Ricoveri estivi per anziani non autosufficienti

Data di pubblicazione: 16/02/2018

I ricoveri estivi programmabili per anziani non autosufficienti, servizio attivo dal 2008 e richiesto ogni anno da molti anziani, hanno l’obiettivo di garantire un periodo di sollievo per coloro che assistono persone non autosufficienti (i “caregiver”), programmabile sulla base delle esigenze dell’anziano e del caregiver stesso.
Il servizio sarà disponibile anche quest’anno per l’estate 2018, con 10 posti presso le strutture dell'Asp “Reggio Emilia – Città delle Persone”, a Reggio Emilia, e presso la struttura ‘Le Esperidi’ di Vezzano sul Crostolo, con 3 posti.

Da martedì 20 febbraio fino al 23 marzo il cittadino che assiste un anziano non autosufficiente a domicilio deve rivolgersi al Servizio Sociale territoriale per avere informazioni e fissare il colloquio di approfondimento. Per gli anziani già seguiti dal Servizio Sociale territoriale è necessario rivolgersi al proprio Assistente sociale responsabile del caso.
I ricoveri possono essere effettuati dal 21 maggio al 7 ottobre 2018, per un periodo di quattro settimane.
È richiesto di indicare un periodo definito tra cinque disponibili ed è possibile anche dare la disponibilità per un altro periodo. È necessario indicare una struttura di prima scelta ed eventualmente la struttura di seconda scelta.
Gli accessi avverranno sulla base della graduatoria stilata.
L’accesso avverrà da tutto il Distretto di Reggio Emilia (Comuni di Albinea, Bagnolo in Piano, Cadelbosco di Sopra, Castelnovo di Sotto, Quattro Castella, Reggio Emilia, Vezzano sul Crostolo) tramite costruzione di una graduatoria centralizzata sulla base dei seguenti criteri di priorità: punteggio di una griglia di valutazione compilata dal Servizio sociale che tiene conto della situazione familiare dell’anziano, dell’assistenza diretta o indiretta prestata all’anziano stesso, della sua gravità sanitaria e della situazione economica dell’anziano e della sua famiglia; punteggio “Binah” (valutazione della situazione di non autosufficienza dell’anziano); data della richiesta di accesso ai ricoveri temporanei di sollievo in Casa Residenza.
La retta giornaliera a carico della famiglia sarà di € 26,50 (salvo diverse disposizioni regionali) per chi non ha già usufruito di un periodo di sollievo nel corso dell’anno, mentre per chi ne ha già usufruito nel 2018 la retta sarà quella prevista per i ricoveri di sollievo in Casa residenza anziani.
L’assistenza, garantita da accordi e convenzioni tra le strutture e l’Ausl di Reggio Emilia, è garantita con gli stessi standard della casa protetta definitiva.

L’esito della domanda perverrà agli anziani interessati per via posta ordinaria entro l’8 maggio e conterrà l’accoglimento della domanda o il mancato accoglimento della domanda con l’informazione del posizionamento in graduatoria e la struttura eventualmente assegnata.
L’accettazione da parte degli anziani e delle loro famiglie dovrà essere effettuata entro il 15 maggio, se non perverrà nessuna comunicazione si procederà all’esclusione dalla graduatoria.

È previsto un percorso dedicato agli anziani affetti da demenza con disturbi del comportamento.

Tutte le informazioni e l’accompagnamento alla costruzione del progetto sull’anziano sono reperibili presso i Servizi sociali territoriali.