RETE CIVICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA
Torna alla Home
Mappa del sito Cerca in Navig@RE 

Home

Yellow Submarine - Il sottomarino giallo - Yellow Submarine

Regia:George Dunning
Vietato:No
Video:No
DVD:
Genere:Animazione
Tipologia:La musica
Eta' consigliata:Scuole medie inferiori; Scuole medie superiori
Soggetto:Lee Minoff, dalla canzone omonima di John Lennon e Paul McCartney
Sceneggiatura:Al Brodax, Jack Mendelsonn, Lee Minoff, Erich Segal
Fotografia:John Williams
Musiche:The Beatles
Montaggio:Brian J. Bishop
Scenografia:
Costumi:
Effetti:
Interpreti:
Produzione:Al Brodax per King Features - Subafilm/United Artists
Distribuzione:Uip
Origine:Gran Bretagna
Anno:1968
Durata:

88'

Trama:

Pepelandia è un paese felice: questo è fonte d'invidia per i Biechi Blu che odiano la bellezza, i fiori e la musica. Con le loro armi essi attaccano l'inerme popolo pietrificandolo dopo aver distrutto la natura circostante. Solo un marinaio si salva, imbarcandosi su di un sottomarino giallo su cui fa salire, per essere aiutato, i quattro Beatles. Nel loro lungo girovagare per il mondo sottomarino essi incontrano i più strani esseri e sfuggono a vari pericoli. In un luogo astratto e amorfo trovano un essere svagato e pieno di saggezza che si unisce alla compagnia. Rinvenuta la strada giusta essi rientrano di nascosto in Pepelandia e preparano un piano per scacciare i nemici. Armati dei loro strumenti musicali i Beatles riportano la vita nella natura e negli abitanti che, inneggiando all'amore, prima cacciano e poi convertono al loro modo di vivere i Biechi Blu.

Critica 1:Con un sottomarino giallo i Beatles sono in viaggio verso il Paese di Pepperland soggiogato dai Biechi Blu, nemici della gioia e del colore, che vi hanno instaurato una triste dittatura. I Beatles combattono a suon di canzoni d'amore. Un film festoso da non perdere. Soggetto di Lee Mintoff e disegno animato di H. Edelmann. Canadese approdato a Londra, Dunning ha realizzato questo lungometraggio psichedelico fondato sulla musica dei Beatles. Ricchezza pittorica, grafica ispirata alle fonti più disparate (A. Beardsley, Art Nouveau, Dali, Rauschenberg, optical art). Indispensabile per sentire (prima di capire) gli anni '60.
Autore critica:
Fonte criticaIl Morandini - Dizionario dei film, Zanichelli
Data critica:



Critica 2:(...) Un film che come tutti i classici non ha perso lo smalto dell'idea originale e soprattutto una pellicola il cui messaggio - nonostante tutto in maniera molto sorprendente - risulta assolutamente attuale e ancora importante. Le istanze di pace e amore, accompagnate dalla favolosa colonna sonora composta dal gruppo di John Lennon e Paul Mc Cartney sono ancora attuali, nonostante le citazioni più o meno velate agli avvenimenti di trenta anni fa e nonostante il mondo stesso abbia seguito il corso del tempo. Forse, infatti, alcuni riferimenti marcatamente psichedelici agli anni Sessanta potranno fare sorridere, ma quello che è al di fuori di ogni dubbio Yellow Submarine è un film ancora pienamente godibile per quel senso di profonda universalità che si respira al suo interno e per quel sentimento di affascinato rispetto che si prova nei confronti di un vero e proprio monumento della storia della musica pop.
Autore critica:
Fonte critica:www.nautilus.ashmm.com
Data critica:



Critica 3:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Libro da cui e' stato tratto il film
Titolo libro:
Autore libro:

A cura di: Redazione Internet
Valid HTML 4.01! Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 data ultima modifica: 03/04/2011
Il simbolo Sito esterno al web comunale indica che il link è esterno al web comunale