Comune di Reggio Emilia

HomePiazzale Marconi, la rotonda luminosa

Piazzale Marconi, la rotonda luminosa

Ultimo Aggiornamento: 10/17/2016

Brilla di luci diverse, ogni sera e durante la notte, la nuova rotatoria di piazzale Marconi, ridisegnata dal paesaggista Giuseppe Baldi, nell'ambito del progetto di valorizzazione del quartiere della stazione ferroviaria centrale.

Conclusa la riqualificazione e inaugurata sabato 15 ottobre 2016 dal sindaco Luca Vecchi - insieme con gli assessori Natalia Maramotti e Mirko Tutino, i membri del comitato di viale 4 Novembre, gli operatori economici e i residenti del quartiere - la rotatoria di piazzale Marconi ha ora una propria identità. E' riconoscibile, visibile, diventa un punto di riferimento per gli abitanti del quartiere e per chi lo attraversa quale incrocio nevralgico della mobilità urbana e del trasporto pubblico, che scorre sui tre viali confluenti nella piazza. E' un biglietto da visita della città per chi viaggia e scende alla stazione centrale di Reggio Emilia.
Lo spazio riqualificato ha come elemento distintivo l'installazione di 24 pali luminescenti, con lampade led (quindi a basso impatto e consumo energetico) con colori diversi e cangianti, gli stessi che ornavano il bosco urbano di Enel a Expo Milano 2015. 
L'accensione dei pali avverrà seguendo programmi di volta in volta differenti, in relazione, e quale citazione, di eventi che si svolgeranno in città, come per esempio la Festa del Tricolore, Fotografia europea e altro ancora. Di notte, nelle ore tarde, per favorire l'illuminazione e la sicurezza, i pali assumeranno la luce bianca.
La verticalità dei pali luminescenti, volutamente incisiva per segnare un landmak che dia forza e centralità alla piazza, è accompagnata da una vegetazione costituita da erbacee perenni, che si estende in prevalente senso orizzontale, composta con l'intento di dare naturalità e spontaneità allo spazio: una sorta di 'pieno' vegetale.
Completano l'installazione il logo 'We A-Re Reggio Emilia', brand cittadino nato dallo sviluppo e restyling del marchio che aveva debuttato in occasione di Expo 2015 per contraddistinguere la città, e una mappa di Reggio Emilia, elementi che accoglieranno i visitatori in arrivo alla stazione centrale.
Contestualmente, sono state riqualificate e 'addolcite' anche le aree ai bordi del piazzale, limitrofe agli immobili che lo circondano in maniera incombente, dove sono stati piantumati 14 pioppi.
La realizzazione della nuova rotonda è stata preceduta da diverse azioni di riordino di piazzale Marconi con la sistemazione degli asfalti, l'installazione di nuove rastrelliere per le biciclette, il potenziamento dell'illuminazione pubblica, la razionalizzazione e il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale, la potatura e cura del verde pubblico in via Eritrea e in viale IV Novembre.
Il Comune di Reggio Emilia ha riqualificato piazzale Marconi con il co-finanziamento della Regione Emilia-Romagna, con interventi nel 2015 e nel 2016, riguardanti fra l'altro l'illuminazione, gli asfalti e l'assetto della viabilità, previsti nel Contratto per la sicurezza sottoscritto da Comune e cittadini del quartiere, per un importo complessivo di circa 100.000 euro. La nuova rotatoria e le nuove piantumazioni sono state realizzate con un investimento di 70.000 euro, per circa l'80% con risorse private, con il sostegno di alcune aziende, due delle quali, l'Hotel San Marco e Mediatech, hanno sede nell'area d'intervento. Non è un caso che il contributo maggiore venga proprio dalla famiglia Castellini – storica proprietaria dell'Hotel San Marco. Completano l'elenco degli sponsor Coop – Alleanza 3.0 e Banco cooperativo emiliano.