RETE CIVICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA
Torna alla Home
Mappa del sito Cerca in Navig@RE 

Home

Hannah Montana - Hannah Montana

Regia:Peter Chelsom
Vietato:No
Video:
DVD:No
Genere:Commedia
Tipologia:Diventare grandi, La musica
Eta' consigliata:Scuole medie inferiori
Soggetto:dai personaggi di Michael Poryes, Rich Correll, Barry O'Brien, Dan Berendsen
Sceneggiatura:Dan Berendsen
Fotografia:David Hennings
Musiche:John Debney
Montaggio:Virginia Katz
Scenografia:Caroline Hanania
Costumi:Christopher Lawrence
Effetti:
Interpreti:Miley Cyrus (Hannah Montana/Miley Stewart), Billy Ray Cyrus (Robby Ray Stewart), Emily Osment (Lilly Truscott/Lola Luftnagle), Jason Earles (Jackson Stewart), Mitchel Musso (Oliver Oken/Mike Standley III); Moises Arias (Rico), Lucas Till (Travis Brody), Vanessa Williams (Vita), Margo Martindale (Ruby), Peter Gunn (Oswald Granger), Melora Hardin (Lorelai), Jared Carter (Derrick), Jane Carr (Lucinda), Natalia Dyer (Clarissa Granger), Adam Gregory (Drew), Emily Grace Reaves (Cindy-Lou)
Produzione:Millar Gough Ink-Walt Disney Pictures
Distribuzione:Walt Disney Studios Motion Pictures
Origine:Usa
Anno:2009
Durata:

100’

Trama:

Miley Stewart, in arte Hannah Montana, a causa della sua popolarità mal riesce a conciliare la scuola, gli amici e la sua identità segreta, tanto che si convince ad abbandonare il mondo dello spettacolo. Interviene quindi suo padre Robby Ray, che decide di portare Miley nel Tennesse, a Crowley Corners, dove la ragazza vivrà una divertente avventura e potrà così ritrovare la felicità e la serenità perdute.

Critica 1:Fin dal suo esordio, avvenuto nel 2006, la serie Hannah Montana è diventata un fenomeno culturale, ottenendo delle nomination agli Emmy, il primo posto negli indici di ascolto e una base di fan fedele e in costante espansione. L'idea di una giovane popstar che vuole condurre una vita normale senza essere influenzata dalla sua popolarità ha trovato un grande riscontro nel pubblico delle famiglie e ha reso la serie la più vista tra i ragazzi che hanno tra i 6 e i 14 anni per quanto riguarda la televisione via cavo nel corso dei primi due anni di trasmissione.
"Con Hannah Montana, il personaggio rappresenta l'idea di base della serie, quindi era facile trasportarlo al cinema", sostiene il produttore Gough. "Sostanzialmente, è un film di supereroi per ragazze. Lei è una normale studentessa liceale di giorno e popstar di notte. Così, affronta dei problemi di identità, familiari e nei rapporti con gli altri. Tanti ragazzi e adolescenti che vivono gli stessi problemi hanno l'impressione di non avere nessun potere, così l'idea di mettersi una parrucca e un costume per diventare un supereroe significa realizzare i sogni di un adolescente".
Il Disney Channel, assieme ai creatori e produttori esecutivi della serie di Hannah Montana Michael Poryes e Steve Peterman, hanno messo assieme un formidabile cast di supporto attorno alla carismatica star, interpretata dall'allora sconosciuta tredicenne Miley Cyrus, ancorando il suo personaggio a una famiglia e a delle amicizie importanti, mentre si mostravano le avventure della sua doppia vita segreta. Tra questi protagonisti, figurano il tranquillo ma saggio padre vedovo (Billy Ray Cyrus), un fratello maggiore (ma non più saggio di lei), Jackson (Jason Earles), e una fedele amica del cuore, Lilly (Emily Osment).
Una volta che Miley e Billy Ray sono stati scelti, Poryes e Peterman hanno preso la premessa di base e l'hanno aggiustata per accomodare la realtà del rapporto padre-figlia della famiglia Cyrus. Così, il padre e la figlia ora provengono da una piccola cittadina del Tennessee e si sono recentemente trasferiti a Los Angeles. I personaggi sono entrambi dei cantautori e le loro conversazioni casalinghe sono piene di modi di dire e ricordi del Sud. Con la loro sintonia eccezionale, questa dinamica padre-figlia è diventata automaticamente un misto accessibile di musica e comicità. Miley e Billy Ray e Miley e Robby Ray si sono intrecciati e ispirati a vicenda.
"Sostanzialmente, si tratta dell'arte che imita la vita che imita l'arte", sostiene Billy Ray Cyrus parlando dei loro corrispettivi sullo schermo. "Non l'avevamo previsto, ma una volta che è successo, io e Miley abbiamo lavorato sodo per realizzarlo e mantenerlo reale". (…)
Nella pellicola, Miley vive la sua prima storia sentimentale seria con un amico d'infanzia, Travis (Lucas Till). Insicura e attratta da questo cowboy biondo e dagli occhi blu, Miley cita il nome di Hannah Montana pensando che Travis rimarrà impressionato e magari sarà più interessato a lei. Dopo aver cercato di nascondere la sua duplice identità a Travis, Miley scopre che lui in realtà preferisce lei e non Hannah, e che si sente tradito quando scopre che lo ha preso in giro.
I realizzatori sostengono che il ruolo di Travis sia stato il più difficile da assegnare, anche perché hanno scartato l'idea di scegliere una star per trovare invece l'attore più reale possibile per la parte di un giovane ragazzo del sud che sta diventando un uomo.
"Sostanzialmente, stavamo cercando il giovane Brad Pitt di Thelma & Louise e così, da Atlanta, in Georgia, è arrivata una cassetta con Lucas Till. Quando abbiamo fatto il provino filmato mettendolo a fianco di Miley, è scattato qualcosa e sapevamo di avere scoperto la persona giusta", ricorda Gough.
Till rivela che "ci sono tante somiglianze tra me e Travis che mi hanno attirato verso questo ruolo. Come tanti ragazzi del sud, lui è riservato. In effetti, io sono del Sud e sono riservato. Non mi piace mostrare chiaramente le mie emozioni e anche Travis le tiene per sé. Lui ama cavalcare e io ho scoperto di amare molto questa attività. Quindi, io e Travis abbiamo molto in comune".
Nel creare una storia d'amore per Miley/Hannah, i realizzatori volevano esplorare l'eccitazione e l'innocenza presenti nella prima infatuazione seria di un'adolescente. "Non si trattava di cavalcare insieme al tramonto e mostrare che tutto procedeva senza problemi", rivela Chelsom. "In questo caso, volevamo che i due protagonisti della storia sentimentale andassero in una certa direzione e si influenzassero a vicenda, in particolare Miley. Il personaggio di Travis non è il solito, banale belloccio. E' importante per quello che rappresenta e per il modo in cui la riporta sulla Terra".
Per la parte di Travis, Till ha preso lezioni di chitarra e pianoforte e ha iniziato a cavalcare un paio di ore al giorno per alcune settimane prima dell'inizio delle riprese. L'attore, che non aveva mai cavalcato prima delle prove per la pellicola, è rimasto conquistato.
"Mi sentivo a mio agio e naturale, come se fossi stato sopra a un cavallo per tutta la vita", sostiene Till. "Mi sono innamorato di questa attività. E' un'esperienza fantastica poter imparare a cavalcare come parte del mio lavoro".
Il suo collega a quattro zampe, Seabiscuit, era l'animale che ha interpretato il protagonista della pellicola del 2003 Seabiscuit – un mito senza tempo, la storia vera di un cavallo da corsa nel periodo della Depressione, in grado di superare tutte le avversità.
Autore critica:
Fonte critica(dal pressbook del film)
Data critica:



Critica 2:Miley Cirus di giorno è una ragazza normale, va a scuola ed esce con gli amici, di notte invece indossa una parrucca bionda e diventa Hannah Montana, popstar di fama mondiale idolatrata dai fan e da loro inseguita per le strade come accadeva ai Beatles all'inizio di A Hard Day's Night. A conoscere e proteggere il suo segreto sono solo i familiari e gli amici stretti che vogliono darle la possibilità di godere sia della musica che fa che delle gioie di una vita semplice.
Il successo però, si sa, è una brutta bestia, così il premuroso papà decide di riportarla nella fattoria della nonna nel Tennesse per rimetterla a contatto con il suo mondo e riscoprire le proprie origini lontana dalle falsità dello show business.
Nonostante l'ordinarietà della storia raccontanta Hannah Montana e il suo successo planetario non devono stupire assolutamente in un momento in cui i canali tematici (come il Disney Channel che originariamente ha lanciato l'omonima serie tv) arrivano ad un pubblico sempre più vasto e in cui un po' tutto il cinema americano è innamorato dei supereroi. Il personaggio della cantante pop dalla vita normale infatti non è molto lontano dall'idea di supereroe. Sebbene non in lotta con il crimine nè dotata di poteri, Hannah Montana ripete lo schema attraente e fascinoso della doppia identità che è alla base dell'immedesimazione nei supereroi.
Se i secondi sono la proiezione dei sogni virili delle tante persone normali simili ai vari Clark Kent e Peter Parker, la prima è una loro variazione al femminile dove alla virilità e alla potenza sono sostituiti la popolarità e il glamour, alle maschere e ai costumi sono sostituiti una parrucca e un astuccio del trucco con il quale passare da abiti normali a succinte vesti impossibili da mettere a scuola.
In più nel film ad essere messa in scena nelle sue problematiche e nelle peculiarità è l'effettiva vita dell'attrice Miley Cyrus, anch'essa come il suo personaggio preda di un personaggio che la eleva a star mondiale, anch'essa seguita e tampinata da una folla di ragazzine urlanti e anch'essa abituata a fare promozione ad oggetti di moda solo indossandoli.
Autore critica:Gabriele Niola
Fonte critica:mymovies
Data critica:



Critica 3:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Libro da cui e' stato tratto il film
Titolo libro:
Autore libro:

A cura di: Redazione Internet
Valid HTML 4.01! Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 data ultima modifica: 07/12/2010
Il simbolo Sito esterno al web comunale indica che il link è esterno al web comunale