Comune di Reggio Emilia

HomeTurismo, Reggio sul web e i visitatori aumentano

Turismo, Reggio sul web e i visitatori aumentano

Ultimo Aggiornamento: 04/08/2014

Reggio Emilia e il suo territorio hanno una carta in più per il turismo, quindi per farsi conoscere ed essere più attrattivi.
In una fase di costante crescita di arrivi e presenze a Reggio Emilia - nel 2013, gli arrivi in città sono stati 161.674, ovvero circa 20.000 in più del 2010; le presenze (per più di un giorno) sono state 321.663 nel 2013, mente nel 2010 erano state 274.354 e quindi in tre anni, si è avuto un aumento delle presente di oltre 47.000 unità – viene infatti rilanciato e implementato il sito turistico http://turismo.comune.re.it (oppure www.comune.re.it/turismo o www.municipio.re.it/turismo) dedicato a Reggio Emilia e al suo territorio, parte della rete di Emilia-Romagna Turismo: un sistema di informazione turistica online con 21 redazioni di aggiornamento locali, fra cui quella di Reggio Emilia, che hanno il compito di valorizzare il territorio attraverso i propri siti, e una redazione regionale che gestisce il sito Emilia-Romagna Turismo.


Non solo mordi e fuggi - Il nuovo sito è rivolto a persone motivate da un “turismo d'affari” che va veloce ma trova il tempo di vedere una mostra o assistere a un concerto; oppure a persone e famiglie attratte da eventi particolari come ad esempio Fotografia Europea (la rassegna da sola catalizza in città dalle 150.000 alle 180.000 presenze); o ancora appartenenti a quel turismo meno convenzionale, che non cerca soltanto la giusta eclatanza dei capolavori assoluti, ma è interessato a scoprire - dandosi il tempo due-tre giorni - il fascino, il gusto, la storia e l'arte, oltre che le innovazioni, la cultura e la contemporaneità, di un'Italia magari meno nota, non per questo meno importante, di cui Reggio Emilia è parte.
Eccellenze e bellezza - Sul sito, creando a prima vista un impatto deciso e qualificante, scorrono grandi e suggestive immagini di luoghi storici (come il Mauriziano, piazza San Prospero, il teatro Municipale o il castello del Bianello), di eventi (come l'immensa platea di Campovolo per il concerto Italia loves Emilia), eccellenze artistiche (come Aterballetto) e gastronomiche (ad esempio il Grana Parmigiano-Reggiano), testimonianze e proposte della contemporaneità, dell'esperienza educativa, della cultura e dell'innovazione (dalla stazione Mediopadana a Fotografia Europea, dalla Collezione d'arte Maramotti a Reggio Children), tutti fortemente significativi di Reggio e del Reggiano.
Diverse sezioni presentano le offerte di ospitalità e accoglienza turistica, eventi, enogastronomia, promozione del territorio, divertimento e relax, fiere e informazioni utili di accesso, conoscenza, contatto con il territorio, le istituzioni, la stessa accoglienza turistica.
Ci sono poi sezioni specifiche, descrittive, dedicate a luoghi e monumenti storici (dalla Sala del Tricolore ai Musei Civici, dalla Cattedrale alle Basiliche della Ghiara e di San Prospero) e a luoghi e opere d'arte contemporanea (dalle opere di “Invito a... ” di Fabro, Mattiacci, LeWitt, Morris, al parco progetti di Santiago Calatrava).
Sono in linea gli eventi di Fotografia Europea e di Reggio Narra 2014.
E per la città più dotata di piste ciclabili in Italia, non può mancare una sezione sulla bici e sulla rete di mobilità sostenibile che accomuna e lega Reggio Emilia alle altre mete del Circuito delle Città d'Arte della Pianura padana, a cui Reggio aderisce.



Expo, privati e nicchie di qualità - Il nuovo sito sarà arricchito progressivamente, anche con segnalazioni da parte di privati di nicchie di qualità ed eccellenze meno note, ma meritevoli di essere proposte e conosciute; e sarà implementato con l'avvicinarsi di eventi, manifestazioni, iniziative culturali, progetti e altro che possa avere un significato attrattivo per Reggio Emilia, con un occhio particolare a Expo Milano 2015.
Il nuovo sito turistico infatti sarà un'opportunità anche per rendere noto e proporre al pubblico di Expo Milano 2015 il palinsesto di iniziative ed eventi, che Reggio Emilia sta costruendo - con i contributi di idee di Comune e altre istituzioni, associazioni, privati – per proporlo in vista dell'Expo e nei mesi coincidenti con l'Esposizione Universale di Milano.
2.000 schede - Si tratta dunque essenzialmente di un sito informativo che vuole offrire al turista, all'operatore e al cittadino un servizio di informazioni sulla vasta panoramica delle opportunità, dei luoghi e degli appuntamenti del territorio e assicurare la qualità, l'aggiornamento, la completezza e l'affidabilità delle notizie pubblicate.
Attualmente il sito ospita circa 2.000 schede in italiano ed altrettante in lingua inglese.
Il Comune di Reggio Emilia gestisce la redazione locale attraverso l’ufficio Iat di Reggio Emilia. Il sito ha una copertura territoriale corrispondente a 32 comuni della provincia reggiana (Albinea, Bagnolo in Piano, Bibbiano, Boretto, Brescello, Cadelbosco Sopra, Campagnola Emilia, Campegine, Casalgrande, Castellarano, Castelnovo di Sotto, Cavriago, Correggio, Fabbrico, Gattatico, Gualtieri, Guastalla, Luzzara, Montecchio Emilia, Novellara, Poviglio, Quattro Castella, Reggio Emilia, Reggiolo, Rio Saliceto, Rolo, Rubiera, San Martino in Rio, San Polo d'Enza, Sant'Ilario, Scandiano, Vezzano Sul Crostolo).
Nuova tecnologia e rete regionale - Nel 2013 si è deciso di cambiare la piattaforma applicativa a servizio del sito, passando a Plone, un sistema per la gestione dei contenuti che ha portato l’open source nelle redazioni web di Enti pubblici. E’ una piattaforma di sviluppo che si adatta ad ogni esigenza e che è stata adottata anche dalla Regione. Plone è il sistema che permetterà di migliorare l’interazione con la redazione regionale e quindi divulgare ancora di più e rendere più duttile il “bagaglio” informativo.
Social - Dal luglio 2013 viene gestita la pagina facebook dell’ufficio Iat di Reggio Emilia. La scelta promozionale è a 360 gradi sul territorio: eventi, ma anche conoscenza dei luoghi cittadini (piazze, chiese, vie) , peculiarità, curiosità, notizie storiche. Nel periodo estivo: itinerari naturalistici e proposte di passeggiate. In prossimità delle feste, notizie enogastronomiche. Ci si inspira all’esperienza social di Emiliaromagnaturismo. Nel nuovo sito sono anche disponibili le foto sul Flicker del Comune, un hastang Instagramm ed un video di presentazione del territorio.