Parco Frutteto condiviso

Ultimo Aggiornamento: 10/24/2016

Parco frutteto condiviso

Progetto

Quartiere: Ville Masone, Marmirolo, Castellazzo, Roncadella, Bagno e Corticella.

Periodo: dicembre 2015 – attualmente in corso.

Parco frutteto condivisoIl parco frutteto condiviso, inaugurato il 23 ottobre 2016, sorge nell'area situata dietro la chiesa di Castellazzo, donata quindici anni fa dalle sorelle Sberviglieri alla parrocchia: il progetto è stato promosso dal gruppo di cittadini volontari 'I care Castellazzo' e dal Comune di Reggio Emilia. L'area, precedentemente non utilizzata, è stata riprogettata per diventare un luogo di socialità, condivisione ed educazione alla sostenibilità. Nelle intenzioni dei progettisti c’era inoltre la volontà di lasciare un'“eredità verde” agli abitanti di Castellazzo, per valorizzare il patrimonio arboreo della frazione promuovendo un atteggiamento di cura e affezione soprattutto dei più piccoli verso i nuovi arbusti piantati, ciascuno dei quali è stato dedicato a uno o più bambini residenti a Castellazzo. L'aspetto più rilevante di questo progetto, infatti, riguarda la sua dimensione educativa, legata alla cura del territorio, alla sua conoscenza e valorizzazione, partendo dai fruitori più giovani. Da parco frutteto si è quindi trasformato in vera e propria aula didattica a cielo aperto a disposizione di tutti, a partire dalle scuole del territorio. Nel parco sono stati piantati tre frassini, otto carpini e sei aceri campestri, cui si aggiungono alcuni alberi da frutta - sei noccioli, un gelso e due meli - fruibili da tutta la comunità. La progettazione ha inoltre previsto la realizzazione di un padiglione di legno situato nella zona centrale del Parco e destinato ad ospitare eventi e iniziative, ed è stata realizzata un'area barbecue, al fine di rendere il parco frutteto un luogo di aggregazione, ristoro e meditazione per gli adulti e di divertimento per i bambini. 

Partners

Enti e associazioni: Gruppo di cittadini I Care Castellazzo, Parrocchia di Castellazzo.