapt che prevedono la preparazione di una Valutazione di Rischio e Vulnerabilità e lo sviluppo di una Strategia Locale di Adattamento.

Il Comune, avendo vinto nel 2016 il progetto LIFE "Urbanproof" che prevede di sviluppare le strategie di adattamento locali delle municipalità partner seguendo lo stesso percorso metodologico del Mayors Adapt, ha ottenuto dalla Commissione Europea la possibilità di presentare la propria strategia nel 2020, potendo quindi posticipare la scadenza degli impegni sottoscritti con il Mayors Adapt ed allinearsi ai tempi del progetto "Urbanproof".