Comune di Reggio Emilia

Gaida - Percorso partecipativo per la progettazione del Parco pubblico

Gaida - Percorso partecipativo per la progettazione del Parco pubblico

Ultimo Aggiornamento: 12/22/2015

Progetto
Il percorso partecipativo per la progettazione del Parco di Gaida vuole raccogliere le diverse realtà della frazione insieme al Comune di Reggio Emilia per decidere come attrezzare il parco e che caratterizzazione darne.
In particolare la polisportiva di Cella si attiverà per investire le risorse economiche messe a disposizione dall’Amministrazione Comunale nelle prime attività di sistemazione ed eventualmente nella realizzazione e/o programmazione di eventi aperti a tutta la comunità.
Il Comune di Reggio valuterà di inserire nella programmazione dell’ente le risorse tecniche ed economiche per implementare l’allestimento del parco, come scaturito nell’elenco delle priorità di Cura della Città.
L’Unità pastorale di Cella-Cadè-Gaida (Parrocchia di San Giuliano martire) assieme al Comune valuterà la possibilità di cedere in comodato d’uso gratuito al Comune per 10 anni l’ex campetto di calcio, per costruire un'unica progettazione sulle aree verdi comunali (parco) e parrocchiali (campetto), che confinano. L’Associazione Mattone su Mattone, provando a coinvolgere i cittadini, valuterà di prendere in considerazione la possibilità di insediare nel parco pubblico degli orti sociali urbani, anche mediante la partecipazione a un eventuale bando pubblico.

Obiettivi
Attivare relazioni di comunità a Gaida a partire da un percorso partecipativo inerente l’allestimento e l'uso del parco pubblico di Gaida, che potrà diventare – attraverso il coinvolgimento di parrocchia, scuola, polisportiva, cittadini – un importante punto di riferimento per le famiglie della frazione.

Impegni comuni
  • Investimento da parte del Comune di Reggio Emilia di personale e risorse per la progettazione e l'allestimento del parco pubblico della frazione.
  • Pianificazione da parte della Polisportiva dilettantistica di Cella delle prime opere di sistemazione del parco ed eventualmente un calendario di eventi condiviso con gli altri attori del luogo.
  • Impegno dell'Unita pastorale “Via Emilia”, cui fa parte la Parrocchia di S. Giuliano martire di Gaida, ad effettuare le verifiche per cedere al Comune, in comodato d'uso, il terreno dell'ex campo di calcio con l'obiettivo di procedere a una progettazione unitaria del verde di fruizione della frazione.
  • Promozione di eventi per la cittadinanza, anche attraverso l'insediamento di orti sociali nel parco, da parte dell'associazione Mattone su Mattone.
  • Contributo alla co-progettazione assieme agli altri attori del parco dell'Istituto comprensivo J.F. Kennedy, (a cui fa parte la scuola dell'infanzia statale Bruno Ciari di Gaida,).

Stato del progetto

ottobre 2016: Convocazione del tavolo di lavoro, evento e progettazione con tutti gli attori;


novembre 2016: Individuazione delle priorità di intervento;


Cantierizzazione dei primi interventi da effettuare sull'area verde;


Programmazione degli eventi e delle iniziative, con la presentazione delle idee scaturite dal tavolo di lavoro.

Lavori in corso e inaugurazione del nuovo parco (questa fase è stata inserita all'interno del nuovo progetto, parte del 2° Accordo di Cittadinanza delle frazioni.



Dove
Indirizzo:Via Casel Di Ferro, 1 - 42124 Reggio nell'Emilia  
Protagonisti

Associazione Mattone su Mattone
L'Associazione promuove attività educative e di istruzione nei territori della frazione. L'associazione si compone di diversi gruppi di volontari come il doposcuola Frecciazzurra e il gruppo Abracadabra.

Istituto Comprensivo Kennedy
L'Istituto comprensivo J.F.Kennedy è l'istituzione scolastica statale che comprende le scuole primarie di Cella, Cadè e Pieve Modolena nonché la scuola dell'infanzia statale di Gaida e la scuola media Antonio Fontanesi.

Unità pastorale Cella-Cadè-Gaida
Parrocchia di San Giuliano Martire in Gaida.




Polisportiva dilettantistica Cella
Polisportiva che collabora con la Fondazione per lo sport per diffondere la concezione dello sport come uno strumento di educazione e formazione personale e sociale.