RETE CIVICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA
Torna alla Home
Mappa del sito Cerca in Navig@RE 

Home

Piccolo mondo antico -

Regia:Mario Soldati
Vietato:No
Video:Domovideo, M&R, Skema, Mondadori Video, Sirio Home Video, Cde Home Video, Tecnedit (Il Grande Cinema, Classici in edizione digitale)
DVD:
Genere:Drammatico
Tipologia:Letteratura italiana - 800
Eta' consigliata:Scuole medie superiori
Soggetto:Tratto dal romanzo omonimo di Antonio Fogazzaro
Sceneggiatura:Mario Bonfantini, Emilio Cecchi, Alberto Lattuada, Mario Soldati
Fotografia:Arturo Gallea, Carlo Montuori, Carlo Nebiolo
Musiche:Enzo Masetti
Montaggio:
Scenografia:Gastone Medin
Costumi:
Effetti:
Interpreti:Ada Dondini (La Marchesa Maironi), Massimo Serato (Franco Maironi), Alida Valli (Luisa Rigey), Annibale Betrone (Piero Ribera), Mari¨ Pascoli (Ombretta)
Produzione:Carlo Ponti per Ata (Milano)
Distribuzione:Cineteca Nazionale
Origine:Italia
Anno:1942
Durata:

106'

Trama:

Dall'omonimo romanzo di Antonio Fogazzaro. Nella prima metÓ del secolo XIX in alta Italia il giovane rampollo di una nobile famiglia sposa, contro il volere della dispotica ava, la nipote di un modesto impiegato. La vita dei due coniugi Ŕ amareggiata dalla ostilitÓ della nobile e arcigna signora la quale, non contenta di aver cacciato di casa suo nipote e di averlo diseredato, fa destituire dal Governo Austriaco il sostenitore della famigliola, che Ŕ appunto il modesto impiegato statale. Intanto il giovane sposo si associa ai movimenti rivoluzionari che serpeggiavano in Italia. Durante una sua assenza la bimbetta che Ŕ venuta ad allietare il matrimonio, per una fatale imprudenza, perde la vita. La mamma si chiude in un dolore senza speranza. Soltanto quando il marito parte volontario per la guerra di Crimea, ritrova una ragione per ritornare ai suoi doveri di moglie. La arcigna vecchia, che Ŕ stata sconvolta dalla morte della bimba, si decide a riconoscere i propri torti e restituisce al nipote il patrimonio estortogli.

Critica 1:Franco Maironi (M. Serato), patriota e fervido cattolico, sposa nella Lombardia austriaca intorno al 1850 Luisa Rigey (A. Valli) contro il volere della nonna austriacante (A. Dondini) che minaccia di diseredarlo, e si sistema a Oria, sul lago di Lugano, in casa di uno zio. Nasce Ombretta che pochi anni dopo annega. ╚ una durissima prova per i due genitori. Mentre Luisa s'indurisce nel dolore, Franco, sorretto dalla fede, si dÓ all'azione patriottica. Oppressa dai rimorsi, la nonna si ravvede. Dal romanzo (1895) del vicentino Antonio Fogazzaro, sceneggiato con Mario Bonfantini, Emilio Cecchi e Alberto Lattuada, M. Soldati, alla sua quarta regia, cav˛ un film di strenua eleganza figurativa dove, nonostante qualche debolezza nel disegno psicologico dei personaggi, "il paesaggio diventa stato d'animo" (Guido Gerosa). Vibrata e schiva interpretazione della Valli nel suo primo cimento sul registro drammatico.
Autore critica:
Fonte criticaIl Morandini - Dizionario dei film, Zanichelli
Data critica:



Critica 2:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Critica 3:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Libro da cui e' stato tratto il film
Titolo libro:Piccolo mondo antico
Autore libro:Fogazzaro Antonio

A cura di: Redazione Internet
Valid HTML 4.01! Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 data ultima modifica: 11/08/2004
Il simbolo Sito esterno al web comunale indica che il link Ŕ esterno al web comunale