RETE CIVICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA
Torna alla Home
Mappa del sito Cerca in Navig@RE 

Home

Corvo rosso non avrai il mio scalpo - Jeremian Johnsson

Regia:Sydney Pollack
Vietato:No
Video:Warner Home Video (Gli Scudi)
DVD:
Genere:Western
Tipologia:Minoranze etniche
Eta' consigliata:Scuole medie inferiori; Scuole medie superiori
Soggetto:Tratto dal romanzo "Mountain Man" di Vardis Fisher e dal racconto "Crow Killer" di Raymond W. Thorp
Sceneggiatura:Edward Anhalt, John Milius
Fotografia:Duke Callaghan
Musiche:Tim McIntire, John Rubinstein
Montaggio:Thomas Stanford
Scenografia:
Costumi:
Effetti:
Interpreti:Robert Redford, Will Geer, Stefan Gierasch, Delle Bolton, Allyn Ann McLerie
Produzione:Wizan Sanford
Distribuzione:Cineteca del Friuli
Origine:Usa
Anno:1972
Durata:

110'

Trama:

Stanco della vita sociale, Jeremiah Johnson cerca rifugio sulle Montagne Rocciose, nel Colorado (siamo intorno al 1840). Bear Claw, un simpatico vecchio abitatore delle Montagne, gli impartisce i primi rudimenti per la sopravvivenza. Nel corso delle sue esplorazioni, Jeremiah incontra una donna divenuta pazza a causa del massacro subito dalla sua famiglia: risultato vano il suo tentativo di aiutarla, conduce con sè un altro superstite della strage, un ragazzetto muto, figlio della donna, che chiamerà Caleb. In seguito, Jeremiah s'acquista la riconoscenza (l'ha salvato da sicura morte) di un uomo scaltro, Del Gue, il quale gli fa conoscere Capo Tonante, che guida gli indiani cristiani Teste Piatte. Questi, per ammirazione, dona in sposa a Jeremiah la propria figlia Swan. Contento della donna e del fanciullo, Johnson costruisce una casa. Jeremiah, poi, accetta di guidare un drappello di soldati attraverso itinerari ostici; fa ciò soltanto per permettere di portare soccorso a una carovana semisepolta nella neve. Durante questa spedizione, i soldati guidati da Jeremiah sono costretti a profanare il cimitero del feroci indiani Corvi, che si vendicano uccidendo Swan e Caleb. Disperato, Jeremiah Johnson brucia la casa dove sono i cadaveri dei suoi cari, quindi si abbandona a una serie di uccisioni di indiani Corvi. La qualcosa lo ingigantisce agli occhi degli indiani stessi (entra così nella leggenda), i quali sempre più si accaniscono contro lui, alla ricerca della gloria. Ma Jeremiah, stanco, solo, rinuncia a continuare la vendetta proprio quando incontra il capo dei Corvi.

Critica 1:1850. Jeremiah Johnson viaggia verso le montagne dello Utah, ai confini del mondo civilizzato; trova moglie e adotta un ragazzo. Un gruppo di soldati gli impone di guidarli nell'attraversare un cimitero indiano, luogo tabù. È guerra. È uno dei western che inaugurarono una nuova tendenza del genere, con gli indigeni amerindi visti come una cultura ostile all'estendersi della civilizzazione, ma non inferiore né negativa. Scritto da John Milius e Edward Anhalt. Il conflitto tra la collettività dei legittimi padroni del luogo e la necessità storica del pioniere scatena una dura lotta, ma sfocia nella necessaria pratica della tolleranza.
Autore critica:
Fonte criticaIl Morandini - Dizionario dei film, Zanichelli
Data critica:



Critica 2:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Critica 3:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Libro da cui e' stato tratto il film
Titolo libro:Mountain Man (Romanzo),Crow Killer (Racconto)
Autore libro:Fisher Vardis,Thorp Raymond W.

A cura di: Redazione Internet
Valid HTML 4.01! Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 data ultima modifica: 11/08/2004
Il simbolo Sito esterno al web comunale indica che il link è esterno al web comunale