Domenica 4 novembre si celebra la ‘Giornata dell’unità nazionale e delle Forze armate’

Data di pubblicazione: 31/10/2018
4 novembre 2018

Le commemorazioni in programma in città, che vedono la presenza dell'assessora con delega alla Sicurezza e alla Cultura della legalità Natalia Maramotti, sono promosse da Comune e Provincia di Reggio Emilia, Prefettura, Comando Militare Esercito Emilia Romagna, Comitato Democratico Costituzionale e Comitato Coordinamento fra le Associazioni d’Arma e combattentistiche.

 

Programma 4 novembre

Alle ore 9.45, nella Cattedrale di Santa Maria Assunta si celebra la messa in suffragio ai caduti, al termine della quale, partendo da piazza Prampolini un corteo raggiunge piazza Martiri del 7 Luglio dove, alle ore 10.55, è prevista la deposizione di una corona al monumento ai Caduti della Resistenza e si portano gli onori ai gonfaloni e ai labari.
A seguire in piazza della Vittoria deposizione di una corona al monumento ai Caduti di tutte le guerre e dopo la lettura dei messaggi del presidente della Repubblica e del ministro della Difesa, l’assessora Maramotti, a nome degli enti locali, porterà il saluto alle Forze armate. Al termine letture di alcuni brani e poesie da parte di studenti delle scuole reggiane.

La cerimonia sarà accompagnata dalle musiche della Banda cittadina ‘Filarmonica Città del Tricolore’.

Altre iniziative

Venerdì 2 novembre 2018, ore 11
Museo del Tricolore (piazza Casotti)
Inaugurazione della mostra temporanea ‘La Grande Guerra dei Carabinieri’
La mostra, organizzata dal Comando provinciale dei Carabinieri di Reggio Emilia, sarà visitabile dal 2 al 10 novembre secondo gli orari del Museo del Tricolore (martedì-venerdì 9-12 e sabato e domenica 10-13 e 16-19)

Sabato 3 novembre 2018, ore 10.30
Sala del Tricolore
Celebrazioni per il centenario della fine della Grande Guerra 1914-1918
Organizzate dall’associazione Assoarma in collaborazione con Deputazione Storia e Patria delle antiche province Modenesi-sezione di Reggio Emilia e con l’Istituto superiore di studi musicali di Reggio Emilia e Castelnovo ne' Monti "Peri-Merulo", con il patrocinio del Comune di Reggio Emilia.