RETE CIVICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA
Torna alla Home
Mappa del sito Cerca in Navig@RE 

Home

Giornata particolare (Una) -

Regia:Ettore Scola
Vietato:No
Video:General Video, San Paolo Audiovisivi, De Agostini, L'Unità Video
DVD:Repubblica
Genere:Drammatico
Tipologia:La condizione femminile, La memoria del XX secolo
Eta' consigliata:Scuole medie superiori
Soggetto:Maurizio Costanzo, Ruggero Maccari, Ettore Scola
Sceneggiatura:Maurizio Costanzo, Ruggero Maccari, Ettore Scola
Fotografia:Pasqualino De Santis
Musiche:Armando Trovajoli
Montaggio:Raimondo Cruciani
Scenografia:Luciano Ricceri
Costumi:
Effetti:
Interpreti:François Bard (la Portiera), Patrizia Basco (Romana), Maurizio De Paolantonio (Fabio), Tiziano De Persio (Arnaldo), Antonio Garibaldi (Littorio), Vittorio Guerrieri (Umberto), Sophia Loren (Antonietta), Nicole Magny (figlia del Cavaliere), Marcello Mastroianni (Gabriele), Alessandra Mussolini (Maria Luisa), John Vernon (Emanuele)
Produzione:Carlo Ponti Per La Compagnia Cinematografica Champhion (Roma) / Canafox Films Inc. (Montreal)
Distribuzione:Cineteca Nazionale - Zari Film
Origine:Canada - Italia
Anno:1977
Durata:

105'

Trama:

È il 6 maggio 1938 e la Roma fascista è accorsa sulle strade per festeggiare Hltler, venuto in visita a Mussolini. In un caseggiato popolare Antonietta, moglie, disfatta da sei maternità e dalla fatica, di una fanatica "camicia nera" e lei stessa fascista convinta - ha un album colmo di foto e"detti" del Duce - incontra, inseguendo un pappagallo fuggito dalla gabbia, un suo coinquilino, Gabriele, ex annunciatore radiofonico cacciato dal servizio con l'accusa di essere un "sovversivo", ma, in realtà, perché è un omosessuale. Sulle prime, messa in allarme dalle chiacchiere di una malevola portinaia, Antonietta diffida di lui, che si è autoinvitato a prendere un caffé in casa sua: lo schiaffeggia addirittura quando Gabriele le rivela la vera ragione per cui è stato cacciato dall'EIAR. Poi, la comprensione ha il sopravvento; l'uomo e la donna si confidano reciprocamente le loro pene; hanno un breve incontro d'amore. La sera sarà tutto finito: Antonietta tornerà ad essere la schiava del marito, Gabriele verrà prelevato da due poliziotti e inviato al confino.

Critica 1:Una Sophia Loren neorealistica e un Marcello Mastroianni sottile come un ricamo in un film che rievoca lo squallore dei tempi fascisti alla luce delle idee attuali del femminismo e del fronte omosessuale. Un po' macchinoso, ma con molti momenti felici e una colonna sonora di efficace suggestione.
Autore critica:
Fonte criticaIl Morandini - Dizionario dei film, Zanichelli
Data critica:



Critica 2:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Critica 3:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Libro da cui e' stato tratto il film
Titolo libro:
Autore libro:

A cura di: Redazione Internet
Valid HTML 4.01! Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 data ultima modifica: 11/12/2004
Il simbolo Sito esterno al web comunale indica che il link è esterno al web comunale