Identità digitale: con un'unica password, accesso a tutti i servizi della PA locale e nazionale

Ultimo Aggiornamento: 08/08/2019

Si ampliano le opportunità e i servizi digitali per i cittadini di Reggio Emilia. Per i reggiani infatti è possibile ottenere in forma gratuita un’identità digitale Spid, ovvero un’identità che consente di accedere a tutti i servizi online della pubblica amministrazione, non solo locale ma anche nazionale, utilizzando le stesse credenziali, ovvero attraverso un unico nome utente e un’unica password. Una soluzione che, oltre ad assicurare all’utente sicurezza ed efficientamento dell’accesso ai servizi, permette di dire addio alla proliferazione di password e codici da ricordare.

Si tratta di un’importante novità, in linea con l’Agenda digitale regionale e con la strategia digitale nazionale, che grazie all’impegno del Comune di Reggio Emilia e in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna, viene offerta in forma gratuita per potere sostenere e promuovere un accesso inclusivo ai servizi digitali e quindi abbattere possibili disparità economiche, sociali, culturali che il gap tecnologico può creare.

“Il servizio viene fornito in modalità gratuita perché l’identità digitale deve essere un diritto e deve consentire a tutti pari opportunità di accesso all’interno di una politica pubblica di innovazione e inclusione che guarda al futuro – ha detto stamane l’assessore comunale alla Trasformazione digitale Valeria Montanari presentando il nuovo servizio alla stampa – Per entrare in possesso della Spid occorrerà seguire una semplice procedura di registrazione che permetterà di attribuire all’utente un’identità digitale certa, visto che consentirà l’accesso anche a servizi che contengono dati sensibili, come ad esempio quelli sanitari”. 

I servizi digitali accessibili con Spid – acronimo di Sistema pubblico di identità digitale - sono in continua crescita e già oggi includono, ad esempio, il Fascicolo sanitario elettronico, i servizi online del Comune di Reggio Emilia disponibili sul portale ‘Il mio spazio’, i bonus cultura riservati agli studenti maggiorenni e ai docenti, altri servizi online messi a disposizione da Miur, Inps, Inail e Agenzia delle entrate. Anche il settore privato ha la possibilità di utilizzare la Spid per l’accesso ai propri servizi.

Le identità digitali Spid sono rilasciate dal Comune di Reggio Emilia grazie al servizio Lepida Id (fornito dalla propria società in-house Lepida Scpa). A breve anche le identità digitali Federa, fino ad oggi utilizzate per accedere ai servizi online del Comune e delle altre pubbliche amministrazioni regionali, saranno trasformate in identità Spid.

Per consentire a quante più persone di usufruire di questa opportunità, nelle prossime settimane, nell’ambito degli appuntamenti di alfabetizzazione digitale, il Comune organizzerà giornate di pubblica promozione del servizio in modo di dare visibilità alla Spid e chiarire eventuali dubbi che i cittadini possono avere a riguardo.

Come cambieranno le credenziali Federa

Coloro che possiedono già credenziali Federa rilasciate dal Comune di Reggio Emilia nelle prossime settimane riceveranno una comunicazione da parte dell’Amministrazione, e successivamente da LepidaID, con le indicazioni necessarie per convertire la propria identità Federa in Spid. La procedura di conversione coinvolgerà inizialmente tutti coloro che possiedono credenziali FedERa ad alta affidabilità (ovvero, che hanno effettuato il riconoscimento de visu recandosi presso un sportello). Con pochi semplici passaggi online questi utenti potranno ottenere un’identità digitale Spid con Lepida Id senza doversi presentare nuovamente presso uno sportello.

Seguiranno poi, nel corso dell’autunno, le conversioni dei profili a media e bassa affidabilità, che saranno contatti per procedere anch’essi alla conversione tramite riconoscimento de visu oppure attraverso firma digitale, carta nazionale dei servizi o carta d'identità elettronica. 

Come si ottiene una nuova identità Spid con LepidaID

Chi invece non possiede un’identità Federa potrà richiedere una nuova identità Spid registrandosi nell’apposita sezione del sito di Lepida. Tutte le persone che hanno compiuto i 18 anni di età e sono in possesso di documenti di riconoscimento emessi dallo Stato possono richiedere la propria identità digitale. Per la registrazione online è necessario avere a portata di mano un indirizzo e-mail, il proprio telefono cellulare, un file PDF contenente la scansione fronte-retro di un documento di riconoscimento valido (carta d'identità, passaporto o patente di guida) e un altro file PDF contenente la scansione fronte-retro della tessera sanitaria in corso di validità.

Dopo la registrazione è necessario certificare la propria identità. Chi è in possesso di firma digitale, carta d’identità elettronica o carta nazionale dei servizi attiva può completare questo passaggio totalmente online. Tutti gli altri dovranno presentarsi presso uno degli sportelli abilitati per il riconoscimento de visu sul territorio regionale. Il Comune di Reggio Emilia ha attivato quattro sportelli Spid: l’Urp di via Farini 2, la sala telematica della Biblioteca Panizzi, l’anagrafe decentrata Pieve, l’anagrafe decentrata Ospizio. Prima di presentarsi presso lo sportello è necessario aver completato correttamente la registrazione online: sul sito del Comune è presente un manuale dettagliato, oltre ai riferimenti dell’assistenza da contattare in caso di difficoltà. Si raccomanda inoltre di verificare gli orari di apertura degli sportelli, che nel periodo estivo sono ridotti.